Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 13 di 13

Discussione: Piastrino-imposta per cane fascista

  1. #11
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: Piastrino-imposta per cane fascista

    Citazione Originariamente Scritto da Gertro
    Ciao, sono oggetti interessanti. Complimenti. Ma qual'era la loro funzione? E quella scritta "II categoria" a cosa si riferiva? Ciao e grazie.
    Servivano a dimostrare che si era pagata la tassa per il cane...
    Alcuni anni fa è stata abolita perchè erano più alti i costi di gestione di quello che lo stato incassava...
    Se non sbaglio "II categoria" stava ad indicare i cani da guardia...
    "I categoria" invece era per i cani da compagnia...
    Per un cane di "II categoria" si pagava una tassa minore perchè essendo censito come cane da guardia si presupponeva che stesse in giardino o comunque su terreno privato e non "sporcasse" il suolo pubblico...
    La maggior tassazione per i cani di "I categoria" in teoria serviva a pagare la rimozione degli escrementi dal suolo pubblico...
    Aggiungo, io avevo un cane censito come "II categoria", infatti stava solo nel giardino di casa, eppure ci fu elevata contravvenzione perchè era libero di girare nel giardino...
    Per le leggi vigenti all'epoca il cane da guardia andava tenuto "a catena"...
    Assurdo no...???
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  2. #12
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519

    Re: Piastrino-imposta per cane fascista

    Citazione Originariamente Scritto da Franz56
    Servivano a dimostrare che si era pagata la tassa per il cane...
    Alcuni anni fa è stata abolita perchè erano più alti i costi di gestione di quello che lo stato incassava...
    Se non sbaglio "II categoria" stava ad indicare i cani da guardia...
    "I categoria" invece era per i cani da compagnia...
    Per un cane di "II categoria" si pagava una tassa minore perchè essendo censito come cane da guardia si presupponeva che stesse in giardino o comunque su terreno privato e non "sporcasse" il suolo pubblico...
    La maggior tassazione per i cani di "I categoria" in teoria serviva a pagare la rimozione degli escrementi dal suolo pubblico...
    Aggiungo, io avevo un cane censito come "II categoria", infatti stava solo nel giardino di casa, eppure ci fu elevata contravvenzione perchè era libero di girare nel giardino...
    Per le leggi vigenti all'epoca il cane da guardia andava tenuto "a catena"...
    Assurdo no...???
    Ciao Franz, grazie. Mi hai dato una ottima ed esauriente spiegazione. Per l'assurdita' sul cane da guardia da tenere solo alla catena condivido pienamente. Ciao.

  3. #13
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: Piastrino-imposta per cane fascista

    molto bello il modello R.S.I.! complimenti
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato