Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: Porta fiammiferi???

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Porta fiammiferi???

    Posto qui questo oggetto che un amico mi ha detto probabile 800
    Mi ha chiesto informazioni al riguardo non sapendo cosa sia.
    L'aquila è su tutte e due le facce.
    Qualcuno sa di cosa si tratta?
    Qualsiasi informazione che girerò all'amico saranno gradite.
    Grazie
    [attachment=1:3r8j9cid]Portafiammiferi 1.jpg[/attachment:3r8j9cid]
    [attachment=0:3r8j9cid]Portafiammiferi 2.jpg[/attachment:3r8j9cid]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    luciano

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Porta fiammiferi???

    Sono andato a guardare su Wikipedia le date dell'invenzione dei fiammiferi e la loro diffusione da allora. Considerando che l'invenzione dei fiammiferi di sicurezza (svedesi) è attorno alla meta dell'800 e dal fatto che ha la forma tipica della loro scatola direi che hai azzeccato. Portafiammiferi fine 800.
    Probabilmente Granatier era addirittura il nome di una marca.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848

    Re: Porta fiammiferi???

    Si tratta delle c.d. "placche granatine" che hanno una loro storia.

    Esse sono il distintivo onorifico dei reggimenti Granatieri-Guardie.
    Nel 1713, durante la guerra di successione spagnola, il Piemonte, alleato dell'Austria, venne invaso dai francesi e la sua capitale, Torino, assediata.
    Durante quell'assedio il reggimento Granatieri-Guardie, più volte decimato dalle perdite, si distinse per valore e coraggio, sicché a guerra finita il principe di Piemonte volle al seguito, nella lontana isola di Sicilia, allora appartenente ai Savoia, quale reparto di scorta d'onore, coloro che avevano combattuto con strenuo valore a Torino sugli spalti di tutti i forti: il reggimento Granatieri-Guardie.
    Durante la permanenza nell'isola siciliana con speciale disposizione a tutte le Guardie del reggimento fu concesso l'onore di fregiarsi dello stemma reale: l'aquila palermitana che ancora oggi fa parte dell'uniforme per riviste e parate dei Granatieri di Sardegna.

    Il modello postato da Cocis è postbellico in quanto l'aquila non è fregiata né dalla croce di Savoia né dalla corona reale e le due placche sono state saldate insieme a ... capriccio del possessore...

    Un caro saluto

    Furiere Maggiore

    Allego alcune immagini, reperite nella rete, per spiegare meglio...
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    E' la somma che fa il totale.

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    609

    Re: Porta fiammiferi???

    si tratta dell'aquila paleesrmitana, lho' portata anche io come potete vedere, qui ha' un funerale di un mio compaesano dissperso nella campagna di russia e ritornato a casa pochi anni fa
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    609

    Re: Porta fiammiferi???

    Una picoola parentesi i granatieri discendono "Reggimento delle Guardie" dell'Armata Piemontese fondato in Torino il 18 aprile 1659 dal Duca Carlo Emanuele II, che, sciogliendo le milizie mercenarie allora esistenti nel Regno, formò un esercito nazionale
    1659, quindi vantiamo il corpo piu' antico dell'europa occidentale. viva l'italia!

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Porta fiammiferi???

    Ma all'interno sembra che ci sia del velluto come nelle scatole portafiammiferi, non potrebbe essere che il capriccio del proprietario si sia spinto fino a li?
    Perchè modificate così che funzione potrebbero avere?
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    609

    Re: Porta fiammiferi???

    guarda magari l'intento era di fare un porta fiammiferi fatto bene , sai a naia il tempo non passa mai.
    ho' ancora tutta l'uniforme completa e la granatina c'e l'ho sotto gli occhi, la conosco bene l'ho' portata per un anno della mia vita

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    609

    Re: Porta fiammiferi???

    + che velluto sembra sporca o ossidata

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    609

    Re: Porta fiammiferi???

    RIPORTO QUANTO TROVATO ON LINE SULL'ARGOMENTO:



    Le placche "granatine" sono il distintivo onorifico dei Reggimenti "Granatieri-Guardie".

    Nel 1713, durante la guerra di successione spagnola, il Piemonte, alleato dell'Austria, venne invaso dai francesi e la sua capitale, Torino, assediata.

    Durante quell'assedio, sugli spalti dei forti e nei contrattacchi all'arma bianca, il "Reggimento Granatieri-Guardie", più volte decimato dalle perdite, si distinse per valore e coraggio, sicchè a guerra finita il Principe di Piemonte volle al seguito, nella lontana isola di Sicilia (allora reame dei Savoia) quale Reparto di scorta d'onore, l'Unità* che aveva combattuto con strenuo valore a Torino sugli spalti di tutti i Forti: il Reggimento "Granatieri-Guardie".

    Durante la permanenza nell'isola, a Palermo, con speciale ordine a tutte le "Guardie" del Reggimento, fu concesso l'onore di fregiarsi dello stemma reale: "l'aquila palermitana" che ancora oggi fa parte dell'uniforme per riviste e parate dei "Granatieri di Sardegna".

    La speciale placca dorata con lo stemma reale distingueva così il Reggimento dagli altri Reparti dell'Armata Piemontese.

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    609

    Re: Porta fiammiferi???

    ciao ti ho' dato qualche informazione sul porta fiammiferi che ai postato, a presto daniele

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato