Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 20 di 20

Discussione: Qualche consiglio per restauro scatola da mortaio.

  1. #11
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Qualche consiglio per restauro scatola da mortaio.

    Citazione Originariamente Scritto da highzed
    Bene, grazie...
    Posso approfittarne per chiedervi un pò di deludicidazioni in merito?
    Che differenza c'è nei risultati e a cosa serve il :

    Ferox
    Remox (o Rimox come ho letto in giro)
    Acido Ossilico
    Acido Muriatico

    Grazie
    Neofer della Saratoga è il cugino del ferox
    Il remox comunque rimane una soluzione di acido fosforico e va usata con le dovute cautele anche se blando
    Ossalico, come acido non vale niente, per questo va bene per lavori delicati. L'azione per essere dannosa andrebbe protratta per giorni.
    Il muriatico è acido cloridrico diluito nella dizione popolare. E' il più forte e "mangia". Si potrebbe usare per pezzi pieni fortemente arrugginiti mentre per lamierine assolutamente no. Puzza e fa vapori e si mangia lo smalto del lavandino percui attenzione.
    Per il remox almeno guantini ed occhiali, per il muriatico assolutamente sempre e magari anche una mascherina e delle protezioni tipo camice.
    In caso di schizzi addosso degli ultimi tre lavaggio con acqua fredda corrente.
    I contenitori sempre in plastica robusta.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  2. #12
    Collaboratore L'avatar di EnzoLuca
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Agrate Brianza MB
    Messaggi
    2,886

    Re: Qualche consiglio per restauro scatola da mortaio.

    Citazione Originariamente Scritto da highzed
    Bene, domani comprerò l'acido ossalico.
    Non avendolo mai usato, potete darmi anche qualche indicazione per maneggiarlo in sicurezza??

    Che contenitore devo usare per scioglierlo? Plastica, Vetro...
    Come lo smaltisco?
    Devo usare guanti, maschere particolari, occhiali...??
    Grazie
    Per lo smaltimento degli acidi sarebbe meglio portarli nelle piattaforme ecologiche, sempre che la vostra li ritiri.
    Ciao. Enzo
    "Non abbiate paura"

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    45

    Re: Qualche consiglio per restauro scatola da mortaio.

    Ragazzi oggi ho fatto un giro per ferramenta e farmacie.
    Io non so dove voi lo trovate ma qui a Roma non lo vendono. Mi hanno risposto che i ferramenta non hanno licenza di farlo, per motivi di sicurezza,non sono certificati a trattare materie prime nocive. Le farmacie lo producono in laboratorio appositamente ma solo su ricetta, altrimenti me lo posso dimenticare.
    Idem un negozio di apicoltura in cui sono stato, ci vuole una tessera di non so che...insomma dove lo prendo?

    Un farmacista mi ha detto di provare in un laboratorio per forniture chimiche amatoriali e scolastiche, ma mi ha detto che lo troverò in piccole quantità* per esperimenti e a caro prezzo, inoltre questo tipo di negozi sono lontani dalla mia zona.
    I bei tempi...quando volare era pericoloso e il sesso sicuro...

  4. #14
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Qualche consiglio per restauro scatola da mortaio.

    Hai citato tutti, quindi sembra che hai poche possibilità* di reperirlo, particolare, che il farmacista ti abbia detto " per sicurezza",
    Ti mando un mp con le indicazioni che sono scritte, sul mio barattolo.
    luciano

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    45

    Re: Qualche consiglio per restauro scatola da mortaio.

    Grazie ho letto, mi sarà* molto utile.
    Anche se forse ho un ultima possibilità*, nel pomeriggio ho chiamato un negozio di hobbystica nel campo della chimica amatoriale. Forse qualche etto me lo producono, a me ne serve pochissimo immagino.

    Il problema pare sia, per noi del Lazio, le leggi restrittive in merito alla vendita dell'acido ossalico.

    Eh...alle brutte avrei potuto attraversare il confine con la toscana o l'abruzzo...
    I bei tempi...quando volare era pericoloso e il sesso sicuro...

  6. #16
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Qualche consiglio per restauro scatola da mortaio.

    Madonna Santa aiutaci tu! Alla stupidità* non c'è proprio limite. Vendono il cloridrico ma non l'ossalico.
    Ma tu sei sicuro di aver chiesto giusto al farmacista? Non è che hai chiesto il lisergico? Andrà* a finire che ci saranno i pusher di acido ossalico.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  7. #17
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Qualche consiglio per restauro scatola da mortaio.

    Qui a Venezia viene usato molto per il resturo e la pulitura dei marmi e si trova facilmente dai ferramenta.
    Potrei tarsferirme a Roma a spacciar......a cedere qualche dose!!!
    Prova magari da qualche marmista.

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    45

    Re: Qualche consiglio per restauro scatola da mortaio.

    Qui a Roma di pulizia dei marmi ce ne è veramente bisogno, soprattutto per colpa dei writers...
    Scherzi a parte, si anche quella era un'idea, ma credo di aver risolto grazie al negozio di hobbystica per adesso.
    Grazie a tutti.

    Presto mi metterò a lavoro e vediamo che esce fuori. Per usarlo quindi acqua tiepida, un cucchiaio ogni 1\2 L e poi spennello come se fosse una vernice giusto?
    Successivamente spazzolo tutto e risciacquo...
    I bei tempi...quando volare era pericoloso e il sesso sicuro...

  9. #19
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Qualche consiglio per restauro scatola da mortaio.

    Puoi immergerlo per un cinque minuti nell'acido e poi lo passi con uno spazzolino da denti di media durezza.
    Ripeti fino a quando ti soddisfa il livello di pulitura.
    Lavalo bene e lascialo per qualche minuto in acqua e bicarbonato per neutralizzare ogni traccia di acido.

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    45

    Re: Qualche consiglio per restauro scatola da mortaio.

    Oggi ho usato l'ossalico finalmente.
    Per la scatoletta in questione e anche per due cassette porta granate, (una delle quali potete vederla nella sezione identificazione nel post aperto da me).
    Beh...sinceramente mi aspettavo di più, soprattutto per le cassette. Ma temo di aver usato male qualcosa.

    In soldoni ricapitolo :
    Acqua tiepida, un cucchiaio ogni 1\2 litro, immersione 4-5 minuti, spazzolata, risciacquo. Giusto??

    Bene il risultato non è propio male, ma diciamo che si è levata la ruggine dove già* era molto leggera, dove invece era coprente è praticamente rimasta.
    Poi notavo che spazzolando si creava una copiosa crema color ruggine che si spargeva ovunque.
    Dopo il risciacquo è rimasto un velo opaco su tutto, in alcuni punti anche della strana sostanza gelatinosa...(ma forse li c'era un etichetta...)

    Posterò le foto.
    La scatoletta l'ho completata poi con un bel pò olio di gomito e spugna abrasiva, quindi ciò che vedrete non è merito dell'acido, le cassette vedrete...
    Intanto commenti a quanto detto??
    I bei tempi...quando volare era pericoloso e il sesso sicuro...

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato