Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: poligoni di tiro per armi individuali

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Veneto
    Messaggi
    275

    poligoni di tiro per armi individuali

    Cari amici del forum,
    un argomento mi incuriosisce attualmente perchè non mi sembra
    di averne sentito parlare mai: di che poligoni di tiro per armi
    leggere si avvaleva il Regio Esercito prima, durante e dopo la Grande Guerra?
    Qualcuno mi può dare una dritta?
    E ancora, sempre durante la Guerra del Piave, la zona del Triveneto era densa di aviocampi. Pare che ogni velivolo da combattimento prima del decollo provasse le armi contro un balipedio o terrapieno o parapalle che dir si voglia, stante anche il fatto che le armi non erano esenti da inceppamenti in volo.
    Anche qui qualsiasi dritta sarebbe la benvenuta.
    Ciao a tutti
    baffobruno

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    108
    Da quello che so il Regio Esercito usava ampaimente i POligoni di Tiro del TSN Nazionale dato che questi avevano tutti, ma proprio tutti, linee di tiro a 300 metri concepite proprio per l'impiego dei '91. Mio nonno, prima della campagna di Albania e Grecia, andò a fare i tiri di addestramento presso il Poligono di Casalmaggiore (CR) allora già* poligono del TSN Nazionale.

    saluti
    "Lunga vita è prosperità"

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Veneto
    Messaggi
    275
    Perbacco! Verissimo.
    Caro Redimacchia, ora che mi ricordo, anche mio padre
    frequentava il poligono di tiro di Treviso/località* "Polveriera",
    parlo degli Anni Trenta, e effettuava i tiri proprio col vecchio e glorioso '91.- La suddetta "palestra di tiro", ora scomparsa, si trovava praticamente lungo la cinta muraria sud della città* ed era fiancheggiata dall' omonimo canale. Poi tutto venne semidistrutto dai bombardamenti Alleati del 1944-45.-
    Questa frequentazione gli consentiva di fare a meno dei noiosi richiami alle armi per allenamento e addestramento, dato che alla fin fine il servizio militare lo fece per ben due volte, distanziate nel tempo, e nella Guardia alla Frontiera, ad Idria - allora Italia - ora Slovenia, mi pare si scriva Idrià§a e si pronunci Idriza.- Ci sono stato ed è una cittadina piacevole.- Percorrendone le vie e i borghi provai una stana sensazione, come di averla già* vista prima.-
    Località* di importanza (allora) mineraria e idroelettrica, adesso prevalentemente turistica.-

    Attualmente il Poligono di Tiro si trova in tutt' altra zona - e non lo frequento più da anni - anche perchè ci si poteva sparare solo con qualcosa di non molto diverso dalle scacciacani, senza offesa per nessuno.
    Cordialità*
    baffobruno

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576
    Sì, venivano usati anche i poligoni delle sezioni di Tiro a Segno però ho testimonianza di altri poligoni costruiti espressamente per uso militare.
    Uno di questi è vicino a dove abito ad una ventina di minuti d'auto fra le colline a ridosso di Firenze.
    In uno stretto vallino ragiungibile tramite una sterrata che si dirama dalla via principale è stato creato un poligono che raggiungeva almeno i 200 metri di distanza per una decina di piazzole in cemento armato.
    Le dimensioni esatte non le conosco in quanto in disuso da diverso tempo e se era ancora praticabile a piedi quando ero un bambino adesso è coperto da una foresta che lo nasconde completamente alla vista.
    E' quì che è iniziata la mia passione per le armi e munizioni, mio padre mi ci portò un pomeriggio e mi fece vedere il fossato con le strutture in ferro per sollevare i telai dei bersagli e dietro il terrapieno dove impattavano i proiettili.
    Ho scavato molto in quella terra collezionando vari modelli di palle del '91, del Vetterli (piombo e mantellate) del MAB, del 10.3 OI per revolver, del 9 para tedesco (pure sinterizzato!) e via dicendo...
    Ero un "recuperante" sui generis e mi piaceva moltissimo![]
    Suppongo poi che alcune località* sulla costa avessero poligoni "a mare" come quello dove facevo le esercitazioni sotto militare, a Campolongo davanti Battipaglia, e lì i proiettili finivano tutti in acqua!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato