Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Possibile identificare?

  1. #1

    Possibile identificare?

    Salve, ieri sulla gotica ho trovato i resti di quello che sembra uno zaino Usa, mi chiedevo se era possibile determinarne il modello in base ai pezzi recuperati. Ad un metro dallo zaino ho trovato un bottone ( non so se sia pertinente alla WW2 per questo chiedo il vostro aiuto ) per me curioso, in quanto esternamente è liscio ma internamente è decorato e riporta la scrittura " Paris Dore ". Ringrazio tutti anticipatamente , saluti .
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    791
    direi che il bottone e' certamente antecedente agli altri reperti , potrei azzardare ipotesi di provenienza francese o meglio periodo napoleonico ... magari il cappotto o il pastrano poi e' arrivato per chiisa quale via traversa in mano ad un contadino o boscaiolo..

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Toscana
    Messaggi
    93
    Ciao, il mio è un azzardo ma dalle mie parti (siamo confinanti), fino agli anni '50 usavano sotterrare negli oliveti balle di vestiti, sopratutto militari, credendo funzionasse come concime... Almeno questa è la versione che ho sentito da più propietari che mi hanno consentito di fare delle passate con il metal e mi hanno permesso di trovare numerosi bottoni, dai Regi Carabinieri fino a quelli tedeschi ww2 e numerosi pezzi come fibbie di zaini e zip. Prova a controllare se la zona del tuo ritrovamento un tempo era coltivata, potrebbe essere una soluzione. Saluti.

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di gotica68
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    toscana
    Messaggi
    1,421
    Citazione Originariamente Scritto da gpb71 Visualizza Messaggio
    Ciao, il mio è un azzardo ma dalle mie parti (siamo confinanti), fino agli anni '50 usavano sotterrare negli oliveti balle di vestiti, sopratutto militari, credendo funzionasse come concime... Almeno questa è la versione che ho sentito da più propietari che mi hanno consentito di fare delle passate con il metal e mi hanno permesso di trovare numerosi bottoni, dai Regi Carabinieri fino a quelli tedeschi ww2 e numerosi pezzi come fibbie di zaini e zip. Prova a controllare se la zona del tuo ritrovamento un tempo era coltivata, potrebbe essere una soluzione. Saluti.
    ...ho pensato la stessa cosa!

  5. #5
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,572
    Citazione Originariamente Scritto da gpb71 Visualizza Messaggio
    Ciao, il mio è un azzardo ma dalle mie parti (siamo confinanti), fino agli anni '50 usavano sotterrare negli oliveti balle di vestiti, sopratutto militari, credendo funzionasse come concime... Almeno questa è la versione che ho sentito da più propietari che mi hanno consentito di fare delle passate con il metal e mi hanno permesso di trovare numerosi bottoni, dai Regi Carabinieri fino a quelli tedeschi ww2 e numerosi pezzi come fibbie di zaini e zip. Prova a controllare se la zona del tuo ritrovamento un tempo era coltivata, potrebbe essere una soluzione. Saluti.
    Ma dai.... Questa proprio non la sapevo!!!!
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  6. #6
    Citazione Originariamente Scritto da lucca04 Visualizza Messaggio
    direi che il bottone e' certamente antecedente agli altri reperti , potrei azzardare ipotesi di provenienza francese o meglio periodo napoleonico ... magari il cappotto o il pastrano poi e' arrivato per chiisa quale via traversa in mano ad un contadino o boscaiolo..
    Ciao Lucca, ho visto solo adesso che il post è stato " rispolverato" quidi chiedo scusa per la risposta tardiva.

    Riguardo la tua ipotesi, se il bottone fosse di epoca napoleonica... sarebbe stato perso molto probabilmente direttamente dal soldato che lo indossava ; infatti in quelle zone sono effettivamente passate truppe napoleoniche. Mi hai fatto ripensare ad un vecchio ritrovamento che ho effettuato non molto lontano da questa zona, cioè un bottone certamente napoleonico ( qui sotto messo a confronto con il bottone di questo post ) che in un primo momento avevo scambiato per qualcosa appartenente al ventennio....... confuso dalla presenza di un fascio littorio.


    Riguardo l'ipotesi della "concimazione " dei campi .... storia che ho sentito anche io da più persone ....in questo caso lo escluderei , in quanto il ritrovamento è avvenuto lungo un sentiero posto su una cresta.

    A questo punto sarebbe interessante se qualche esperto del periodo Napoleonico ci desse un suo parere.

    Grazie a tutti Simone.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    791
    confermo con sicurezza che accanto agli ulivi venisse un tempo sepolta parte di balle di vecchi vestiti , infatti anche stamani in un uliveto o trovato diversi bottoni , tutti pero' civili ..non so se mettere sottoterra parte di vestiario era una forma di concimazione o un modo per trattenere l'umidità vicino alle radici ma comuque si usava .e quindi facile recuperare bottoni di ogni foggia e tipo .

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di Armata Sarda
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,619
    Non direi Napoleone I, a quel tempo erano per lo più piatti anche quelli civili. La bombatura mi fa pensare a qualcosa dal 1830 in avanti..magari secondo impero periodo Napoleone III 1852/1870 circa.
    Le imbecillità in Italia fanno sempre rumore. (Indro Montanelli)

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Toscana
    Messaggi
    93
    Ciao Lucca04, si tratta proprio di un sistema per trattenere l'umido alla base della pianta e garantire un buon drenaggio del terreno, ho chiesto conferma a chi ha usato questo sistema.
    Aggiungo che andando sempre più vicino a Prato, città famosa per i "cenciaioli", si trovano più reperti militari in quanto venivano ricilate tonnellate di divise per trasormale in tessuti ed essendo abbondanti e con un minor costo si spiega il motivo...
    A conferma, appena ritrovo i vari bottoni posto quelli della polizia americana anni 30 trovati sempre in un oliveto.
    Saluti.

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    791
    grazie della precisazione ,e' una domanda a cui da tempo cercavo una risposta ..grazie ancora

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato