Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Progetto Soybean: un fagiolo a quattro ruote

  1. #1
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    Progetto Soybean: un fagiolo a quattro ruote

    All' inizio del 1945, al di fuori della ristretta elite di scienziati, politici e militari a conoscenza del "Progetto Manhattan" e delle sue future implicazioni, la gran parte dell' opinione pubblica statunitense, incluso il vasto complesso burocratico militare-industriale poteva a ragione ipotizzare che l' invasione del territorio metropolitano giapponese e la sua definitiva occupazione avrebbero richiesto non meno di due anni di tempo e notevoli sacrifici in vite umane e risorse economiche. In questa prospettiva non era infondato il timore di ulteriori restrizioni all' industria civile e un razionamento delle derrate e di altri prodottio a livelli europei. In quest' ottica la Ford studiò il più bizzarro prototipo di auto mai visto fino ad allora. Già dal 1942 le catene di montaggio delle grandi industrie automobilistiche statunitensi erano state riconvertite alla produzione bellica. Fu permessa solo una limitata produzione di berline e giardinette dei modelli allora in produzione, per la massima parte requisite dalle FF.AA. americane. Queste vetture, qualunque fosse il marchio commerciale furono definite genericamente "Model 1942". Per risparmiare materiali e carburante la Ford Soybean era di dimensioni ridotte rispetto agli standard statunitensi: somigliava molto anche nelle linee della carrozzeria alle utilitarie prodotte nelle filiali europee del gruppo, la Bedford in Gran Bretagna e la Ford A.G. di Colonia nel Reich hitleriano. La struttura leggera, in tubi metallici era tutto sommato usuale ma la cosa più bizzarra era invece la carrozzeria, realizzata per stampaggio con una resina di origine vegetale derivata dai baccelli e da altri scarti di lavorazione della soia (soybean in inglese significa appunto fagiolo di soia). Non si andò oltre il prototipo perchè la guerra terminò nell' agosto '45...
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna
    Messaggi
    4,396
    Decisamente interessante; grazie per la condivisione
    sven hassel
    duri a morire

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576
    Avevano realizzato la prima auto biodegradabile e poi sono tornati sui loro passi...

    Come ultima ipotesi potevi pure bollirti la carrozzeria!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  4. #4
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Considerati gli stretti legami tra la Ford e il regime nazista, il fatto che la Ford di Colonia non fu mai seriamente bombardata, la somiglianza tra la Ford Taunus tedesca e la Soybean, ma sopratutto il fatto che i tedeschi avevano implementato al massimo la produzione di soia incamerando le sementi esistenti in tutti i paesi europei occupati o parte dell' asse nel tentativo di fornire preziose proteine a militari e civili, non si può escludere a priori che il progetto derivasse da tecnologie naziste...

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato