Pagina 2 di 5 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 45

Discussione: Pulitura ritrovamenti

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Umbria
    Messaggi
    991
    io uso l'elettrolisi,sopratutto.pensate che sempre nella montagna davanti casa,ho trovato moltissime forchette,cucchiai,e cose del genere.e siccome erano tutte rugginose,anche se come metallo erano ottime,la mia vocina mi diceva che potevano essere militari,pero' per la ruggine ,non si vedeva nulla,e li ho sempre buttati.una volta che cominciai ad usare questo metodo di pulizia,(mi ha fatto tornare nuove ,monete che erano quasi fossilizzate),mi capito' sotto gli occhi una di queste forchette,anzi 2.ebbene,dopo la pulizia,tornarono perfette.una ,sia per la copertaura del metallo di colore grigio,e per la sua forma,risaliva alla 1^G.M.o inizi secolo,mentre nell'altra,all'inizio del manico,comparve lo stampo in rilievo dello scudo sabaudo e 2 fasci ai lati.adesso,ne ho di cose da pulire,ma purtroppo sono pigro.comunque,si prende ,chi la vuole fare in maniera semplice,una batteria d'auto,vi si collegano due fili elettrici di quelli non a treccia,ma tipo quello x l'antenna televisiva.si collega(e qui che non ricordo bene,.ma basta fare una prova,ma poi ci sara' chi vi dira' con precisione)ad uno dei fili,al pos.,o al neg.un qualcosa di metallo.piu' grosso e' il pezzo da pulire,e piu' grosso deve essere il metallo da attaccare al filo,mentre nell'altra estremita',si attacchera' ,quello che si vorra' pulire.si mette il tutto in acqua,e si aggiunge sale grosso e si gira fino a farlo sciogliere(operazione da fare prima di immergere il tutto)si vedra' che iniziera' a bollire la cosa da pulire che sprigionera' il colore della ruggine,mentre anche l'altro pezzo comincera' a fare bollicine,ma non sporche,pero' e' molto che non lo faccio.state attenti agli occhi,ed anche all'oggetto da pulire,perche' potreste passarvene,e potreste che so' bucarlo,se il metallo e' debole,o levare la patina fino a far risplendere il rame od altre leghe ,se si tratta di monete,ma sopratutto,non fate toccare le 2 cose,altrimenti succedera' un cortocircuito,insomma e' un sistema buono per ogni metallo,ma attenzione.la prima volta provate con qualcosa di non valore.vi metto un disegno che qualche utente posto' nell'altro forum tanto tempo fa'almeno credo.qui' pero' e' descritta in modo precisino,e con materiali diversi.invece che una batteria d'auto,vi usa accumulatori che pero' costano diversi sghei,e che fanno la stessa funzione.sotto e' lo schema,ma per metterlo,ho dovuto usare
    imageshack,perche' quello del forum,non lo accettava.siccome imageshack,e' cambiato,mi sapete dire,quale striscia devo copiare,perche' possa mettere la foto direttamente sul post?saluti



    http://img123.imageshack.us/img123/1346 ... eteea7.png

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Umbria
    Messaggi
    991
    dimenticavo.guardando il disegno,si vede che la cosa da pulire,in questo caso,una moneta,va' attaccata al filo mano.

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Citazione Originariamente Scritto da Italien

    BBBOOOUUUMMM!!!!
    [][][][]
    Veramente?!?!?[fuga]

  4. #14
    Utente registrato L'avatar di Cavaliere nero
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,157
    Citazione Originariamente Scritto da MULON

    Citazione Originariamente Scritto da Italien

    BBBOOOUUUMMM!!!!
    [][][][]
    Veramente?!?!?[fuga]
    Eh sì![^] Specialmente attenti con la soda caustica...che roba è il "remox"? Ma soprattutto l'elettrolisi cancella le scritte dagli oggetti o toglie solo la ruggine?
    [center:377uncav]La sera risuonano i boschi autunnali
    di armi mortali, le dorate pianure
    e gli azzurri laghi e in alto il sole
    più cupo precipita il corso; avvolge la notte
    guerrieri morenti, il selvaggio lamento
    delle lor bocche infrante.
    Georg Trakl[/center:377uncav]

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    508
    toglie solo la ruggine e non intacca le parti zincate....componente spesso usata in articoli WWI.
    il remox è il npme commerciale di un prodotto a base di acido fluoridrico al 35%.
    se provi sul motore di ricerca web lo vedi...
    ciao
    Partecipo a rievocazioni storiche WWI con mortaio Stokes, ricevo contatti via MP.

  6. #16
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Scusa alpino ma l'elettrolisi toglie oltre la ruggine anche la vernice pertanto anche le scritte. Ho fatto un piacere ad un amico che voleva pulire dalla vernice data post 2ww un portamaschera tedesco è venuto quasi lucido.[ciao2]
    luciano

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    508
    io ci ho pulito la ballerina...in effetti le parti verniciate...vanno via. per conservare la vernice bisogna pulire con acqua e poi petrolio...ma se non c'è vernice hai visto anche tu che va bene...e senza pericoli vari...
    Partecipo a rievocazioni storiche WWI con mortaio Stokes, ricevo contatti via MP.

  8. #18
    Utente registrato L'avatar di Cavaliere nero
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,157
    A dire il vero il sito della ACEm dice che sto' Remox è acido ortofosforico ([?]) al 75%, comunque l'idea di lavorare con sostanze pericolose non mi piace molto...
    [center:377uncav]La sera risuonano i boschi autunnali
    di armi mortali, le dorate pianure
    e gli azzurri laghi e in alto il sole
    più cupo precipita il corso; avvolge la notte
    guerrieri morenti, il selvaggio lamento
    delle lor bocche infrante.
    Georg Trakl[/center:377uncav]

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Castelleone (CR)
    Messaggi
    354
    Noto con immenso piacere che avete apprezzato l'idea di questo topic... Per quanto concerne l'elettrolisi non ho la possibilità* di farla per ora, quindi vorrei sperimentare i metodi del Remox e dell'acido muriatico, dove posso reperirli?
    Ciao
    Nicola

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    942

    Re: Pulitura ritrovamenti

    Ciao, scusate se riapro questo vecchio topic ma mi sembrava inopportuno aprirne uno nuovo; ho già* utilizzato il remox diluito in acqua diverse volte per pulire scatolette di cibo verniciate ma l'altro giorno ho voluto provare una cosa nuova: ho preso una picozzina austriaca da scavo (senza più tracce del manico di legno) molto rugginosa e incrostata e l'ho messa a bagno nel remox puro per un giorno intero. Il risultato è stato sorprendente... ...ma fin troppo!
    La picozza una volta tolta dal remox, risciacquata e asciugata aveva un colorino verdino orribile, poi è bastata una leggerissima passata di spazzola d'acciaio col trapano che ha cambiato totalmente aspetto.... sembrava sabbiata (e anche ad alta pressione ).
    Per fortuna un po' prevedevo che il remox fosse potente per questo ho scelto un oggetto di ferro bello pesante e non un qualcosa di "lamierino". La cosa positiva è che è saltato fuori anche un marchio, ma la cosa negativa è che in collezione mi sembra bruttino un picozzino "sabbiato"... Mi rivolgo a voi per chiedervi se conoscete un metodo efficace per "imbrunire" il metallo, ho provato con della patina da scarpe nera ma con scarsissimi risultati...
    Grazie, ciao.
    Inge

Pagina 2 di 5 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato