Pagina 2 di 12 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 118

Discussione: POWs italiani appena catturati

  1. #11
    Utente registrato L'avatar di Lev
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    725
    Citazione Originariamente Scritto da Vexillifer Visualizza Messaggio
    Il commento a questa foto è ovviamente di "origine" angloamericana e tra l'altro è "comune" ai soldati italiani in genere. Caro Paolo, per esempio il commento del cineoperatore è lo stesso anche per le riprese degli ADRA catturati dagli americani in Tunisia e ripresi mentre scherzano osservati dalle sentinelle americane. Eppure sappiamo tutti che erano unità d'elite e ben toste. Tra l'altro anche questa foto mi risulta scattata in Tunisia e non in Sicilia.
    Se guardate bene la foto, sorridono veramente solo i due abbracciati al centro in primo piano. E' chiaro poi che per tutti loro, bene o male la guerra guerreggiata è finita e ne sono più o meno lietamente consapevoli.
    Cmq le stesse facce sorridenti si possono ritrovare tranquillamente anche in foto prigionieri tedeschi e perfino alleati, dato che la guerra è uguale per tutti e che gli italiani sono contenti di arrendersi è un luogo comune... Perchè vale solo per gli italiani?

    German Forces - Happy prisoners

    German Forces - Happy POW
    Sono pienamente d'accordo,non solo gli italiani a volte erano contenti di arrendersi,e non tutti gli italiani lo furuno......per quanto riguarda il caso citato di brutalita' degli inglesi verso i progionieri italiani,credo che non era la regola,ci furono maltrattementi di italiani anche verso prigionieri alleati,come ci furono atti criminosi commessi dagli americani verso prigionieri italiani,vedi l'eccidio di Biscari perpretato verso militari italiani che non avendo molto voglia di arrendersi combatterono duramente e una volta presi prigionieri furono barbaramente assassinati dagli americani..

    Massacro di Biscari - Wikipedia

    in rete si trovano altre notizie riguardo le stragi commesse dagli americani verso militari del regio esercito in sicilia,anni fa se ne occupo' anche Storia Militare.

    Riguardo gli inglesi devo dirvi che dopo molti anni che vivo negli UK ho ascoltato molti anziani inglesi e scozzesi che ricordavano con molto piacere i prigionieri italiani ospiti del regno unito,ho personalmente incontrato un italo/inglese nato qua' dopo la guerra,suo padre era stato prigioniero a Oxford e si era trovato cosi' bene che a guerra finita decise di rimanerci,e il suo non fu un caso isolato.
    un altro anziano inglese mi racconto' che nel suo paesino nel nord england un prigioniero italiano era diventato il sarto del paese,era ben retribuito e viveva liberamente nel paese di Whittington
    i prigionieri italiani nel regno unito furono trattati molto bene,nel nord della scozia esiste una cappella costruita dai prigionieri italiani,e ancora oggi e' conservata con molta cura dagli abitanti locali.

    Prigionia: L'Inghilterra

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di Hetzer
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Bassa reggiana
    Messaggi
    1,698
    Ho avuto la fortuna di conoscere tanti reduci italiani fatti prigionieri nella seconda guerra mondiale , uno addirittura ferito e fatto prigioniero dai francesi nei primissimi giorni di guerra e, assieme ad un altra quarantina di commilitoni italiani, venne portato in Inghilterra via Dunkuerque (...quando me lo raccontò mi parve incredibile!!!), conobbi il povero Aldrovandi, fatto progioniero in Africa durante l'operazione Kompass, mi diceva "Arrivammo al porto a Bardia e ci scaricarono, nessuno sapeva dova andare, feci sette giorni di Africa e mi feci sette anni di prigionia in Inghilterra, ma furono gli anni più belli della mia vita!!!", conobbi poi altri reduci, che si fece la prigionia in Texas, in stalle dove per andare da un capo all'altro usavano i motorini a ripresa diretta...che da noi arriveranno negli anni 70!!
    Racconti a volte tristi di prigionieri che avevano combattuto per anni, spesso patito le pene dell'inferno....e che nulla avevano potuto contro lo strapotere di nazioni 50 volte superiori tecnologicamente alla nostra povera Italia.
    Certo la vita in prigionia era dura, ma molti italiani che finirono a lavorare nella campagne in Inghilterra o in Scozia, stavano meglio di come stavano da contadini in Italia, dove la vita era durissima, il mangiare scarso e i soldi zero!! Mio padre, soldato di leva nel 1943 a soli 19 anni mi diceva che il primo vestito con la giacca lo ebbe quando andò a militare e gli diedero l'uniforme!!
    Io non ho girato il mondo ma il mondo ha girato intorno a me.

  3. #13
    Utente registrato L'avatar di Lev
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    725
    E' conosciuta come Italian Chapel,la cappella italiana,costruita da prigionieri italiani,molto famosa nel regno unito ed e' tenuta con estrema cura,nel 1958 non versava in buone condizioni,specialmente i dipinti avevano bisogno di restauro cosi' si decise di far ritornare l'ex prigioniero italiano il sig. Chiochetti , che dipinse gli affreschi, perche' potesse procedere personalmente al restauro.
    Le spese di questo restuaro avvenuto nel 1960 furono sostenute dalla BBC,come la nostra RAI.

    In questo sito in lingua inglese sono postate le foto di Domenico Chiochetti mentre procede al restauro nel 1960,nel 1992 Chiochetti fu nuovamente invitato ma purtroppo era malato e dovette rinnunciare a ritornare in scozia,mori' nel 1999 all'eta' di 89 anni,nella foto del 1992 sono presenti altri ex prigionieri italiani che costruirono la cappella ,-nel regno unito questa piccola cappella e' considerata un "masterpiece",un capolavoro,perche' venne costruita in tempo di guerra con pochissimi mezzi ma con una resa finale magnifica,ogni hanno viene visitata da oltre 100.000 persone.

    Building the Italian Chapel | NorthLink Ferries


    Qui' ci sono altre belle foto al riguardo : Gran Bretagna- Orcadi - Italian Chapel E Churchill Barriers, Scapa Flow - Atlante di Viaggi - Betasom - XI Gruppo Sommergibili Atlantici

  4. #14
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,121
    A tal proposito,ricollego il presente thread a quello:
    POW in England
    PaoloM

  5. #15
    Utente registrato L'avatar di Lev
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    725
    Citazione Originariamente Scritto da Paolo Marzetti Visualizza Messaggio
    A tal proposito,ricollego il presente thread a quello:
    POW in England
    PaoloM
    Ottimo ricollegamento....scusa non sapevo del tuo thread....

  6. #16
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,121
    Anche questi sono stati appena catturati...
    prison80.jpginsieme ai tedeschi (ridono pure loro)

    prisoneraff7.jpg Questo, finira' in USA e potra' raccontarla.

    prisonb0.jpg Questo è un Carabiniere catturato dai tedeschi dopo l'8 Settembre.
    Non sappiamo come gli e' andata e speriamo bene per lui, ma sicuramente avra' patito.PaoloM

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    4,550
    Rose e fiori proprio non credo, poveretto.
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    435
    Citazione Originariamente Scritto da kleiner pal Visualizza Messaggio
    Rose e fiori proprio non credo, poveretto.
    Molti Carabinieri, volenti o nolenti, andarono a far parte della GNR dopo l'8 settembre 43, come dire "dalla padella alla brace"

  9. #19
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,121
    Sarebbe bello avere dei numeri, ovvero sapere quanti Carabinieri passarono volenti o nolenti tra le file della GNR.
    Da quel che so, non furono molti. Molti invece furono quelli che per lo meno nel primissimo periodo della RSI, seguitarono,
    con proprie armi ed uniformi il loro servizio di ordine pubblico. Sarebbe un bell'argomento da trattare e ci puo' aiutare chi
    storicamente studia i fatti dell'Arma, che notoriamente non era a favore né di Mussolini né tantomeno di Hitler. PaoloM

  10. #20
    Moderatore L'avatar di icarus68
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    2,205
    Ma sei sicuro sia un prigioniero il Brigadiere dei CC.RR.?
    Chiedo perchè a me pare armato.

Pagina 2 di 12 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato