Pagina 3 di 9 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 83

Discussione: Pilota o kamikaze Aviazione di Marina giapponese

  1. #21
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Pilota (Kamikaze) Aviazione di Marina giapponese

    Belle immagini
    luciano

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,071

    Re: Pilota (Kamikaze) Aviazione di Marina giapponese

    Si potrebbero avere delle foto dell'orologio che il pilota ha al collo?
    E' un seikosha?
    Grazie.
    Ciao, Luca
    MEMENTO AUDERE SEMPER

  3. #23
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,740

    Re: Pilota (Kamikaze) Aviazione di Marina giapponese

    Al momento non ho tempo di rifare le foto del cronometro.Invio quelle che ho:
    [attachment=3:yk4e6ffi]scansione0004.jpg[/attachment:yk4e6ffi][attachment=2:yk4e6ffi]scansione0003.jpg[/attachment:yk4e6ffi]
    e qui sotto il paracadute con la sua borsain origine destinata a contenere anche il salvagentre e la cuffia di volo):notare che riporta anche il nome dell'americano che si e' portato a casa il paracadute.

    PaoloM
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  4. #24
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Pilota (Kamikaze) Aviazione di Marina giapponese

    Da qualche parte ho letto qualcosa del cronometro, serviva a tutti i piloti per maggior sicurezza. Per i piloti normali serviva per sicurezza per il calcolo del tempo massimo della missione in rapporto al carburante. I kamikaze invece avevano un'estrema necessità* di precisione per calcolare la zona di "non ritorno" in quanto partivano col solo caburante necessario per la missione di andata. Se entro l'ora x gli osservatori non segnalavano la presenza di navi potevano tornare indietro.
    Lo stessa tecnica venne usata anche per l'ultima missione della Yamato che partì incontro alla flotta americana con la nafta necessaria solo per l'andata. Non raggiunse mai il nemico, i siluranti americani la colpirono prima del contatto con la flotta d'invasione.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,071

    Re: Pilota (Kamikaze) Aviazione di Marina giapponese

    Bello proprio bello e rarissimo.
    Complimenti.
    Ciao, Luca
    MEMENTO AUDERE SEMPER

  6. #26
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Pilota (Kamikaze) Aviazione di Marina giapponese

    Questo orologio sembra essere uno strumento di bordo, essendo presenti i quattro fori per ancorarlo con le viti al cruscotto, lo conferma anche il pulsante posto anteriormente.

    L'orologio assieme al regolo, mappa e bussola faceva parte degli strumenenti indispensabili per condurre il volo prima dell'invenzione dei vari radio-goniometri, radiofari e GPS.
    Di solito è sempre presente tra gli strumenti fissi di bordo e per questo mi incuriosisce il fatto che i piloti giapponesi lo tenessero al collo.

    Per quanto riguarda l'autonomia in volo più che l'orologio fa testo l'indicatore di carburante (televel).

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,071

    Re: Pilota (Kamikaze) Aviazione di Marina giapponese

    Si lo può sembrare, ma non lo è, esistono varie tipologie di orologi,
    da polso o da collo, la più prestigiosa e ricercata marca è la Seikosha.
    L'esemplare di Paolo, è proprio bello.
    ciao, Luca
    MEMENTO AUDERE SEMPER

  8. #28
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,740

    Re: Pilota (Kamikaze) Aviazione di Marina giapponese

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Da qualche parte ho letto qualcosa del cronometro, serviva a tutti i piloti per maggior sicurezza. Per i piloti normali serviva per sicurezza per il calcolo del tempo massimo della missione in rapporto al carburante. I kamikaze invece avevano un'estrema necessità* di precisione per calcolare la zona di "non ritorno" in quanto partivano col solo caburante necessario per la missione di andata. Se entro l'ora x gli osservatori non segnalavano la presenza di navi potevano tornare indietro.
    Lo stessa tecnica venne usata anche per l'ultima missione della Yamato che partì incontro alla flotta americana con la nafta necessaria solo per l'andata. Non raggiunse mai il nemico, i siluranti americani la colpirono prima del contatto con la flotta d'invasione.
    Citazione Originariamente Scritto da Peo
    Questo orologio sembra essere uno strumento di bordo, essendo presenti i quattro fori per ancorarlo con le viti al cruscotto, lo conferma anche il pulsante posto anteriormente.L'orologio assieme al regolo, mappa e bussola faceva parte degli strumenenti indispensabili per condurre il volo prima dell'invenzione dei vari radio-goniometri, radiofari e GPS.
    Di solito è sempre presente tra gli strumenti fissi di bordo e per questo mi incuriosisce il fatto che i piloti giapponesi lo tenessero al collo.Per quanto riguarda l'autonomia in volo più che l'orologio fa testo l'indicatore di carburante (televel).
    L'ho letto anch'io da qualche parte, ma non mi era venuto in mente.Grazie Andrea, credo tu abbia svelato l'arcano. Peo, so che sei un pilota, ma non sei il solo qui ad avere il brevetto e non so se sei documentato sui giapponesi (presumo di si), comunque quasi tutti i cronometri erano strumenti di bordo che come si evince da migliaia di foto (ne ho ancora un centinaio su questo argomento)e da svariati filmati,venivano portati al collo e come tu hai notato il pulsante di stop e' posto anteriormente (vedi anche il fantastico libro 'Aviator Uniforms and Equipment of the IJN' purtroppo tutto in giapponese).
    Beh, sono sicuro che l'autonomia in volo te la da l'indicatore di carburante, senza dubbio, ma col cronometro puoi anche calcolare quanto tempo ti resta per consumare il carburante rimasto nei serbatoi .Sbaglio? PaoloM
    Per LUCAS, appena potro' faro' delle foto migliori del cronometro.

  9. #29
    Moderatore L'avatar di Waffen
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    FIRENZE
    Messaggi
    3,111

    Re: Pilota (Kamikaze) Aviazione di Marina giapponese

    Vedo ora il topic,complimenti un supermanichino che pochi possono dire di possedere
    kappa

  10. #30
    Collaboratore L'avatar di EnzoLuca
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Agrate Brianza MB
    Messaggi
    2,823

    Re: Pilota (Kamikaze) Aviazione di Marina giapponese

    Citazione Originariamente Scritto da Waffen
    Vedo ora il topic,complimenti un supermanichino che pochi possono dire di possedere
    Come non quotare?

    Complimenti, un manichino da invidiare
    Ciao. Enzo
    "Non abbiate paura"

Pagina 3 di 9 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •