Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 30

Discussione: POVERA ITALIA!

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Liguria
    Messaggi
    343

    POVERA ITALIA!

    Tanti bei discorsi sul bullismo, sulla delinquenza minorile, su insegnanti indegni e/o vittime degli studenti e poi guarda cosa succede a chi prova ad instillare un po' di quella educazione e disciplina che ormai i genitori non sanno (o non vogliono) più dare ai propri figli.

    Come si può pensare che un insegnante dopo queste sentenze ne abbia ancora voglia?

    Che generazione si va preparando per assumere il futuro controllo del ns. paese?

    C'è un'insistente e determinata volontà* di distruggere, a cominciare dalle scuole, ogni valore morale, educativo, ogni simbolo o concetto quale Dio, Patria, Famiglia, Onore, Ordine, Disciplina, Rispetto degli altri e dell'altrui Libertà* e Proprietà*, su cui non può fare a meno di basarsi una società* che si vuol definire civile.

    E parlando di scuola non entro nel merito della visione storica deformata che viene propinata ancora oggi ai ragazzi....

    Comunque gioite perchè prossimamente ho sentito dire che si celebrerà* il pedophil pride la giornata mondiale dei pedofili....

    Da NOTIZIE ANSA di oggi:

    CENTO VOLTE 'SONO DEFICIENTE' SU QUADERNO, INSEGNANTE IMPUTATA
    PALERMO - Un insegnante per punire l'alunno che fa il 'bullo' in classe lo obbliga a scrivere cento volte 'Sono un deficiente' sul quaderno. Ma il genitore del ragazzo l'ha denunciata. E adesso il pm ha chiesto per la professoressa la condanna a due mesi di carcere, pena sospesa, per abuso di mezzi di correzione. E' accaduto in una scuola media nel centro di Palermo. La vicenda è raccontata oggi da 'Il Giornale di Sicilia'. Il ragazzino, dodici anni, aveva vietato a un coetaneo l'ingresso nel bagno dei maschi dicendogli 'Tu non puoi entrare, sei gay, sei femmina...'. Il padre si è rivolto ai carabinieri dopo avere detto alla docente: 'Mio figlio sara' deficiente ma lei è una c...'. Il pm Ambrogio Cartosio ha chiesto ora la condanna dell'insegnante di 56 anni. Il processo si svolge con il rito abbreviato davanti al gup Piergiorgio Morosini. La parte civile ha chiesto i danni. L'istituto si trova in un quartiere popolare nei pressi della stazione centrale. Il dodicenne frequentava la seconda media. E' descritto come un ragazzo "molto vivace". Considerato un leader tra i coetanei.

    La professoressa di Lettere con trent'anni di lavoro alle spalle ha deciso di punirlo in questo modo per stigmatizzare il gesto da bullo, compiuto all'inizio dell'anno scolastico concluso, nei confronti del compagno di scuola. Sulla vicenda è intervenuto anche il direttore dell'ufficio scolastico regionale, Guido Di Stefano che senza entrare nel merito afferma: "Non esiste una regola generale per i docenti che si trovano davanti a un atto di bullismo. L'unica cosa da fare è non ignorarli. Alcuni docenti preferiscono affrontare il comportamento aggressivo con ironia spiazzando il ragazzo. Ma questo non può funzionare sempre". In ogni caso se la punizione per il ragazzo sarebbe dovuta servire a migliorare le sue nozioni di ortografia è stata inutile. Ha infatti scritto per cento volte "sono deficente", omettendo la"i".


    Perdonate lo sfogo e preciso che non sono un insegnante.

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    49
    Certe cose non si possono fare: l'ingiuria è sempre tale, anche se la vittima se la merita.
    Secondo me il senso è che l'insegnante è stata condannata non per la punizione, ma per la scelta di una frase inopportuna. A questo punto -ma il suo avvocato l'avrà* già* fatto - c'è materia per l'appello contro questa condanna "trasversale". Per fortuna la nostra giustizia, con la sua ferraginosità*, permette di riparare a casi come questo.

    Quanto al secondo discorso,che è la generazione che assumerà* il controllo del paese, niente paura:
    basta scorrere un po' il passato per vedere che esiste sempre una massa senza nome e senza traccia (dagli schiavi di Spartaco ai servi della gleba ecc. ecc.)
    Oggi costoro hanno un pezzo di carta di diploma, un telefonino e gli abiti firmati, ma restano e resteranno quello che sono sempre stati: fuori della storia e ai margini della società*.
    Guglielmo

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    227
    Questa situazione, e intendo: violenza, bullismo, ignoranza sotto vari aspetti, ecc. esisteva anche ai miei tempi e intendo piu' di 30 anni fa quando io andavo alle scuole elementari.

    A quei tempi non se ne parlava perche' si tendeva a nascondere tutto per onorare un'immagine che doveva rimanere impeccabile.

    Oggi le cose si sono aggravate anche per via della "nuova poverta'" arrivata da oltre frontiera, e mi riferisco all'aumento di quel fenomeno chiamato Micro Criminalita'.

    La Criminalita' del Potere invece e' sempre esistita, anche se negli ultimi anni la situazione si e' aggravata.

    Non e' per illuderla, ma questo e' un paese marcio, lo era ai mei tempi ed ora e' anche peggiorato.

    Nessuna illusione per il futuro, anche se le stessa aiuta a vivere.

    Come dice qualcuno, non e' forse questo il tempo dove si vive il presente incurante del domani??

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di daniele1955
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Bergamo/Massa
    Messaggi
    367
    Questa è l'immagine di chi per primo ha dato la ricetta per una società* migliore....da allora tutti coloro che hanno tentato di seguire tale strada hanno fatto la sua fine.
    L'uomo è così e non cambierà* mai !!!

    Immagine:

    34,85*KB

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Italien
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Genova e Massa Carrara
    Messaggi
    4,855
    Si raccomandano ai signori "avventori" del bar, le indispensabili misura e moderazione [][][] fino qui dimostrate...
    Grazie x la collaborazione.
    LA MIA PAGINA "FORTIFICATA" SU FACEBOOK©: http://www.facebook.com/pages/Italien/323925510817

    Nel mezzo del cammin di questa vita, mostrassi alfin la truce metà oscura...
    ché la pazienza mia era finita, e lo baston calassi su ogne testa dura.


    Fatti non fummo, a viver come inermi... bensì pello inimico, far divorar dai vermi.


  6. #6
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Secondo me è una bellissima idea,così quegli schifosi escono allo scoperto e le forze dell'ordine possono fare piazza pulita.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Citazione Originariamente Scritto da Italien

    Si raccomandano ai signori "avventori" del bar, le indispensabili misura e moderazione [][][] fino qui dimostrate...
    Grazie x la collaborazione.
    Ringrazio sentitamente Italien per aver scritto quello che avrei fatto anch'io.
    Il tema è molto scottante,forse anche troppo per risolverlo sul mostro forum o in qualsiasi altra sede non adatta a tale scopo.
    Quindi,condivisibilissimo e sottoscrivibile lo sfogo di Harris,ma altrettanto condivisibile e sottoscrivo l'invito di Italien alla moderazione ed alla pacatezza,forse anche più del solito!

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Verissimo,Mulon,però converrai che certe cose sono davvero inammissibili.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    In buona parte avete tutti ragione.
    Mi rifaccio a quando andavo a scuola e posso dirvi che non sono mai stato un santo ero molto goliardico. Fare casino è sempre stato un mio divertimento e questo ha portato me e qualche altra spalla a prendere alle elementari delle bacchettate (quei righelli di una volta quadrati, in legno con negli angoli per tutta la sua lunghezza un filo di ottone) sui palmi delle mani facevano male me li ero giustamente meritati o quando Padre Valerio maestro di religione, con saio e cordone quando lo facevamo incazzare diceva " santo cielo guardate che vengo giù (cattedra) intendeva che con il cordone con nodi ce lo dava sulle gambe scoperte (si portavano i calzoni corti) . Quasi tutte le volte entrava in classe e uno di noi si stendeva sui banchi coperto dalla nostra bandiera e gli altri lo commemoravano. Un giorno stufo di essere preso per il cu.o è sceso ed è avvenuto il massacro. Quante gambe con lividi e rossori. I genitori che si accorgevano della cosa dopo le nostre spiegazioni esordivano " se lo ha fatto avrà* avuto le giuste ragioni". Sono venuto grande senza traumi anzi...........
    Oggi le cose sono diverse succedono spesso fatti alquanto gravi vuoi da parte insegnante vuoi da parte dei ragazzi, il bullismo c'era anche ai miei tempi ma era molto più softh, non intendo giustificare assolutamente certi comportamenti eccessivi da parte del corpo insegnante ma che diamine spesso si esagera, anche da parte di alcuni genitori che dimenticano di insegnare loro per primi le regole della civile convivenza e quando succede una piccola cosa si ergono a baluardo dell'integrità* psicofisica dei "bambini". Resto del parere che i castighi quando meritati fanno bene.
    luciano

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Mia madre è insegnante elementare e si trova già* fenomeni di bullismo dove insegna.La cosa grave è che più che i bambini quelli da correggere sarebbero i genitori,perchè arrivare a scuola con un diario che ha allegato come gadget un preservativo mi pare eccessivo per un bambino di quinta elementare.Lì chi è che compra questa roba ai bambini?Mica se la comprano loro!Oppure se la comprano loro allora i genitori non controllano!Io vedo certe madri con le panze di fuori,i piercing ad ombelico e naso e mi viene da vomitare per come fanno le cretine mentre aspettano i loro figli fuori dalla scuola.Sembrano delle teenagers di quelle che vanno matte per le boyband tipo i Backstreet Boys od i Take That per capirci.Quelle che farebbero follie per Scamarcio.Proprio come le quindicenni.Nè più nè meno.Quelli sono genitori?Ma si vergognino!A volte sono più maturi i figli di dieci anni di loro e credo che forse la politica di correzione dovrebbe partire proprio da loro.Anche se credo che non si riesca ancora a cavare sangue dalle rape.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •