Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 33

Discussione: Prima Guerra , capitano Brigata Gaeta , Giubba con ferita

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    141

    Re: ...ma questa è un altra storia...

    ...il colletto della camicia...
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    141

    Re: ...ma questa è un altra storia...

    particolare...
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Toscana
    Messaggi
    223

    Re: ma questa è un altra storia...(Giubba Uff.le Brigata Gae

    complimenti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! spettacolare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Spinta dalla fame, la volpe cercava di prendere l'uva da un'alta vite, saltando con tutte le sue forze, ma non riuscì a toccarla; allora andandosene disse: "Non è ancora matura; non voglio coglierla acerba".

  4. #14
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: ma questa è un altra storia...(Giubba Uff.le Brigata Gae

    Bravo Mario che l'hai postata! signori ho visto questa giacca di persona con i miei occhi e vi posso assicurare che é un cimelio storico della prima guerra mondiale degno del più blasonato dei musei.
    l'eroe che la indossava é stato ferito più e più volte e il nostro Tonale ha la forutna di avere in mano tutta la storia dell'ufficiale ( cosa piuttosto rara nel nostro campo!)
    mario che ne dici di rendere partecipe il forum della storia dell'eroe?
    grazie inoltre di aver postato questo magnifico pezzo di storia
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    141

    Re: Prima Guerra , capitano Brigata Gaeta , Giubba con ferit

    Grazie sinceramente per aver apprezzato quello che ritengo un vero pezzo della Grande Guerra..più tardi vi racconterò...un solo piccolo anticipo,si è guadagnato qualcosa come 5-6 encomi e UDITE UDITE ben 3,dico 3 medaglie d'argento al valore!!!a dopo ragazzi!

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    141

    Re: Prima Guerra , capitano Brigata Gaeta , Giubba con ferit

    1^ parte...mettevi comodi...il capitano C. NICOLA,classe 1876,tenente di complemento in congedo,viene richiamato alle armi per mobilitazione col R.D. del 23 5 1915...il 25 5 1915 giunge al deposito di fanteria di Siena.Il 4 8 1915 si trova al deposito del 128° F. a Firenze,ed il giorno 8 dello stesso mese giunge in territorio in stato di guerra.Il giorno 6 d'ottobre, si allontana dal fronte per una ferita avuta durante l'azione di Zagora del 19 11 1915,durante questa azione,si guadagna la prima medaglia d'argento al valore per il seguente motivo: con mirabile ardire si impossessava col suo reparto di uno sbarramento nemico,fugandone i difensori,facendo oltre 40 pregionieri e mantenendo saldamente la posizione contro violenti attacchi avversari.(ZAGORA 19 Nov. 1915) rientra in territorio di guerra il 5 3 1916,ed il 29 4 1916 viene passato straordinariamente per merito di guerra in S.A.P.e promosso capitano quindi trasferito nel 39° F. (brigata Bologna),reparto che opera nel settora dell'alta Valcamonica (settore Tonale).
    Dal 19 5 1916 al 30 10 1916,cito testualmente dal suo stato di servizio:ebbe la direzione d'importanti lavori di fortificazione a nord del passo del Tonale dedicandovi efficacemente ogni sua energia in modo da recare un forte contributo al valore della difesa di esso. Da qui due encomi solenni,il primo..."pel modo come affrontò e respinse un attacco nemico quale comandante di battaglione in avamposti"(Sella Tonale 12 7 1916) secondo..."per le notizie preziose fornite sui lavori del nemico al Passo Paradiso" (settore Tonale 20 7 1916)Il 10 3 1917 viene trasferito al 264° F. ed il 27 5 1917 si guadagna la sua seconda medaglia d'argento al valore per il seguente motivo:con slancio ammirevole condusse la propia compagnia all'attacco di un forte trincaramento,ricacciando il nemico nonostante le forti perdite subite.Col suo contegno calmo e coraggioso tenne sempre alto lo spirito dei propi dipendenti,e seppe resistere a forti contrattacchi avversari respingendoli col fuoco e con la baionetta,ed assicurando così il possesso della conquista fatta.(Flondar 27 5 1917)...Beh per adesso mi fermo...a domani...

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Toscana
    Messaggi
    223

    Re: Prima Guerra , capitano Brigata Gaeta , Giubba con ferit

    a chi meglio di te doveva capitare uno che ha vissuto il Tonale!!!!
    Complimentoni ancora Mario per il ritrovamento
    Spinta dalla fame, la volpe cercava di prendere l'uva da un'alta vite, saltando con tutte le sue forze, ma non riuscì a toccarla; allora andandosene disse: "Non è ancora matura; non voglio coglierla acerba".

  8. #18
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: Prima Guerra , capitano Brigata Gaeta , Giubba con ferit

    Citazione Originariamente Scritto da fimefa
    a chi meglio di te doveva capitare uno che ha vissuto il Tonale!!!!
    Complimentoni ancora Mario per il ritrovamento
    quoto in pieno!!!
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Veneto
    Messaggi
    189

    Re: Prima Guerra , capitano Brigata Gaeta , Giubba con ferit

    Citazione Originariamente Scritto da tonale66
    Grazie sinceramente per aver apprezzato quello che ritengo un vero pezzo della Grande Guerra..più tardi vi racconterò...un solo piccolo anticipo,si è guadagnato qualcosa come 5-6 encomi e UDITE UDITE ben 3,dico 3 medaglie d'argento al valore!!!a dopo ragazzi!
    Con tutto che fa un certa impressione, però questi sono veramente i pezzi migliori, i veri pezzi parlanti, quelli nominali che racchiudono in se la storia di una persona, se fosse per me cercherei solo questi, ma hai voglia a trovarli !!.....avanti tutta Tonale !!

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    141

    Re: Prima Guerra , capitano Brigata Gaeta , Giubba con ferit

    ciao a tutti e grazie per i complimenti...concludo la storia(per ciò che riguarda la 1^G.M.)del nostro valoroso capitano...
    ..Dal 29 5 al 2 6 1917,viene messo a disposizione con il suo reparto del 4° Batt.ne Bersaglieri Ciclisti,durante l'azione della presa della linea del Flondar (Carso)e in un rapporto del suddetto reparto si legge "...con mirabile spirito riuscì a portare a compimento i non facili compiti a lui affidati sia nell'avanzare che nel respingere i violenti ripetuti contrattacchi nemici dando prova di possedere grande perizia e serenità...
    Il giorno 9 9 1917,parte dal fronte per ferite riportate in combattimento,le ferite che hanno a che vedere con la giubba di cui ho postato le foto.
    Cito testualmente dallo stato di servizio: "...riportò ferita lacero contusa al collo con permanenza di scheggia metallica,ferita alla gamba sinistra e contusioni multiple alla gamba destra nel combattimento di Grazigna mentre,quale comandante interinale del 1° batt.ne del 264° F. respingeva un contrattacco nemico,su posizion conquistata sul mattino del 30 8 1917.
    Per il valore dimostrato durante questa azione,e per la ferite riportate,si guadagna la terza medaglia d'argento al valore,con la seguente motivazione: "Capitano assunto il comando di un battaglione in linea,lo riordinava con alacrità e prendeva parte con esso ad una difficile operazione contro munite posizioni nemiche,conquistandole contro violento attacco avversario.Ferito gravemente in più parti del corpo,continuava nel combattimento e manteneva il comando del propio reparto,fino a quando,verso sera,ricaveva l'ordine formale di allontanarsi.(Grazigna 21/30 8 1917).Tra convalescenza,rientri al deposito del 15° F. ,inabilità temporanea,termina qui la vita al fronte di questo semplice ma valoroso capitano di fanteria,che,come tanti ha indubbamente scritto una pagina della nostra storia...

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato