Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 41

Discussione: "PRIGIONIERI DIMENTICATI,Italiani nei lager della G. Guerra"

  1. #31
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    106
    La copertina del copione della commedia per burattini "Per la più grande Italia" , che è stata adattata a rappresentazione teatrale con attori in carne ed ossa e messa in scena nell'ambito della mostra, come vedremo successivamente,

    05sandrone.jpg



    I burattini prodotti dallo stesso Ruozi.

    06burattini.jpg

  2. #32
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    106
    Alcune opere di Francesco Nonni, che devo dire sono quelle che mi hanno colpito maggiormente.Con grande semplicità esprimono costantemente la fatica, la sofferenza, il freddo, combattuti solamente con lo stringersi ai propri compagni di sventura, in una umanità indistinta, quasi spersonalizzata.
    01foto.jpg

    02testo.jpg

    03opere.jpg

    04opere.jpg

    005opere.jpg

    06fame.jpg

    07vittima.jpg
    08pane.jpg
    09ufficiali.jpg

    10soldati.jpg

    Appello in baracca
    11appello.jpg

    12ufficiali.jpg

    14viale.jpg

    13soldati.jpg


    Il funerale
    15funerale.jpg

    16passatempi.jpg

    17stufa.jpg

    18messa.jpg


    La lettera da casa
    19lettere.jpg


    Uscendo dalla chiesa
    20chiesa.jpg

  3. #33
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    106
    Da non dimenticare poi che questi prigionieri al loro rientro in patria dopo la fine della guerra, vennero di nuovo internati anche in Italia e tutti processati, per verificare che la loro cattura da parte del nemico fosse stata inevitabile.
    27internati.jpg

    - - - Aggiornato - - -

    La locandina con i ringraziamenti e la bibliografia.
    28ringraziamenti.jpg

    - - - Aggiornato - - -

    Foto ricordo degli organizzatori, da sx a dx:
    Mariuccia Capelli, Sandro Rocchi, Lauro James Garimberti (james15-18 ), Maria Neroni, Carlo Perucchetti, Luca Silingardi (ilpicone).
    Doveroso citare anche Marco Formentini (collezionista divise) e Mirco Carattieri (presidente di Istoreco), che non erano presenti al momento dello scatto.
    Ovviamente tante altre persone a vario titolo hanno dato il loro contributo, ma l'elenco sarebbe troppo lungo.

    staff.jpg

  4. #34
    Moderatore L'avatar di Arturo A.
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    826
    Grazie per le bellissime immagini di questa mostra, dalla quale traspare la passione per la storia che ha animato i curatori.
    Peccato abitassi lontano, altrimenti una scappata l'avrei fatta volentieri perchè la tematica è interessante e poco trattata.

    Molto belli gli acquerelli del Ruozi.

    Ancora complimenti,
    Arturo
    "Distruggere un album fotografico, disperdendo le fotografie nei quattro angoli della Terra, può essere paragonato ad un moderno incendio della Biblioteca di Alessandria."

  5. #35
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    106
    Ringrazio a nome di tutti gli organizzatori per i complimenti, e devo dire che non abbiamo ancora finito , manca ancora un piccolo reportage sulle manifestazioni teatrali e musicali correlate. Cominciamo però doverosamente oggi, 9 novembre, con i papaveri rossi: noterete che gli organizzatori portano spesso all'occhiello un papavero stilizzato (poppy). E' il simbolo del Remebrance Day (o Poppy Day) che si celebra ogni anno nei paesi del Commonwealth alle ore 11 del 11° giorno del 11° mese a commemorazione dei cadute delle guerre mondiali, nell'anniversario del 11/11/18 giorno della firma dell'armistizio. Se qualcuno ha avuto occasione di trovarsi ad esempio a Londra un 11 novembre l'avrà sicuramente notato. Tutti portano un papavero rosso e alle ore 11 si fermano per due minuti di silenzio appunto in ricordo dei caduti. Tutti ricorderanno la canzone "La guerra di Piero" di Fabrizio de Andrè, che si ispira a questa celebrazione. I papaveri vengono venduti dalla British Legion , un'associazione nazionale reduci che tuttora assiste i familiari dei caduti ed i militari invalidi. Questi papaveri erano in vendita anche alla mostra "Prigionieri Dimenticati" per due motivi, il primo per rafforzare simbolicamente un legame di pace e solidarietà con tradizioni di altri paesi, il secondo per sensibilizzare l'opinione pubblica nazionale a non dimenticare i nostri tanti caduti, con un esempio di attenzione ancora molto viva anche se a distanza di tanti anni, attenzione che forse dovremmo riscoprire e rinverdire...
    A Bibbiano quindi , in occasione della serata del concerto "1914-1918 Musica dalla prigionia" il soprano Silvia Felisetti ha recitato i versi della poesia "Sui campi della Fiande" del capitano medico canadese Jonh McRae, caduto anch'egli nel 1918. Questa poesia è la fonte ispiratrice del Remembrance Day, ed ho voluto pubblicare questo momento, per me molto toccante, su You tube.



    poppy day - YouTube




    remember1.jpg remember2.jpg

    remember3.jpg remember4.jpg

    remember5.jpg remember6.jpg

    remember7.jpg remember8.jpg

  6. #36
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    106
    Alcune immagini della rappresentazione teatrale:
    La presentazione, sul palco gli organizzatori con il sindaco di Bibbiano

    01presentazione.jpg 02presentazione.jpg


    L'ingresso degli attori fra lo sventolio delle bandiere


    003aingresso.jpg

  7. #37
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    106
    L'Italia, maestosa, all'inizio della guerra:

    03italia1915.jpg

    Il generalissimo Cadorna, da notare che buona parte dei costumi degli attori erano divise originali d'epoca!

    04cadorna.jpg 05cadorna.jpg

    Il Vate:

    06vate.jpg

    - - - Aggiornato - - -

    Il povero soldato Sandrone:

    07sandrone.jpg

    08mandato.jpg

  8. #38
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    106
    L'Alemanno, L'Austriaco e la battaglia:

    09tognino.jpg


    10battaglia.jpg


    La sconfitta di Caporetto e le sue conseguenze:

    11caporetto.jpg


    12dopo caporetto.jpg

    13dopo caporetto.jpg


    L'Italia in gramaglie del 1917:

    14italia1917.jpg 15italia19171.jpg 16italia19172.jpg

    - - - Aggiornato - - -

    La vittoria ed il finale :


    17vittoria.jpg

    18vittoria.jpg

    19finale.jpg

    - - - Aggiornato - - -

    Uno degli articoli apparsi sulla stampa locale:

    20articolo.jpg


    Per chi volesse vedere i servizi trasmessi dalle televisioni locali:


    https://www.facebook.com/photo.php?v...type=2&theater


    https://www.facebook.com/photo.php?v=598794363500485&set=o.109489779094123& type=2&theater

  9. #39
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    106
    E per finire, la sede attuale dove è stata allestita la mostra itinerante: dal 31 ottobre al 23 novembre presso l'Università di Modena e Reggio.

    locandina unimore.jpg

  10. #40
    Utente registrato L'avatar di enrico62
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    447
    Complimenti per quello che siete riusciti ad organizzare, bella la mostra e credo sia stata anche la rappresentazione teatrale.

    Anche il tema della mostra dedicata ai PRIGIONIERI DIMENTICATI la trovo di particolare interesse perchè è un argomento che

    non viene mai/poco trattato.

    Sarebbe interessante farla diventare itinerante anche in altre città , perlomeno la parte cartacea, tramite altri appassionati .

Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato