Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 51

Discussione: Quotazioni elmetti Tedeschi

  1. #41
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266
    Citazione Originariamente Scritto da piesse

    ...comprerò uno spagnolo a 30/40 euro e lo butterò nell'acido che ho a costo zero. Si arruggginirà* ed avrò quello che cerco.
    E così non avrai un elmetto tedesco e avrai rovinato un originale elmetto spagnolo.
    Hai perfettamente ragione ma io cerco la pura e semplice sagoma dell'elmetto e non l'elmetto di Himmler con Himmler dentro.
    Tengo a specificare che la mia è la semplice ricerca di un'ombra e non una voglia di risparmio. Potrei anche comprare quello di Himmler ma non mi interessa.
    Dopo tutto io colleziono armi dove i costi sono alti ma a parte pezzi rarissimi non vedo differenza, a parte storica, tra una 1911 A1 bellica e fosfatata ed una norinco attuale. Anzi la norinco è fatta meglio spara altrettanto bene e costa un quinto.
    Ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  2. #42
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Vorrei dire, come ho detto un'infinità* di volte, che dal mio punto di vista vale tanto uno Z42 spagnolo che un bidecal tedesco.
    A parte il valore economico, diciamo che hanno la stessa dignità* storico-collezionistica.
    Per cui mettere sulla mensola un z42 "acidato" come palliativo di uno stahlhelm è uno spregio collezionistico, in due sensi.

    A questo punto meglio che tu ti compri una replica da reenactor, completa e verniciata, a poco più del prezzo dello spagnolo.

    Non so se ho reso l'idea.

    In quanto al fatto dell'impossibile ricerca di pezzi intonsi, beh, diciamo che sono d'accordo, in 60 anni i pezzi hanno passato decine, centinaia di mani, quindi sono "inquinati", però, credimi gli autentici ci sono e nella stragrande maggioranza dei casi si riconoscono facilmente, con un pochino di esperienza.

    Ma costano, ahimé.

    L'esempio che fai della pistola, permettimi, non è un esempio da collezionista, ma semplicemente da utilizzatore.

    Come dire che molto meglio un casco di kevlar attuale, rispetto a qualunque elmetto di acciaio.
    Ovvio, dal punto di vista funzionale è così, ma allora, permettimi, senza polemica, forse un Forum dove si parla di Militaria per lo più storica non è propriamente il tuo ambiente ideale.[]

  3. #43
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266
    Citazione Originariamente Scritto da piesse

    Vorrei dire, come ho detto un'infinità* di volte, che dal mio punto di vista vale tanto uno Z42 spagnolo che un bidecal tedesco.
    A parte il valore economico, diciamo che hanno la stessa dignità* storico-collezionistica.
    Per cui mettere sulla mensola un z42 "acidato" come palliativo di uno stahlhelm è uno spregio collezionistico, in due sensi.

    A questo punto meglio che tu ti compri una replica da reenactor, completa e verniciata, a poco più del prezzo dello spagnolo.

    Non so se ho reso l'idea.

    In quanto al fatto dell'impossibile ricerca di pezzi intonsi, beh, diciamo che sono d'accordo, in 60 anni i pezzi hanno passato decine, centinaia di mani, quindi sono "inquinati", però, credimi gli autentici ci sono e nella stragrande maggioranza dei casi si riconoscono facilmente, con un pochino di esperienza.

    Ma costano, ahimé.

    L'esempio che fai della pistola, permettimi, non è un esempio da collezionista, ma semplicemente da utilizzatore.

    Come dire che molto meglio un casco di kevlar attuale, rispetto a qualunque elmetto di acciaio.
    []
    Ma io non voglio un elmetto da reenactors verniciato vogio un puro guscio arrugginito se crucco meglio ma crucco al prezzo da rapina no!! Ed è quello che cerco.

    "Ovvio, dal punto di vista funzionale è così, ma allora, permettimi, senza polemica, forse un Forum dove si parla di Militaria per lo più storica non è propriamente il tuo ambiente ideale".
    In relazione a questa tua affermazione,ti rispondo che l'ambiente non mi dispiace come non mi dispiace esporre quello che penso senza volere offendere nessuno in campi che non sono il mio principale.

    Per sgombrare il campo da possibili errate interpretazioni specifico che quando dico "senza offendere nessuno" non intendo che tu sia stato offensivo.

    In relazione al fatto poi al perchè io sia qui è presto detto. Questo forum a mio parere, ha nonostante non sia specialistico del settore, delle ottime pagine relative ad armi, munizioni ed altre cose di mio interesse dove ho trovato oltre alla passione anche la competenza. Un Giovanni travalica la qualifica di appassionato e Fert non è da meno, per non parlare dei servizi sulle fortificazioni che non sfigurerebbero pubblicati su carta.

    In relazione al fatto che io sia anche un'utilizzatore degli oggetti che colleziono è vero e proprio perchè li uso posso fare i paragoni che ho fatto. Diciamo così per fare un paragone che se mi offrono un bel Mauser non monomatricola ed un mono così e così a parità* di prezzo non compro il mono solo perchè è mono e non mi ritengo un'incompetente per questo.
    Ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  4. #44
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Che bello,due "giovani neofiti" molto passionali che discutono...[^][^]
    Sto scherzando dai[]

    Diciamo che queste discussioni,secondo me generaliste,trovano il tempo che trovano......ma è difficile che si veda sempre tutto e tutti alla stessa maniera.

    Il collezionismo lo vive ognuno come meglio crede e,secondo me,da vero neofita,questa è l'unica verità*.

    In ogni campo collezionistico ci sono le esagerazioni,ma è normale che ci sia.
    Io,ad esempio,non riesco a capacitarmi ad esempio di alcuni francobolli,dei pezzetti di carta insomma......,venduti a peso d'oro.
    Opuure,non riesco nemmeno a capire come è possibile che certi giocattoli vengano venduti a migliaia di euro....
    Oppure,non riesco a capire come è possibile che alcuni album di figurine,anche incompleti,valgano una valanga di soldi....

    Quindi dai,non scandalizziamoci troppo se alcuni pezzi di militaria vanno a cifre folli......che dovrei dire io che ho pagato un'attrezzo per bere l'acqua quasi 200€?Ah,devo ancora pagarlo.....

    E' troppo complicata sta cosa,troppo complicata......

  5. #45
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775
    Mi ritrovo in collezione un bel biscudo marina,comperato negli anni 70 in Francia,ai tempi i francesi usavano ricoprire "a scopo di conservazione,non inorridite..." la calotta con del flatting "vernice trasparente" questo mi dicono deprezza parecchio l'oggetto,volendo venderlo...vi chiedo una indicazione di massima???? ciao.

  6. #46
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Ciao Mirco,domanda stupida....ma ovvia:foto?E' possibile?

  7. #47
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266
    Se fosse flatting è una delle vernici piu facili da rimuovere perchè abbastanza naturale. I comuni sverniciatori usati "cum granu salis" dovrebbero andare bene. In un posto non visibile naturalmente.
    Ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  8. #48
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Naturalmente, Andrea, non intendevo certo essere offensivo e mi fa piacere che tu, da persona intelligente, lo abbia capito.

    Diciamo che ho preso le tue parole come spunto per esprimere le mie idee sull'argomento.

    Aggiungo solo che se vuoi un guscio tedesco in discrete condizioni, seppur arrugginito, purtroppo i 100 euro più o meno non sono una rapina, ma sono un prezzo di mercato.
    Logico che non paghi il kilo e mezzo di lamiera in acciaio lavorata, ma il valore che la storia, e soprattutto la domanda, attribuiscono a questi oggetti.
    Io non faccio il commerciante, ma un commerciante di militaria non è che si arricchisce vendendo materiale tedesco, nonostante i prezzi, perché anche lui li paga questi oggetti, e spesso se li tiene in carico per parecchio tempo; a meno che non abbia fatto, nel tempo, investimenti e immobilizzi di capitale di tale entità* da consentire un "giro" di svariate decine di pezzi pregiati al mese, parlo di elmetti naturalmente; un commerciante di Militaria che vive di questo lavoro è più facile che guadagni col materiale dozzinale, magari abbigliamento americano, questo sì che compra a pochi soldi, rivende a cifre non esagerate, ma comunque con ricarichi discreti e con quantità* che fanno fatturato.

    Anche un semplice appassionato come siamo noi quando decide di dare via qualcosa, va già* bene se recupera quanto ha speso, specie sui pezzi di prezzo elevato.

    Ovviamente parlo per le persone perbene; non fanno testo i falsari o i taroccatori, logicamente.

  9. #49
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Vedo che ripescato un topic interessante...
    eh..ma il bello addà* venì...aspettiamo le prossime fiere.
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  10. #50
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266
    Citazione Originariamente Scritto da ado

    Vedo che ripescato un topic interessante...
    eh..ma il bello addà* venì...aspettiamo le prossime fiere.
    Dove mi farò rapinare per cartucce corrose ed ottoni appannati[][] a prezzi ancor meno giustificati di quelli degli elmetti.
    qui si parla di tirature da miliardi di pezzi ed il discorso fatto prima "guardi che è un'autentica cartuccia per il mauser prodotta in serie limitata, solo in un miliardo ed ottocento milioni di copie" lo sentirò sicuramente.
    Ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •