Pagina 1 di 12 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 118

Discussione: POWs italiani appena catturati

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,121

    POWs italiani appena catturati

    italrest.gif tricolore.jpg

    Sicilia 1943: nostri prigionieri appena catturati dagli Alleati si avviano ai centri di raccolta. Tutti felici
    e contenti per averla scampata.Si nota qualche Camicia Nera, alcuni fanti e qualche artigliere.PaoloM
    aItalians.jpg

  2. #2
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    5,541
    In effetti non sembrano per niente affranti.... Tutt'altro!
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  3. #3
    Moderatore L'avatar di squalone1976
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    GENOVA
    Messaggi
    5,646
    Sembrano ad una scampagnata.

    ChM
    Virgo fidelis Usi ubbidir tacendo e tacendo morir

    Non nobis domine, non nobis, sed nomini tuo da gloriam

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    4,550
    Si accorgeranno presto di cosa significhi darsi prigionieri...
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  5. #5
    Moderatore L'avatar di icarus68
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    2,205
    Quando ero ragazzino, il mio vicino di casa, sig. Pietro, reduce dalla Campagna dell'A.S., mi raccontò che il suo reparto venne fatto prigioniero dai britannici.
    Erano trattati, diceva, con brutalità ed angherie continue, ridotti alla fame ed alla sete.
    Egli con altri suoi commilitoni, visto l'andazzo, tentarono la fuga.
    Lo scopo era darsi prigionieri dell'esercito U.S.A., che aveva un campo POW nei pressi, e vi riuscirono.
    Vennero in seguito inviati negli Stati Uniti e, da quanto raccontò, sempre trattati con rispetto e stipendiati per il lavoro che svolgevano quali POW.
    Tornato a casa a fine conflitto, sano ed in forze, il sig. Pietro -da allora noto a tutti come "Pit"- benediceva sempre il coraggio che lo fece scappare dagli inglesi e che gli evitò la morte per malattie ed inedia come toccò a molti suoi compagni di sventura, prigionieri dell'esercito di Sua Maestà.
    Purtroppo ero troppo giovane e non approfondii nei dettagli località, reparti, ecc.

    Poi, è vero, ci furono i campi "riservati" alle truppe strettamente legate al Regime o, poi, alla R.S.I., o per i tedeschi alle SS, ma questa è un'altra, terribile, faccia della medaglia.

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    3,360
    Già in effetti la foto lascia un attimo perplessi, Grazie ad icarus per questo interessante aneddoto ma come ben accenni alla fine non sempre la situazione fù cosi "grassa".

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,276
    Il commento a questa foto è ovviamente di "origine" angloamericana e tra l'altro è "comune" ai soldati italiani in genere. Caro Paolo, per esempio il commento del cineoperatore è lo stesso anche per le riprese degli ADRA catturati dagli americani in Tunisia e ripresi mentre scherzano osservati dalle sentinelle americane. Eppure sappiamo tutti che erano unità d'elite e ben toste. Tra l'altro anche questa foto mi risulta scattata in Tunisia e non in Sicilia.
    Se guardate bene la foto, sorridono veramente solo i due abbracciati al centro in primo piano. E' chiaro poi che per tutti loro, bene o male la guerra guerreggiata è finita e ne sono più o meno lietamente consapevoli.
    Cmq le stesse facce sorridenti si possono ritrovare tranquillamente anche in foto prigionieri tedeschi e perfino alleati, dato che la guerra è uguale per tutti e che gli italiani sono contenti di arrendersi è un luogo comune... Perchè vale solo per gli italiani?

    German Forces - Happy prisoners

    German Forces - Happy POW

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    4,550
    Cattiva propaganda interna?

    Sottile compiacimento nel denigrarsi?

    Secoli e secoli di invasioni e di padroni stranieri ci hanno insegnato a sorridere sempre, anche quando ci rubavano tutto, per di sopravvivere.
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,121
    Citazione Originariamente Scritto da Vexillifer Visualizza Messaggio
    Il commento a questa foto è ovviamente di "origine" angloamericana e tra l'altro è "comune" ai soldati italiani in genere. Caro Paolo, per esempio il commento del cineoperatore è lo stesso anche per le riprese degli ADRA catturati dagli americani in Tunisia e ripresi mentre scherzano osservati dalle sentinelle americane. Eppure sappiamo tutti che erano unità d'elite e ben toste. Tra l'altro anche questa foto mi risulta scattata in Tunisia e non in Sicilia.
    Se guardate bene la foto, sorridono veramente solo i due abbracciati al centro in primo piano. E' chiaro poi che per tutti loro, bene o male la guerra guerreggiata è finita e ne sono più o meno lietamente consapevoli.
    Cmq le stesse facce sorridenti si possono ritrovare tranquillamente anche in foto prigionieri tedeschi e perfino alleati, dato che la guerra è uguale per tutti e che gli italiani sono contenti di arrendersi è un luogo comune... Perchè vale solo per gli italiani?

    German Forces - Happy prisoners

    German Forces - Happy POW
    Io credo che questa foto puo' ispirare ognuno di noi diversamente. Se pero' tu dici ad un soldato che sta al fronte che pur essendo
    prigioniero la tua guerra e' terminata, qualche segno di giubilo penso possa essere comprensibile! Meglio di no, ma avrei voluto vedere
    ognuno di noi in una situazione del genere ! Commiserazione ?Compiacimento a denigrarsi? Forse qualcuno si, ma pensiamo anche
    a qualche soldatino di leva sui 19-20 anni. E che doveva fare? Seguire la marea e basta. Comandi disintegratisi e latitanti alle prime
    cannonate (non tutti naturalmente), postazioni abbandonate lasciate senza viveri ed acqua anche se con abbondanza di munizioni
    per il '91. Non giustifico nulla, pero' qui siamo a giugno /luglio del 1943.Forse il Fascismo e' gia' caduto, ma... la fregatura come al
    solito nella naja è gia' in agguato ! l'8 Settembre e' vicino e gia' a fine '43, nei campi di concentramento in USA e in UK, si fecero
    vivi gli emissari del governo del Sud: chi cooperava, poteva essere rimpatriato. Chi non cooperava, rimaneva nei campi. Molti rimasero
    schedati come 'Fascist not cobelligerent' e patirono,quasi subito fame ed angherie. Qui si trattava di scelte: alcuni le fecero ed
    altri no. Circa invece il filmato dei paracadutisti (non ADRA) della R. Aeronautica, quelli furono catturati in Tunisia a fine ostilita'
    in quell'area (1943),assieme ad un nutrito numero di elementi della Hermann Göring molto prima dello sbarco in Sicilia.
    Ebbene, perché ridono e fanno capriole ? Fanno tutto cio' a beneficio del cineoperatore come bestie in gabbia, ma nottetempo,
    una ventina di essi fuggi' dalla zona di raccolta, tramortendo delle sentinelle, e riusci' a rubare un peschereccio tunisino,
    raggiungendo in qualche giorno la Sicilia ancora non invasa. Alcuni finirono la loro carriera nelle file della futura RSI, alcuni si
    dettero alla macchia con i partigiani del centro-Italia ed altri,si riarruolarono con la Nembo del CIL, combattendo a Filottrano e
    seguendo tutte le campagne del Gr. Comb. Folgore. Insomma, voglio dire,per concludere che quando si tratta di italiani non e'
    sempre giusto e logico, dare tutto per scontato, infatti anche l'occhio puo' ingannare. E' sempre stato cosi' e forse lo sara' ancora.
    PaoloM

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    4,550
    E' vero, siamo poliedrici e diamo il meglio (e il peggio) di noi nei momenti più difficili... normalmente, calma piatta, allineati e coperti.
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

Pagina 1 di 12 12311 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato