Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20

Discussione: Q.208 sempre una sorpresa

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    30

    Q.208 sempre una sorpresa

    Guardate cosa abbiamo trovato due sabati fà* sulla q.208,Carso,sopra Jamano,zona dove si sono svolti selvaggi combattimenti protrattisi per biona parte del 16-17.In una dolina ancora con evidenti segni dei combattimenti svoltisi una strana pietra con un bordo regolare ci ha incuriositoe dopo due buone ore di lavoro,siamo riusciti a riportarla alla luce.Dopo 90 ANNI.

    Immagine:

    175,48*KBparticolare 1

    Immagine:

    124,07*KBparticolare 2

    Immagine:

    127,18*KB partic. 3

    Immagine:

    146,06*KB Tornati questo sabato con alcuni amici,armati di macchina fotografica e matite,dopo un breve sondaggio eccone affiorare un'altra.

    Immagine:

    167,04*KB

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    638
    Incredibile! Evidentemente, i due sfortunati sono stati sepolti dove sono caduti e subito dopo la guerra i corpi sono stati traslati in qualche sacrario ( molto probabilmente Redipuglia)e le lapidi sono state lasciate sul posto. Ha provato a contattare qualcuno al sacrario?
    The blade

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022
    Che ritrovamento sorprendente [panic3][panic3], le lapidi si sono conservate molto bene. Chiedi informazioni al sacrario, se non lo hai già* fatto. [ciao2]

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Ritrovamento a dir poco sensazionale.Che fine faranno ora quelle lapidi?

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    [Panic2] Rinvenimento davvero particolare.
    La prima pietra di grandezza (è lunga quanto un uomo)e spessore notevole ben squadrata e anche incisa solo per una sepoltura provvisoria fatta sul campo?? anche se per due tenenti.
    Non so cosa pensare.
    luciano

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    691
    si bella ma secondo voi siete stati i primi a vedederla in 90 anni? non credo proprio...

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    30
    Le notizie finora raccolte confermano date e nomi.Un elenco di caduti parla di Rosario ArcidiacoNo di Catania e di Rosario Mancini di Foggia tenenti del 66° Fanteria caduti su Quota 241 detta Fornaza un cocuzzolo trincerato che gli italiani attaccarono ripetutamente in quei mesi.Un poco più avanti si trova Sella delle Trincee (Selo) massima penetrazione dell'esercito italiano in quel settore.Pensate,dolina di sepoltura,quota 241,Sella della trincee,tre luoghi compresi in uno spazio di 400m.Un anno di combattimenti per 400 m.!!!!!!In quanto alla destinazione delle lapidi non abbiamo le idee molto chiare.Non è facile arrivarci e i due manufatti peseranno anche più di 200 kg.Il timore è che qualche idiota le possa rompere.Probabilmente torneremo a coprirle,in attesa di una decisione.

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    1,758
    Complimenti avete trovato due pezzi di storia dimenticati per 90 anni e ritornati alla luce grazie a voi.
    [ciao2][ciao2] Franz
    scavare è bello!
    E’ un mondo difficile: vita intensa, felicità a momenti e futuro incerto...

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    30
    Ciao Sturmesser,forse 90 no ma 88 si.Gli ultimi che hanno visto quelle lapidi sono stati i militari del regio esrcito che nell'immediato dopoguerra hanno provveduto a ricuperare le povere salme.La zona del ritrovamento è abbandonata da sempre,non ci sono case,strade,coltivazioni.Le doline sono ancora come le hanno lasciate i soldati nel 17.Centinaia di caverne trincee e camminamenti per km. enormi mucchi di terra e pietre a ricordare muri di sacchetti a terra.Comunque il confine con la ex Yugoslavia passa a pochi metri e ti assicuro che fino a pochi anni fa non erano posti molto frequentati.OLtre a tutto la lapide rotta del T.Mancini era 1 m. sotto e quella intera aveva solo un angolo affiorante e con la scritta girata verso giù.FRa l'altro il responsabile del sacrario di Rredipuglia e alcuni appassionati di ricerche su scritte e epigrafi Grande Guerra non avevano nessuna notizia dell'esistenza di un piccolo cimitero in quella zona.Ciao ,alla prossima.

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Ciao Talpone interessante quello che hai aggiunto, fai bene a ricoprirle nel frattempo.
    Quello che mi lascia perplesso è la grande lapide di sepoltura (peserà* più di 200Kg.)per una sepoltura sul campo mah!
    [ciao2]
    luciano

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato