Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 38

Discussione: Pugnale R. Marina

  1. #11
    Moderatore L'avatar di serpico
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    2,648

    Re: coltelli, da smascherare?

    Citazione Originariamente Scritto da marpo
    Il prezzo non e' quello. Credo sia ora di sfatare che i prezzi correnti siano quelli
    che si raggiungono sul noto sito(non solo per i pugnali)e sulle aste. In ogni caso se ne avessi da vendere certamente te ne cederei uno ma siccome lo cerco anch'io...credo la cosa sia impossibile.
    Comunque si trovano a meno.Me ne e' sfuggito uno, usato, ma in condizioni buone,
    all'ultimo convegno di Bologna a primavera: era sul banco, ma era già* stato ceduto
    per milledue. PaoloM
    Concordo in tutto.I prezzi che spuntano certi oggetti sono da folli,ma finchè c'è gente che si vuole mettere a 90°............
    VEDO TUTTO, OSSERVO MOLTO, DISSIMULO POCO!

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di cipolletti vincenzo
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    1,863

    Re: coltelli, da smascherare?

    occhio qualche anno fa' una ditta li ha riprodotti ho un diana armi che ne
    parla,ma a cercarlo mi e' difficile.ciao.

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    40

    Re: coltelli, da smascherare?

    Buonasera
    Non voglio fare polemiche su una cosa così futile, anche perchè non mi sembra il caso.
    Anch'io ho visto a Militalia un assaltatori Regia Marina a 900,00 €, però
    Purtroppo, a chi - come me - non ha tempo di girare tutti i mercatini, sempre che sui mercatini si riesca ancora a trovare qualcosa di valido (al riguardo ho avuto una grossa delusione nel vedere nello stand di un "noto esperto" a Casteggio un "assaltatori Regio Esercito" che e che ciò nonostante veniva venduto ad un prezzo altrettanto ), non restano che le aste, non telematiche, o qualche fornitore abituale il quale, conoscendo la tua impossibilità* di "girare", a volte ti pela un pochino, pur procurandoTi materiale di qualità*.
    Pur conscio del fatto che questo non è un banchetto di compravendita, sono sempre convinto che la somma da me virtualmente offerta sia conveniente per l'acquirente di un buon assaltatori Regia Marina (non di quello proposto qui).
    Salutoni

    Paolo
    non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspettavi

  4. #14
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: coltelli, da smascherare?

    Ciccio io da un conoscente "un po' truffaldino" comprerei solo se si presentasse con le braghe calate e con articoli così ineccepibili da fugare ogni dubbio.
    Se no resterai sempre nel dubbio che ti abbia fregato.
    Ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    638

    Re: coltelli, da smascherare?

    occhio qualche anno fa' una ditta li ha riprodotti ho un diana armi che ne
    parla,ma a cercarlo mi e' difficile.ciao.
    si, se non ricordo male Dal Tin di Firenze ma vado a memoria....

    Ciccio io da un conoscente "un po' truffaldino" comprerei solo se si presentasse con le braghe calate e con articoli così ineccepibili da fugare ogni dubbio.
    in effetti! io da uno "un pò truffaldino" eviterei......
    The blade

  6. #16
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: coltelli, da smascherare?

    La ditta Del Tin mi pare che sia situata vicino a Pordenone, però potrei sbagliarmi. Articoli sulle loro riproduzioni ne erano usciti un po' su tutte le riviste del settore e, se ricordo bene, erano comunque marcate in modo da confondere solo chi volesse essere confuso.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  7. #17
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: coltelli, da smascherare?

    Citazione Originariamente Scritto da kanister
    La ditta Del Tin mi pare che sia situata vicino a Pordenone, però potrei sbagliarmi. Articoli sulle loro riproduzioni ne erano usciti un po' su tutte le riviste del settore e, se ricordo bene, erano comunque marcate in modo da confondere solo chi volesse essere confuso.
    Ricordi bene anzi erano marcati apposta in modo tale da non poter essere confusi ed anche le misure differivano dagli standard degli originali per lo stesso motivo
    ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    223

    Re: coltelli, da smascherare?

    Salve a tutti, le foto postate purtroppo sono le uniche che ho e che il tipo mi ha inviato. Il motivo che le ho messe nel forum non è tanto perchè voglio acquistare (non sono interessato a questi oggetti e non si può avere tutto, soprattutto se si viaggia su prezzi da stipendio) ma piuttosto capire che cosa voleva vendermi e magari farsi un pò di cultura. Ora, ognuno dice la sua opinione ma fermarsi a discutere su prezzi è comunque tempo perso perchè passione e razionalità* spesso e purtroppo hanno poco a che fare (tutti abbiamo fatto pazzie inconfessabili). Se possibile approfittando chiederei invece a qc esperto di spiegare la storia di questo p. da RM, l'utilizzo, la diffusione e magari qualche foto dei particolari di un esemplare in collezione, questo perchè mi sembra che in questa sezione (correggetemi se sbaglio) si è parlato di un modello simile ma con l'impugnatura terminante in una testa di leone.

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022

    Re: coltelli, da smascherare?

    Citazione Originariamente Scritto da ciccio
    mi sembra che in questa sezione (correggetemi se sbaglio) si è parlato di un modello simile ma con l'impugnatura terminante in una testa di leone.
    Esatto quello è il pugnale del San Marco ed era in dotazione soltanto a loro. Quello invece che hai postato tu era in dotazione a tutte le truppe da sbarco, ma come avrai ben capito è piuttosto difficile da trovare. Comunque sicuramente qualche esperto potrà* raccontare i cenni storici di questo pugnale e magari allegare qualche bella foto.

  10. #20
    Moderatore L'avatar di serpico
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    2,648

    Re: coltelli, da smascherare?

    Parlando del pugnale della Regia Marina,fino ad ora non è stato possibile recuparare nessun documento che possa indicare la data di adozione per quest'arma.
    Dalle fotografie d'epoca,si può solo supporre che fosse stato distribuito a cominciare dalla seconda metà* del 1935,prima della partenza del btg S.Marco per la campagna in A.O.
    Il punto debole di questo pugnale,è rappresentato dall'impugnatura che realizzata in bachelite risultava troppo fragile per un uso bellico;si conoscono almeno due modelli con impugnatura realizzata in alluminio ustoditi in collezioni private.
    Come tutti gli altri pugnali delle nostre forze armate,i possessori lo portarono ad oltranza sino alla fine delle ostilità*.
    Lunghezza totale 327 mm,lunghezza della lama 210 mm.
    Per quanto riguarda il pugnale con impugnatura a testa di leone,a cui si è accennato,non è assolutamente vero che fosse prerogativa degli ufficiali del btg S.Marco.
    Le sue origini sono imprecisate,anche se le analogie con il pugnale della Regia Marina sono evidenti:impugnatura in bachelite,fascio stilizzato....
    Nelle foto d'epoca lo si vede al fianco di ufficiali appartenenti a diverse armi.Nota la foto di un ufficiale dei granateri.
    Sembra più credibile la teoria che vede questo pugnale prodotto per gli ufficiali delle varie armi che dovevano affrontare la presa dell'isola di Malta e che si sa fossero dotati un loro pugnale particolare.Il ritrovamento di alcuni di questi pezzi nei luoghi dove i reparti sostarono dopo l'annullamento dell'operazione completa la teoria.(che però rimane tale)
    VEDO TUTTO, OSSERVO MOLTO, DISSIMULO POCO!

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato