Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 21

Discussione: quadretto

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,130
    Citazione Originariamente Scritto da Valanga

    Citazione Originariamente Scritto da Mal d Africa

    via Monte San Gabriele 15?non conoscevo questa cosa! ci passo spesso per quella via, se mi capita vedo cosa c'è ora!
    a memoria è pieno di condomini popolari ed un supermercato, ma ancora inglobato tra i condomini c'è una vecchia costruzione pericolante e recintata, non sarà* mica che ........[II][II][II]
    Tra l'altro dovresti avere della documentazione su Vezzalini, che ha anche il comune conoscente Daniele 128°... che mi aveva promesso tempo fa di farmi almeno vedere [!][!][!][!]ma.... [}][}][}] tempus fugit...

    Paolino
    e poi Daniele dice che sono io quello pigro!
    Novara fa da se'

  2. #12
    Moderatore L'avatar di serpico
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    2,648
    Ue,baghai perchè non venite voi da me???In fondo io sono il più vecchio e poi sono stanco e malato[xx(]
    VEDO TUTTO, OSSERVO MOLTO, DISSIMULO POCO!

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    470
    Citazione Originariamente Scritto da 128legio

    Ue,baghai perchè non venite voi da me???In fondo io sono il più vecchio e poi sono stanco e malato[xx(]
    Poverino... vecchio e stanco... valà*, valà*... [ff][ff][ff][ff]

    Io vengo da te, poi fai ome l'ultima volta che ti dimentichi di tirare fuori il materiale che mi interessa [fuga][fuga]

    Paolino [incazz]
    Cerco una coppia di mostrine dei Gruppi Carri Veloci del Regio Esercito II Guerra Mondiale

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    470
    Citazione Originariamente Scritto da 128legio

    Se non sbaglio,la maggior parte dei Tupin,erano adolescenti minorenni e vennero soprannominati i moschettieri di Vezzalini.
    Sì, perchè la Compagnia dei Tupin fu formata da intere famiglie di Squadristi, molti erano i padri con uno o più figli al seguito e se li portarono anche a Novara.

    Paolino
    Cerco una coppia di mostrine dei Gruppi Carri Veloci del Regio Esercito II Guerra Mondiale

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Lazio
    Messaggi
    117
    Molto più probabile è che l'autore materiale del quadro non l'abbia realmente dato la capitano in questione(seppur con l'intenzione) e le uniformi sono le sue (troppo grandi per un adolescente, ma molto ben conservate).
    La dritta mi è arrivata da un collezionista tedesco(mio conoscente) che mi ha avvertito del costo (oltre 6.000 €) e della mole di materiale.....

  6. #16
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Vi ho letto e non posso dire altro ""ragazzi siete fantastici"" da un quadretto avete tirato fuori una storia interessante.
    Bravi.
    [ciao2]
    luciano

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    470
    Citazione Originariamente Scritto da Fiume o morte

    si, potrebbe essere di Cortonesi ma i gradi non coincidono....Valanga mi ha parlato di un capitano, dalla germania mi hanno mandato foto(i parenti)di 6 giubbe da colonnello e da comandante di Brigata nera(nonchè i vari copricapi mod.42).....
    Comunque dalle carte vedrò di chi si tratta.....
    [ciao2]
    Comunque saluti e ringraziamenti a tutti!!!!!!!!!!!!
    Io parlavo di Cortonesi, visto che il cartoncino è dedicato a lui, se guardi nella dedica scritta a mano (dove tra l'altro si legge chiaramente "all'amico camerata CAPITANO Cortonesi", grado che Cortonesi ebbe fino alla fine della guerra.

    Citazione Originariamente Scritto da Fiume o morte

    Molto più probabile è che l'autore materiale del quadro non l'abbia realmente dato la capitano in questione(seppur con l'intenzione) e le uniformi sono le sue (troppo grandi per un adolescente, ma molto ben conservate).
    In ogni caso, Cortonesi non era un adolescente, come ho detto in precedenza nella Tupin era formata sia da adulti che da ragazzi decisamente più giovani.

    Comunque il materiale non può essere di Vezzalini, che fu fucilato a Novara il 23 settembre 1945, mentre il quadretto è datato 1950.
    Mi allora il dubbio che il quadretto possa essere a firma di Franz Pagliani, dalla foto non si vede per niente bene. Pagliani fu dapprima colui il quale riaprì e resse la Federazione del Fascio di Bologna e poi l'organizzatore della Brigata Nera "Pappalardo".

    Paolino
    Cerco una coppia di mostrine dei Gruppi Carri Veloci del Regio Esercito II Guerra Mondiale

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Lazio
    Messaggi
    117
    Se Pagliani era Nobile può darsi la firma riporta Le iniziali R.F.de V. sembrerebbe "comandante Rotanis
    F. de pellan???...
    Boh???Comunque parto domani e fotografo il tutto(se ne vale la pena, altrimenti lascio il tutto lì)....
    Valanga ti ringrazio per la pazienza e l'attenzione alla storia che mi è capitata..
    saluti a tutti...[ciao2]

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    470
    Citazione Originariamente Scritto da Fiume o morte
    Valanga ti ringrazio per la pazienza e l'attenzione alla storia che mi è capitata..
    Figurati. E' una storia che so bene, visto che avevo fatto parecchie ricerche durante la stesua del libro sui reparti corazzati della RSi; anzi, ho anche qualche documento del Comune di Rolo relòativo a pagamenti fatti ad abitanti che avevano prestato servizi avario titolo ai Tupin.
    Se dovesse saltare fuori qualche interessante foto di mezzi blindati o di autocarri della Tupin... me le farai vedere?

    Ciao!
    Paolino [ciao2]
    Cerco una coppia di mostrine dei Gruppi Carri Veloci del Regio Esercito II Guerra Mondiale

  10. #20
    Utente registrato L'avatar di Hetzer
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Bassa reggiana
    Messaggi
    1,810
    Beh..nn posso che unirmi alla discussione, in quanto citato, seppur in modo indiretto, dall'amico Paolino/Barbarigo/Valanga....(Paolino, sono Stefano...da Rolo!!).
    Interessante la discussione, purtroppo nn sono mai riuscito a sapere di più sulla Brigata, arrivò a Rolo all'inizio del 1945, dove oltre alla 30/40ina di militi, stazionavano più o meno oltre 200 soldati tedeschi tra Wermacht, Lutwfaffe e Feldgendarmerie...
    Rimase a Rolo fino al tracollo totale del fronte. Nella permanenza ebbe un caduto accidentale: Poletti Mendes, feritosi mortalmente durante lo scarico di armi e munizioni.
    La brigata poi, assieme ad altri 200/300 militi si rese tristemente famosa nel rastrellamento del 15 aprile 1945 che culminò con l'uccisione di 7 partigiani rolesi e un ostaggio a Fabbrico e di tre civili a Campagnola.
    Comandava il rastrellamento Franz Pagliani con il capitano Tortonesi e il tenente Lodini di Campagnola, che uccise personalemnte i tre ostaggi a Campagnola (uno era un reduce dalla Russiae ancora convalescente, estraneo al movimento partigiano e amico di infanzia del Lodini).
    Lodini verrà* giustiziato a Campagnola il 28 aprile 1945...
    Del capitano Tortonesi, in rete ho trovato questo...

    Ferrara 14 aprile 1947
    Per tutta la giornata la compagnia è stata a disposizione presso la Corte d'Assise, si sta svolgendo un importante processo contro un ufficiale della R.S.I..
    I giornali già* parlano di condanna a morte.
    Ferrara 15 aprile 1947
    Metà* dei carabinieri, della nostra Compagnia, si trova in servizio di O.P., in Tribunale, la rimanenza, è a disposizione in Caserma. Io mi trova tra quest'ultimi.
    Ferrara 16 aprile 1947
    Di servizio alla Corte d'Assise, dove sta svolgendo il processo a carico del Capitano della Guardia Nazionale Repubblicana, Carlo Tortonesi.
    Accanto all'imputato, vi sono tre giovani, accusati dello stesso reato.
    L'aula è gremita di pubblico minaccioso. Gli arrestati sono accusati di aver aderito alla Repubblica di Mussolini e di aver fucilato partigiani.
    Sono chiamati a deporre una sessantina di testi, sono tutti partigiani che depongono contro gli imputati. Depone anche un ex-militare. Il suo dire è a favore degli imputati e il pubblico ministero chiede il suo arresto per collaborazionismo.
    Il Capitano Tortonesi vanta la sua appartenenza all'Esercito di Graziani ed ammette che più volte il suo reparto venne impiegato nei rastrellamenti antipartigiani, nei quali vi furono morti ambo le parti. L'Ufficiale si dichiara responsabile del come operarono i militari che si trovavano ai suoi ordini.
    Sulla giacca, del capitano, spicca un nastrino celeste, a testimonianza della sua medaglia d'argento guadagnatasi in Africa settentrionale, a Bardia, e un distintivo d'invalido di guerra.
    La popolazione preme la Corte. L'avvocato della difesa illustra le doti eroiche del tempo trascorso dal Tortonesi in Africa, ma non può portare a termine il suo dire a causa degli urli della folla inferocita.
    Il Capitano non si sgomenta, rivolto alla Corte dice: "rifarei quel che ho fatto, ho servito L'Italia!".
    La Corte si ritira e fa ritorno dopo mezz'ora.
    Il Capitano, Carlo Tortonesi, è condannato a morte, i suoi dipendenti, rispettivamente a 21, 15 e 8 anni di reclusione.
    Dopo la sentenza, quando l'abbiamo portato, in carcere, abbiamo rispettato un religioso silenzio a rompere il quale il condannato ci ha detto: "Coraggio, ragazzi, non è da tutti viaggiare con un condannato a morte!".
    A mezzanotte, dopo aver consegnato il condannato al carcere, abbiamo fatto rientro in Caserma, ponendoci interrogativi ai quali è difficile rispondere.
    Il ricordo del carcere di S.Giovanni in Monte, del "triangolo della morte", la condanna a morte dell'Ufficiale della G.N.R., sono fatti che, seppur nessuno ne parla, rimarranno presenti nel corso della mia vita .
    M'aiuteranno a rendermi conto di chi della politica fa l'arte della ipocrisia:
    Si premia chi cambia bandiera, chi serve il padrone vincente, si punisce chi è fedele alla parola data.
    I più puri sono quelli che più pagano.

    E' uno stralcio della testimonianza di un giovane carabiniere presente al processo. NN so sinceramente se poi hanno dato seguito alla condanna di morte.

    Sperando di esser stato d'aiuto alla discussione..
    Io non ho girato il mondo ma il mondo ha girato intorno a me.

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato