Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Prigionieri russi.

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    643

    Prigionieri russi.

    La storia ci dice che i prigionieri russi scampati ai campi tedeschi venivano mandati nei gulag,su quali basi venivano giudicati?Erano tutti o casi particolari?
    Non pensate mai che la guerra, per quanto necessaria o giustificata, non sia un crimine."

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075

    Re: Prigionieri russi.

    Purtroppo la notizia e' vera.Stalin con cio' voleva punire quelli che si erano arresi.
    Puoi effettuare una fertile ricerca su internet, e scoprirai dati incredibili. PaoloM

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di leon1949
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Lombardia milano
    Messaggi
    3,706

    Re: Prigionieri russi.

    se non sbaglio stalin rinnegò anche suo figlio perche si era arreso ai tedeschi ciao

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Prigionieri russi.

    Il libro "una giornata di Ivan Denisovic" racconta appunto uno di questi casi. La cosa funzionava in automatico e le pene erano abbastanza dure. Naturalmente si parla solo per i casi di resa, se non ricordo male erano esclusi solo coloro che erano stati catturati in quanto feriti. Negli altri casi, tipo collaborazione conclamata, la "colonizzazione" della Siberia era certa se non ti fucilavano subito. In alternativa una simpaticissima visita guidata alle miniere di piombo di Kolima. Collaborazione veniva considerato anche il lavoro coatto sotto guida tedesca che sicuramente non era una vacanza.
    Aver militato in divisa tedesca garantiva il peggio del peggio.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1,906

    Re: Prigionieri russi.

    Citazione Originariamente Scritto da leon1949
    se non sbaglio stalin rinnegò anche suo figlio perche si era arreso ai tedeschi ciao

    Ciao, ho da poco letto il libro "venti lettere ad un amico" di Svetlana Allilueva la figlia di Stalin avuta dalla seconda moglie dove parla appunto del fratellastro Jakov Josifovi? DŠ¾ugaŠ¡vili catturato dai tedeschi e rinnegato dal padre alla richiesta di uno scambio prigionieri.
    Addirittura fece deportare in un gulag la moglie del figlio, perchè non solo chi si arrendeva andava internato in un gulag ma anche i suoi parenti stretti.
    Bellissimo libro che dà* un ritratto anche della parte intima del dittatore georgiano.
    Ciao

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    1,758

    Re: Prigionieri russi.

    Per amore della verità* storica bisogna fare un attimo di chiarezza su questo fatto dello cambio dei prigionieri.... Il figlio di Stalin venne catturato nel 1941 e la proposta dello scambio gli venne fatta per scambiarlo con Von Paulus... Al chè Stalin disse :"Non scambio un soldato con un Generale" e "Io non ho un figlio". Sembrerà* crudele ma io penso che, vista la situazione nella quale si trovava la Russia e visto il grande numero di morti che aveva già* avuto l'Armata Rossa, sia stata la scelta giusta....crudele e inumana magari , se vista con gli occhi di un padre, ma giusta se vista con gli occhi di un leader di una Potenza in guerra.
    Franz
    scavare è bello!
    E’ un mondo difficile: vita intensa, felicità a momenti e futuro incerto...

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1,906

    Re: Prigionieri russi.

    Citazione Originariamente Scritto da franz
    Per amore della verità* storica bisogna fare un attimo di chiarezza su questo fatto dello cambio dei prigionieri.... Il figlio di Stalin venne catturato nel 1941 e la proposta dello scambio gli venne fatta per scambiarlo con Von Paulus... Al chè Stalin disse :"Non scambio un soldato con un Generale" e "Io non ho un figlio". Sembrerà* crudele ma io penso che, vista la situazione nella quale si trovava la Russia e visto il grande numero di morti che aveva già* avuto l'Armata Rossa, sia stata la scelta giusta....crudele e inumana magari , se vista con gli occhi di un padre, ma giusta se vista con gli occhi di un leader di una Potenza in guerra.
    Franz
    Appunto ha rinnegato il figlio.............
    quello che mi fà* più impressione e la condanna al gulag per i parenti, in ogni caso
    bisogna dire che era equo visto che ci ha mandato la moglie del figlio che aveva un
    bambino piccolo....

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596

    Re: Prigionieri russi.

    ...aggiungo...che l'incubo Gulag..non riguardò solo i prigionieri di guerra russi internati in campi tedeschi..(il figlio di Stalin si suicidò se non erro all'interno del campo..dopo essere stato rinnegato..per comprensibili o meno motivazioni)..ma anche gran parte delle forze militari russe che avevano avuto a che fare con l'occidente liberato..vedi Berlino etc etc..si pensò bene di controllare e relegare per nuovi indottrinamenti coloro che attraverso commenti e simpatie testimoniavano al rientro in patria il "nuovo universo" conosciuto attraverso la guerra..che così distante era dal loro mondo e dal modo imperante nella Russia vittoriosa!..
    Ciao
    digjo

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    1,758

    Re: Prigionieri russi.

    Se non mi sbaglio la moglie e i figli non vennero mandati in un Gulag ma "solo" rinchiusi nel carcere della Lubjanka a Mosca per 2 anni....
    Franz
    scavare è bello!
    E’ un mondo difficile: vita intensa, felicità a momenti e futuro incerto...

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •