Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 20 di 20

Discussione: Qualcuno le conosce? (Casse x spolette inglesi)

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    89

    Re: Qualcuno le conosce? (Casse x spolette inglesi)

    Citazione Originariamente Scritto da fert
    Citazione Originariamente Scritto da ermanno
    Fert, volevo chiederti, ma il numero in fondo "5/45" si riferisce quindi all'anno di produzione?

    confermo
    vorrei approfittare della tua competenza per sapere (se avevi tempo e voglia) qualche cosa di più su queste spolette...grazie

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    ITALIA
    Messaggi
    497

    Re: Qualcuno le conosce? (Casse x spolette inglesi)

    ...se ti accontenti posso rispondere anche io ...anche se poi Fert ci mettera' l'asso di denari ...
    La spoletta 199 e 119b era impiegata nel munizionamento di artiglieria da 25 libbre inglese (denominazione italiana post bellica 88/27)a partire dall'anno 1938 al 1962 a seconda dei modelli ed era una spoletta detonante a percussione a doppio effetto; il corpo poteva essere costituito in bronzo, ottone o lega di zinco a seconda delle versioni.
    Incorporava detonatore e booster ed il funzionamento poteva essere scelto tra quello istantaneo oppure, lasciando in sito il coperchio di protezione della spoletta stessa, diventava ritardato di frazioni di secondo, permettendo alla munizione di penetrare nel terreno colpendo efficacemente ripari e ricoveri interrati.
    Presentava una distintiva fascia nera sul corpo e una doppia zigrinatura.
    Ciao Francesco
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

  3. #13
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    ITALIA
    Messaggi
    497

    Re: Qualcuno le conosce? (Casse x spolette inglesi)

    La munizione che la impiegava...
    Ciao Francesco
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Venezia
    Messaggi
    1,063

    Re: Qualcuno le conosce? (Casse x spolette inglesi)

    Citazione Originariamente Scritto da wyngo
    ...se ti accontenti posso rispondere anche io ...anche se poi Fert ci mettera' l'asso di denari ...
    La spoletta 199 e 119b era impiegata nel munizionamento di artiglieria da 25 libbre inglese (denominazione italiana post bellica 88/27)a partire dall'anno 1938 al 1962 a seconda dei modelli ed era una spoletta detonante a percussione a doppio effetto; il corpo poteva essere costituito in bronzo, ottone o lega di zinco a seconda delle versioni.
    Incorporava detonatore e booster ed il funzionamento poteva essere scelto tra quello istantaneo oppure, lasciando in sito il coperchio di protezione della spoletta stessa, diventava ritardato di frazioni di secondo, permettendo alla munizione di penetrare nel terreno colpendo efficacemente ripari e ricoveri interrati.
    Presentava una distintiva fascia nera sul corpo e una doppia zigrinatura.
    Ciao Francesco
    Le doppio effetto sono altre, quelle sono semmai a doppio funzionamento.
    Infatti pur restando a percussione si poteva ottenere un lieve ritardo nel funzionamento.
    Le spolette a doppio effetto avevano sia il congegno a percussione che quello a tempo!


    Ciao
    ermanno

  5. #15
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    ITALIA
    Messaggi
    497

    Re: Qualcuno le conosce? (Casse x spolette inglesi)

    L'asso di coppe lo ha messo Teller...

    ...come diceva il grande Toto': "ho avuto un lapis (lapsus)!"
    In realta' cio' che colpisce di questa spoletta è il particolare di non avere un vero e proprio selettore di funzionamento, come altre spolette a doppio funzionamento dell'epoca (PD M48 o PD M51 Usa) ma poteva essere impiegata in DA (delay action o azione ritardata) semplicemente lasciando in sito ovvero avvitato il coperchio di protezione.
    Ciao Francesco
    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

  6. #16
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: Qualcuno le conosce? (Casse x spolette inglesi)

    Ohh... questo mi piace!

    Quando chi sà* lavora di buon accordo vengono fuori topic interessantissimi!

    Io intanto imparo...
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Venezia
    Messaggi
    1,063

    Re: Qualcuno le conosce? (Casse x spolette inglesi)

    Citazione Originariamente Scritto da wyngo
    L'asso di coppe lo ha messo Teller...

    ...come diceva il grande Toto': "ho avuto un lapis (lapsus)!"
    In realta' cio' che colpisce di questa spoletta è il particolare di non avere un vero e proprio selettore di funzionamento, come altre spolette a doppio funzionamento dell'epoca (PD M48 o PD M51 Usa) ma poteva essere impiegata in DA (delay action o azione ritardata) semplicemente lasciando in sito ovvero avvitato il coperchio di protezione.
    Ciao Francesco
    Scusa se intervengo di nuovo sull'argomento, ma il significato della sigla D.A. è Direct Action e non Delay Action, e sta ad indicare quelle spolette a percussione di norma senza ritardo alcuno.

    Il ritardo nelle spolette a percussione è di norma assicurato da un elemento pirotecnico, come un grano di polvere nera.
    L'impiego di questa spoletta senza togliere il coperchietto di protezione, fa si che, all'impatto, il percussore non riceva l'urto dell'impatto stesso, ma il porta capsula avanzi verso di esso.
    Non so se questo variante al funzionamento corrisponda anche ad un ritardo, ma non è questo lo scopo per il quale è stato congegnato.
    Dirò di più: la spoletta n°119 è stata disegnata per migliorare le prestazioni della precedente n°117, che aveva dei difetti di funzionamento quando impattava con un angolo inferiore agli 8 gradi. Per sopperire al problema, i britannici hanno previsto che sulla n°119 il portacapsula potesse muoversi verso il percussore, a differenza della n°117 che lo aveva fisso.
    Questo permetteva il funzionamento anche con un impatto inferiore agli 8 gradi o nel caso il bersaglio fosse colpito di striscio.

    Per facilità* di comprensione allego due immagini.

    [attachment=2:6b32xenc]n117.jpg[/attachment:6b32xenc]

    [attachment=1:6b32xenc]n119.jpg[/attachment:6b32xenc]

    Il coperchietto di protezione, poi, mi sembra abbastanza robusto e, poggiando in sostanza sul corpo della spoletta, non so quanto sia facile che si schiacci all'impatto.

    Altro allegato
    [attachment=0:6b32xenc]n119_2.JPG[/attachment:6b32xenc]

    Ciao
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    ermanno

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    89

    Re: Qualcuno le conosce? (Casse x spolette inglesi)

    Minchia...e io che pensavo di avervi messo in difficoltà*...grazie ragazzi da paura...

  9. #19
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    ITALIA
    Messaggi
    497

    Re: Qualcuno le conosce? (Casse x spolette inglesi)

    Mettiamo un po di ordine...
    La spoletta 117 è una DA fuze, ovvero ha solo un funzionamento, ovvero quello ritardato...vedere foto e pagina descrizione;
    la spoletta 119 e varianti è una DA and Graze fuze , ovvero ha entrambi i funzionamenti, vedere foto e pagina descrizione;
    le spolette sono, come è chiarissimo a tutti, completamente differenti perche` hanno due funzionamenti differenti, a seconda dell`impiego e dei bersagli da battere come esposto nelle due descrizioni.
    Le spolette ordinarie a percussione sono delle SQ ovvero Superquick, funzionano in millesmi di secondo e le ritardate sono considerate Delay con funzionamento selezionabile, tramite selettore che espone alla fiamma della capsula un grano di polvere pirica in modo da conferire un ritardo che in genere varia da 0,5sec a 0,005sec al funzionamento della stessa spoletta ma non tutte le spolette funzionano in maniera identica...questo è un altro sistema di ritardo.
    E` inoltre evidente che lasciare il coperchio di protezione in sito, corrisponde ad uno sforzo di funzionamento maggiore che si traduce in una penetrazione nel terreno o nelle opere fortificate ed è esattamente quello che il progettista voleva ottenere, come esposto nella descrizione tecnica.
    Relativamente alla definizione DA quello che dici è corretto, anche se gli artificieri di tutto il mondo considerano il Direct Action un funzionamento ad impatto ritardato normalissimo, sempre come esposto nella descrizione ... pare evidente!
    Ciao Francesco
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    89

    Re: Qualcuno le conosce? (Casse x spolette inglesi)

    grazie a tutti, da una cassa (a me) sconosciuta ne è venuto fuori un bellissimo topic

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato