Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18

Discussione: Proiettili di ferro

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Alghero
    Messaggi
    293

    Proiettili di ferro

    Ciao a tutti.Da un po' di tempo mi assilla un dubbio:sto frequentando da un pò il poligono con il mio Mosin Nagant usando munizioni commerciali di provenienza Russa,Ungherese, Ceca e qualche amico mi ha fatto notare che le palle di queste munizioni dell'Est (peraltro piuttosto economiche) sono di materiale ferroso rivestite di un sottile strato di rame .Infatti la prova con la calamita è positiva.Ora mi chiedevo:ma questo tipo di palle non rovina la rigatura delle nostre amate EO ? Sarà* per qualcuno una domanda idiota ma ho scoperto che la questione è piuttosto dibattuta e non tutti la pensano allo stesso modo.Difatti come si può pensare che AZIENDE specializzate commercializzino materiale che crea danni alle stesse armi ??? Certo è da poco tempo che ho deciso di usare le mie EO in poligono, più avanti sicuramente mi darò alla ricarica, ma prima voglio fare esperienza e devo usare munizionamento commerciale.tra l'altro con queste cartucce faccio più che discrete rosate ma ora mi sono fermato in attesa di risposte esaudienti da chi ne sa più di me.Ringrazio chiunque mi dia una mano.

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Località
    Toscana
    Messaggi
    342

    Re: Proiettili di ferro

    Non esiste una risposta univoca. Parecchi eserciti hanno estesamente sperimentato (e in certi casi standardizzato) munizionamento con palle in lega ferrosa trattate superficialmente, riscontrando risultati estremamente variabili in termini di logoramento delle rigature rispetto alle munizioni con usuali palle con nucleo in piombo e camiciatura in leghe di rame. A volte il logorio risultava minore, a volte maggiore, a volte analogo.

    L'unica strada per formarsi un'opinione corretta è reperire informazioni attendibili sulle specifiche munizioni utilizzate, oppure smettere di utilizzarle. Comunque, anche se emergesse che le munizioni delle quali parli risultano più logoranti di altre, tieni presente che sparando in poligono ad arma pulita, con cadenza di tiro usualmente lenta e per quantità* di colpi relativamente limitate, ce ne vuole parecchio per notare un decadimento dell'arma dovuto alle munizioni. Parafrasando un noto detto, "ne uccide più la bacchetta di pulizia che il tiro".
    Kilroy

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Alghero
    Messaggi
    293

    Re: Proiettili di ferro

    Ti ringrazio Kilroy,mi metterò alla ricerca anche se penso non sarà* facile.Mi piacerebbe però sapere anche una tua opinione personale,oppure se ci sono grosse differenze balistiche tra palle di piombo e quelle di ferro. Grazie ancora

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100

    Re: Proiettili di ferro

    Non vorrei dire delle bischerate, ma alla luce dei miei antichi studi di ingegneria una palla di ferro in un'anima di acciaio se la mangia prima che non se fosse di piombo, tombacco o altra lega morbida. Che poi ci sia l' accorgimento di ramarle o sottocalibrarle o qualche altra diavoleria per addolcire il problema è un conto, ma a me viene il sospetto che chi di dovere abbia valuato che costa meno cambiare una canna anzitempo che caricare in un armaccia da guerra palle in piombo incamiciato. Mi ricordo tanti anni fa delle cartucce tedesche da 9mm con le palle di ferro sinterizzato tutte belle arruginite. Chissà* se le sparavano anche nella P08?

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di andreab
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Lombardia/Brescia
    Messaggi
    692

    Re: Proiettili di ferro

    Secondo il mio parere,anzi secondo quello che ho letto su riviste è molto piu' pericoloso per la canna il danno prodotto da un'innesco corrosivo....

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100

    Re: Proiettili di ferro

    Citazione Originariamente Scritto da andreab
    Secondo il mio parere,anzi secondo quello che ho letto su riviste è molto piu' pericoloso per la canna il danno prodotto da un'innesco corrosivo....
    Questo è evidente. L'erosione chimica è mortale e non solo quella dell'innesco ma anche quella di certe polveri, tipo la cordite ed altre alla nitroglicerina che portano la camera di scoppio a temperature molto più elevate di quelle alla nitrocellulosa. Altra cosa è la frizione fra due metalli di durezza diversa.

  7. #7
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: Proiettili di ferro

    come già* fatto notare , mi preoccuperei di più dell'innesco stracorrosivo... sparando munizioni di provenienza incerta tipo le wolf o altre marcace simili o peggio munizionamento exmilitare , ho notato che nella canna della mia sks in 7,62x39 (tipo kala) se non pulita nell'immediato dopo una sessione di tiro , nell'arco di tre giorni si formava già* la ruggine!!!! sia sulla culatta dell'otturatore che nella camera di scoppio , nonchè sul vivo di volata della canna..... io non le sparo più anche se costano poco o niente....
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Alghero
    Messaggi
    293

    Re: Proiettili di ferro

    Le prime cartucce che ho provato sono state le Barnaul russe (costo 10 euro circa x 20)con palle in ferro e devo dire onestamente che le rosate a 100 m con il mio Mosin sono soddisfacenti...però. sparando solo 2 serie da 5 la canna si scalda tanto a tal punto che devo smettere, anche perchè la rosata va a casino con spostamenti di 20 cm e più ! Lo stesso succede con cartucce ungheresi di una marca impronunciabile, sempre con palle in ferro,dello stesso costo e dipinte interamente di verde. Per ultimo, colto ormai da disperazione ho provato le Sellier e Bellot di produzione Ceca dal costo quasi doppio, con però il bossolo in ottone anzichè di ferraccio e quindi recuperabile ottenendo risultati llllegggermente migliori. Capisco ormai che è giunta l' ora di ricaricare se voglio ottenere risultati.....perchè no, anche da gara, scegliendo le palle giuste e gli inneschi giusti, e a proposito d' inneschi, sulle scatole di cartuccie commerciali non mi sembrano mai riportate, e quindi come si fa a sapere se sono carrosivi o no ? Abbiate pazienza con me,la mia passione per le armi è tanta ma devo imparare ancora tante cose (quasi tutte).Grazie a tutti

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Località
    Toscana
    Messaggi
    342

    Re: Proiettili di ferro

    rol 51, conosco solo di nome le munizioni di cui parli, quindi non so dire degli effetti sulle canne o degli inneschi eventualmente corrosivi. Esiste un forum USA interamente dedicato alle armi ex russe /sovietiche dove quasi certamente avranno affrontato l'argomento (anche da loro Wolf, Barnaul etc. sono molto diffuse), ora non ho con me l'indirizzo di rete, ma cercherò di ritrovartelo.

    Se sulla scatola delle munizioni non c'è scritto da qualche parte "non corrosivo" è possibile che l'innesco sia corrosivo, e allora bisogna lavare il prima possibile e accuratamente le parti che possono essere venute in contatto con i residui di sparo (canna, faccia dell'otturatore etc.) con acqua calda saponata (o ancora meglio, acqua calda e soda da bucato - non soda caustica!) o anche solo acqua fredda se non c`è altro a disposizione, e risciacquare. Ci vuole l`acqua perché l`effetto corrosivo di certi inneschi dipende dal fatto che dopo lo sparo lasciano dei residui salini e i sali sono igroscopici, quindi in ambiente sufficientemente umido producono ruggine. Lavando abbondantemente con acqua, i sali si sciolgono e vengono asportati, risolvendo il problema. Ovvio che alla fine devi asciugare e oliare accuratamente (se l'acqua è bollente evapora quasi del tutto da sola, facilitando il lavoro), oppure fare seguire al lavaggio un`ulteriore pulizia con solventi specifici per canne etc. e poi oliare.

    Insomma, per non avere problemi con inneschi corrosivi:
    a) passa e ripassa in canna una pezzuola asciutta per levare lo sporco superficiale
    b) passa e ripassa lo scovolo di ottone, sempre asciutto;
    c) passa e ripassa le pezzuole bagnate con l'acqua saponata etc. come sopra detto;
    d) ripassa con scovolo bagnato;
    e) sciacqua e asciuga;
    f) olia, oppure esegui pure, alla fine, la pulizia con gli usuali solventi e sramatori, e poi olia;
    g) nei giorni successivi controlla con attenzione per vedere che non ci siano fioriture di ruggine.

    Abbastanza noioso, e infatti meglio fare a meno di munizioni con inneschi corrosivi, il risparmio non vale la pena.

    Un metodo comodo ed efficace per risciacquare è quello di utilizzare un comune flessibile per doccia, di quelli da due lire, tagliandone un`estremità* per scoprire il tubo interno di gomma: lo colleghi alla doccia e infili il tubo di gomma nella camera di cartuccia forzandolo all`inizio della canna. Poi con l'arma a canna in giù (sulla vasca da bagno, lavandino o che altro) apri l'acqua, meglio se bollente, e fai scorrere abbondantemente, così sei sicuro di levare tutti i residui dell'innesco.... il getto ti laverà* la canna senza bagnare il meccanismo e senza sporcare in casa (se stai attento a tenere il tubo ben fermo in canna!).

    In ogni caso, con la ricarica è tutta un`altra vita: sai cosa usi e con un po` di esperienza puoi ottimizzare la cartuccia per la tua arma. Tieni presente però che gli effetti che descrivi quando la canna si scalda (spostamento del punto d`impatto etc.) dipendono, di solito, dalle caratteristiche o dai difetti del fucile più che dalle munizioni.
    Kilroy

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Alghero
    Messaggi
    293

    Re: Proiettili di ferro

    Grande. Le dritte che mi hai suggierito non le conoscevo proprio, ne farò tesoro.E a proposito del decentramento dei colpi a canna calda è un problema di tutti gli EO oppure pensi sia solo della mia arma ? Tra un po' proverò anche con il mio Enfield N4 per vedere se fa lo stesso. Speriamo di no. Grazie Kilroy anche per il sito USA

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato