Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Poesia del tenente Lynch

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463

    Poesia del tenente Lynch

    Leggendo un vecchio libro ho trovato questa breve poesia scritta da un pilota americano di B 17.A me è piaciuta molto e ho pensato di postarla.Voi che ne pensate?
    [ciao2]Gianfranco

    Quelli che combatto,non li odio.
    Quelli che difendo,non li amo.
    Nè legge nè dovere mi hanno spinto alla guerra e nemmeno i politicanti o la folla plaudente.
    Fu unicamente per mio diletto
    che mi trovai nella mischia,in mezzo alle nuvole.

    Poesia del tenente Lynch,pilota di B17,1944
    Dal libro"L'amante della guerra"
    Gianfranco

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022
    Grazie di averla postata è proprio bella [ciao2]

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Era avanti coi tempi già* allora.Davvero una bella poesia,davvero un bel Credo.
    Grazie per averla postata.[]

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Arturo A.
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    826
    Davvero una bellissima poesia però.......è del grande poeta irlandese William Butler Yeats []
    Questa è la poesia completa:

    Un aviatore irlandese prevede la sua morte

    Io so che incontrerò il mio destino
    Da qualche parte tra le nuvole.
    Io non odio coloro contro cui combatto,
    E non amo coloro che difendo.
    Il mio paese è Kiltartan Cross,
    I miei amici sono i contadini di Kiltartan ,
    E qualsiasi fine avrà* questa guerra loro non ne avranno danno
    O non ne avranno alcun vantaggio.
    Non fu la legge o il dovere che mi hanno costretto a combattere,
    Non furono i politici o la folla che li applaude.
    Fu un solitario impulso di piacere
    Che mi spinse a queste zuffe tra le nuvole.
    Tutto ho valutato, tutto quanto ricordo o potevo prevedere.
    E mi sono sembrati uno spreco di fiato gli anni che verranno,
    E uno spreco di fiato mi sono sembrati gli anni passati,
    Se li paragono a questa vita, o a questa morte.


    Un saluto,
    Arturo []
    "Distruggere un album fotografico, disperdendo le fotografie nei quattro angoli della Terra, può essere paragonato ad un moderno incendio della Biblioteca di Alessandria."

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Sì è la poesia che il radiotelegrafista Danny nel film "Memphis Belle" cita come sua prima della partenza.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  6. #6
    Citazione Originariamente Scritto da Gianfranco

    Leggendo un vecchio libro ho trovato questa breve poesia scritta da un pilota americano di B 17.A me è piaciuta molto e ho pensato di postarla.Voi che ne pensate?
    [ciao2]Gianfranco

    Quelli che combatto,non li odio.
    Quelli che difendo,non li amo.
    Nè legge nè dovere mi hanno spinto alla guerra e nemmeno i politicanti o la folla plaudente.
    Fu unicamente per mio diletto
    che mi trovai nella mischia,in mezzo alle nuvole.

    Poesia del tenente Lynch,pilota di B17,1944
    Dal libro"L'amante della guerra"
    Scusate se faccio il bastian contrario, però, per diletto, questo stava ammazzando un pò di gente, buttando bombette da 500lbs. qua e là*![II]

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463
    Citazione di Arturo A:
    Questa è la poesia completa:

    Un aviatore irlandese prevede la sua morte

    Io so che incontrerò il mio destino
    Da qualche parte tra le nuvole.
    Io non odio coloro contro cui combatto,
    E non amo coloro che difendo.
    Il mio paese è Kiltartan Cross,
    I miei amici sono i contadini di Kiltartan ,
    E qualsiasi fine avrà* questa guerra loro non ne avranno danno
    O non ne avranno alcun vantaggio.
    Non fu la legge o il dovere che mi hanno costretto a combattere,
    Non furono i politici o la folla che li applaude.
    Fu un solitario impulso di piacere
    Che mi spinse a queste zuffe tra le nuvole.
    Tutto ho valutato, tutto quanto ricordo o potevo prevedere.
    E mi sono sembrati uno spreco di fiato gli anni che verranno,
    E uno spreco di fiato mi sono sembrati gli anni passati,
    Se li paragono a questa vita, o a questa morte.

    Un saluto,
    Arturo
    Risposta:
    Ti ringrazio di aver postato la poesia completa che non conoscevo e grazie a te ho avuto modo di apprezzare.Come detto io mi sono limitato a copiarla com'era dal libro "Fuoco dal Cielo" di P.Clostermann"come potrai vedere dalla pagina che ti allego.[ciao2]Gianfranco

    Immagine:

    24,96*KB
    Gianfranco

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463
    Citazione di naviditalia:
    Scusate se faccio il bastian contrario, però, per diletto, questo stava ammazzando un pò di gente, buttando bombette da 500lbs

    Risposta:
    Siamo a Natale,perciò se ti rispondo finisco OT.Per cui la chiudo quì.Gianfranco
    Gianfranco

  9. #9
    Citazione Originariamente Scritto da Gianfranco

    Citazione di naviditalia:
    Scusate se faccio il bastian contrario, però, per diletto, questo stava ammazzando un pò di gente, buttando bombette da 500lbs

    Risposta:
    Siamo a Natale,perciò se ti rispondo finisco OT.Per cui la chiudo quì.Gianfranco
    Scusa, ho sbagliato risposta.

    Bravo bellissima poesia bravissimo buon natale.

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •