Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 51

Discussione: quesito balistico su un fatto storico

  1. #21
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576
    Certo che trovarli allineati non è facile... ma se ammettiamo che stessero attrezzandosi in un locale con una panca in legno allora si sarebbero trovati tutti nei paraggi della stessa per vestirsi ed armarsi più comodamente.
    Quello che sorreggeva il fucile fra le ginocchia doveva essere girato parallelamente alla panca. Chi gli fosse stato di spalle avrebbe potuto facilmente vedere che il bottone del percussore era armato e per scherzo tirare il grilletto.... (perdonate il volo di fantasia ma faccio riferimento alle mie esperienze militari!)
    Tutto ciò è un semplice esercizio di fantasia e logica mancando rapporti dettagliati sulla meccanica dell'accaduto....
    Interessante però!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ...indubbiamente se nell'accadimento non ci fosse dolo, e ciò e anche probabile, diventa il classico incidente per imperizia determinato anche dallo scarso rispetto che si dovrebbe avere delle armi. E' pertanto verosimile ed abbastanza probabile l' ipotesi di Centrofuoco. La popolazione attende chiarimenti. Ciao Sal
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    175
    vi ringrazio siete una miniera.
    ecco che arrivano le prime conferme:

    che mi dite di queste armi? è un sequestro collegato con il fatto di cui dibattiamo. ho dovuto - per rispetto della legge sulla pubblicazione dei materiali di archivio - togliere ogni riferimento alla fonte esatta.
    Chiedo scusa per questo - ma i riferimenti che ci interessno ci sono tutti.


  4. #24
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    175
    rispetto al documento:
    - com'è un moschetto austriaco?
    - che mi dite del proiettile calibro 37?

    ancora grazie

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    .....leggo a stento la lettera che tu hai allegato e non comprendo che supporto possa essere a conferma degli avvenimenti ai quali tu fai riferimento (12.4.192 la lettera dice che sono state trovate
    delle armi un moschetto TS 91 ed uno steyer 95 che chiama moschetto
    ma che dovrebbe essere uno stutzen in cal. 8,50, compreso altro materiale esplosivo in condizioni di dubbia efficenza, ossidati e malamente conservati a distanza di 7 aa. Ciò è solo un verbale di rinvenimento che può confermare cosa? Ti pare che una sommossa possa essere fatta con tanto? Tali armi dovevano avere solo la funzione di creare panico? e se il programma, come è successo non si concretizzo, perchè mai lasciare le armi laggiù per così tanto tempo?
    l'opinione pubblica attende una versione più documentata, Ciao Sal
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    175
    in effetti dovevo spiegare meglio

    è un ritrovamento - sette anni dopo - in casa di una persona che - dopo il fatto del 28 si diede alla latitanza e che - da indiscrezioni - dovrebbe essere stata presente alla "sparatoria" o quello che è stata. Il fatto non è la pericolosità* delle armi - al di là* che dopo tanti anni si sono alterate - ma che una persona presente in quella caserma, se teneva quelle armi non dovesse essere tanto "istituzionale". Volevo inoltre sapere cos'è un "moschetto austriaco" e dove potrebbe andare (in che arma)il proiettile cal 37.

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    446
    qui francamente non sarei molto d'accordo... ovvero
    - ancora oggi saltano fuori, in casa di innocui vecchietti, armi della prima e seconda guerra mondiale.. non mi stupisce che in casa di quel "latitante" sia stato rinvenuto quello che un qualsiasi giornalistucolo odierno definirebbe un micidiale arsenale... non ho mai studiato la situazione italiana tra le due guerre... propenderei tuttavia per questa tesi: .. che nell'immediato primo dopoguerra Vi fosse, nelle case dei reduci, una marea di armi.. vuoi per ricordo, vuoi per usi venatori, vuoi vista la turbolenta situazione .. direi che tale marea di armi , prima ignorata o tollerata dallo Stato, abbia poi iniziato a dar fastidio... e se ben rammento nel ventennio sono state introdotte misure restrittive all'acquisto, porto e detenzione da parte dei soggetti "privati" magari non espressamente e dichiaratamente "allineati"
    - e non credo che l'arma che attinse i cinque malcapitati sia uno di quei due moschetti...

    37 mm è indicazione un po' generica.. Noi , i ns. alleati, i ns. avversari credo avessimo tutti armi (diverse) in quel calibro... "piccoli" pezzi d'artiglieria...

    perchè il Tizio si diede alla macchia ?

    axel 1899

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ......va un po' meglio, la detenzione delle armi a quel tempo, e in un contesto prettamente militare, i cui componenti erano ex combattenti reduci della 1^ guerra, era ipotizzabile sia per le armi italiane (91 ts) che per quelle austriache (Steyer95 di sicura preda bellica) il Proiettile Cal. 37mm (un cannoncino anticarro???)il resto ritengo non debba essere la dotazione di un bombarolo.
    Quello che mi pare strana è la superficialità* della perizia, non dice chiaramente se la deflagrazione e la fiammata potessero invece riferirsi a ordigni di quel tipo.... Ciao Sal
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  9. #29
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576
    Allora, tiriamo un pò le fila!
    Da tutte le discussioni che ho letto salta fuori che una persona, presente al momenti del fatto e non coinvolta nel ferimento, si è poi sospettosamente data alla macchia cercando di far perdere le proprie tracce....
    Il fatto che nella cantina di casa ci fossero ricordi della Grande Guerra non fà* testo, almeno un terzo delle case nel nord aveva qualche cimelio di un'evento così epocale...
    Ma perché defilarsi se si era dei semplici testimoni di un fatto?
    La cosa desta curiosità*![]
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  10. #30
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    446
    resta tuttavia da comprendere se vi è un nesso causale tra la morte/ferimento dei cinque e la successiva latitanza... sette anni (come mi par di capire) tra i due fatti deporrebbero a sfavore di tale tesi...

    axel 1899

Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato