Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 22

Discussione: Polizia Civile Economica di Trieste

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089

    Re: Polizia Civile Economica di Trieste

    E qualcosa è saltato fuori...

    3. LA “POLIZIA ECONOMICA”



    La Polizia economica o Polizia annonaria fu istituita personalmente da Globocnik, l’S.S. capo di polizia del Litorale Adriatico, l’11 febbraio 1944, prelevando forze dai Carabinieri (il cui corpo era stato sciolto dai nazisti) e dalla Guardia di Finanza. All’inizio i suoi componenti furono pagati dal Prefetto, poi passarono sotto il diretto controllo di Globocnik, il quale si occupava anche di corrispondere loro lo stipendio. In effetti, nonostante il nome, la Polizia economica lavorò in stretto contatto con l’Ispettorato Speciale di P.S. e diversi dei suoi membri risultarono in forza all’Ispettorato stesso.

    Incaricato di costituire il corpo e suo dirigente provvisorio fu Umberto Rossani; la sede si trovava in via Udine in uno stabile tuttora esistente adibito oggi a condominio.

    Il sito completo

    http://www.cnj.it/foibeatrieste/capitol ... oc28102148

    anche

    http://www.you-ng.it/index.php?option=c ... &Itemid=89
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di Nei Secoli Fedele
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    311

    Re: Polizia Civile Economica di Trieste

    Interessantissimo. Per saperne di più, a chi posso scrivere per cercare di recuperare documenti e carteggio originale ?
    " Usi obbedir tacendo e tacendo morir....."

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089

    Re: Polizia Civile Economica di Trieste

    Penso sia meglio contattare direttamente la dottoressa Claudia Cernigoi, l'autrice del libro, tramite la casa editrice Kappa Vu di Udine.
    http://www.kappavu.it/
    O uno dei tanti storici citati nelle pagine.
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  4. #14
    Utente registrato L'avatar di Nei Secoli Fedele
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    311

    Re: Polizia Civile Economica di Trieste

    Grazie. Se riuscirò a recuperare qualche cosa ti faccio sapere.
    " Usi obbedir tacendo e tacendo morir....."

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089

    Re: Polizia Civile Economica di Trieste

    Buona ricerca!
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    dove non sarei mai finito se fosse dipeso solo da me
    Messaggi
    695

    Re: Polizia Civile Economica di Trieste

    Citazione Originariamente Scritto da Nei Secoli Fedele
    Grazie. Se riuscirò a recuperare qualche cosa ti faccio sapere.
    Grazie fin d'ora ed in anticipo anche da parte mia se avrai tempo e modo di farci conoscere l'esito delle tue ricerche. Una trentina d'anni fa ebbi una fascia da braccio della Polizia Economica, reperito in Trieste e per un bel po' di tempo l'attribuzione di questo cimelio rimase un mistero ...
    MP

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    235

    Re: Polizia Civile Economica di Trieste

    Credo si stia parlando di due entità differenti.
    Quanto richiesto è riferito al periodo di annessione friulano all'Adriatische Kusterland che è ben differente dalle forze di polizia costituite dagli Alleati dopo la conclusione del conflitto.
    Anni fa, grazie ad una bella ed interessante mostra tenutasi a Trieste dai reduci, svolsi un'altrettanto interessante ricerca sulla Guardia Civica triestina che poi trovò pubblicazione sul primo o secondo numero di "Guerra Civile".
    Prima di allora non conoscevo questa formazione ma da lì appresi che si trattava di una iniziativa del Prefetto di Trieste il quale, pur vicino alle istituzioni tedesche, nell'animo era italiano e aveva legato fino agli ultimi giorni con il Colonnello dei Reali Carabinieri di Trieste promettendogli solennemente che avrebbe fatto di tutto per mantenere l'italianità sui territori giuliani.
    Così, da lì a poco, riuscì ad ottenere l'avvallo delle Autorità tedesche per organizzare un nuovo Corpo di Polizia denominato Guardia Civica nel quale affluirono anche un paio di uffici precedentemente organizzati dalle Autorità tedesche.
    Il Prefetto si prefiggeva di sottrarre i triestini alla chiamata tedesca e in parte vi riuscì anche se il nuovo Corpo fu sottoposto alla formazione e all'istruzione sotto la guida di ufficiali e sottufficiali tedeschi.
    Solo in epoca successiva, dopo la conclusione dei corsi per sottufficiali istruttori, le nuove chiamate furono addestrate in parte da personale italiano anche se sempre sotto il controllo tedesco.
    Parallelamente agli effettivi della Guardia Civica, coesistettero uffici di polizia affiancati sin dal primo momento dell'istituzione e con analoghe prerogative i quali però svolsero attività prettamente amministrativa come controlli annonari, fiscali, delle imposte, delle armi etc.
    I reparti della Guardia Civica furono dislocati in città e nell'intera provincia triestina, spesso nelle ex caserme dell'Arma e svolsero le attività di polizia giudiziaria, di prossimità, di sicurezza e della strada.
    Spesso però erano chiamati anche alla difesa antiaerea e all'intelligenze sulla situazione confinaria contro i partigiani titini e forse anche dell'avanzata alleata.
    Sovente, contingenti tratti dalle caserme della città, condussero rastrellamenti unitamente a reparti tedeschi sulle colline carsiche e giuliane.
    Con la fine della guerra, molti appartenenti della Guardia Civica patirono la crudeltà titina dell'infoibamento.
    Con l'arrivo delle truppe alleate e un primo periodo di tensioni, la situazione andò graduatamente ordinandosi tanto che pian piano statunitensi e britannici addestrarono umoni e donne (il nuovo corpo di polizia annoverava anche il gentil sesso) creando ciò che venne definito Polizia Civile.
    bd

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    dove non sarei mai finito se fosse dipeso solo da me
    Messaggi
    695

    Re: Polizia Civile Economica di Trieste

    Citazione Originariamente Scritto da kleiner pal
    Dopo l'8 settembre Trieste era stata annessa alla Germania nazista con il Litorale Adriatico, non era più territorio italiano, quindi niente RSI.
    Come per Trento, Belluno e Bolzano, nel Litorale Adriatico fu costituita una Zona d'Operazioni sotto il controllo tedesco. Vero é che podestà e prefetti rimasero, come rimasero altre istituzioni governative (militari per es.) anche se erano i Tedeschi a comandare. Che i Tedeschi facessero i padroni di casa, dettassero legge (anche nel senso letterale del termine) e pensassero l'area in termini annessionistici é un fatto, ma ciò non é annessione né sul piano formale (rimase territorio italiano) né secondo il diritto internazionale. La posizione non é equiparabile a quella dell'Austria o dei Sudeti che facevano ad ogni effetto parte dello stato nazista. La chiamerei usurpazione.
    MP

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,127

    Re: Polizia Civile Economica di Trieste

    Non credo che ai tedschi all'epoca interessasse molto il diritto internazionale.

    RR
    Tutto considerato, un militare non è altro che un uomo rubato alla sua abitazione. (Il buon soldato Sc'vèik)

  10. #20
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    Re: Polizia Civile Economica di Trieste

    In pratica la RSi combattè - senza troppo successo - una guerra parallela per l' italianità delle province orientali e dell' A.Adige contro l' annessionismo tedesco...
    "Chissà a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato