Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 50

Discussione: Raggruppamento Frecce Rosse

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Arturo A.
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    826

    Exclamation Raggruppamento Frecce Rosse

    italrest.gif

    Un altra bella immagine appena arrivata di un reparto poco conosciuto del Regio esercito, ossia il "Raggruppamento frecce rosse".

    Costituito il 10 Maggio 1942 col nome di "Raggruppamento centri militari" inizialmente si componeva di un comando e tre Centri Militari.

    Stando alla scritta sul retro il tenente ritratto questa bella istantanea apparteneva al "Battaglione d'assalto T" che prendeva origine dal fu "Centro T" che inquadrava gli italiani residenti in Tunisia. Era composto da tre compagnie d'assalto e da una compagniadella MVSN.
    E, a giudicare dai nastrini (Croce al merito di guerra, campagna d'africa con gladio e croce d'anzianità della miliziacon gladio), penso potesse appartenere a quest'ultima.

    Ma passiamo alle foto:

    [attachment=1:37019sry]Frecce rosse.jpg[/attachment:37019sry]

    Particolare che permette di notare le mostrine tricolori e i nastrini. Il fregio sul berretto non è ancora diventato quello composto da tre frecce rosse e non saprei identificarlo con certezza. Qualche idea?

    [attachment=0:37019sry]Frecce rosse 2.jpg[/attachment:37019sry]

    Un saluto,
    Arturo
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    "Distruggere un album fotografico, disperdendo le fotografie nei quattro angoli della Terra, può essere paragonato ad un moderno incendio della Biblioteca di Alessandria."

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Liguria
    Messaggi
    771

    Re: Raggruppamento Frecce Rosse

    Il fregio sul berretto sembrerebbe quello del Genio. è ipotizzabile che il reduce, appena arrivato al reparto, porti quello del reparto di origine.

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Armata Sarda
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,621

    Re: Raggruppamento Frecce Rosse

    Genio anche sulle controspalline
    Le imbecillità in Italia fanno sempre rumore. (Indro Montanelli)

  4. #4
    Moderatore L'avatar di serpico
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    2,648

    Re: Raggruppamento Frecce Rosse

    Arturo, come al solito ci delizi con bellissime foto. E' molto interessante e direi che l'ipotesi del mantenimento dei fregi del reparto di provenienza mi sembra la più corretta. La truppa di questo reparto formata con volontari stanieri e prigionieri di guerra, era inquadrato da ufficiali italiani.
    Stonano un pochino i guanti in lana con una divisa tropicale.
    Se non sai dove metterla, ricordati di me!
    VEDO TUTTO, OSSERVO MOLTO, DISSIMULO POCO!

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    3

    Re: Raggruppamento Frecce Rosse

    Se di vostro interesse allego un po' di materiale delle "Frecce Rosse" del quale faceva parte il mio patrigno nel reparto di lingua araba proveniente dall'Egitto.
    Nella primavera del 1942 il Regio Esercito decise la costituzione di uno speciale reparto, composto da militari stranieri ex-prigionieri di guerra, esuli di diverse nazionalità e italiani originari di territori nemici, da impiegare in azioni informative o di sabotaggio nelle retrovie nemiche, effettuate mediante aviolanci, incursioni e infiltrazioni con camionette, sommergibili e altri mezzi speciali.
    Data la particolare natura delle missioni, il reparto, che rispondeva allo Stato Maggiore del Regio Esercito per quanto riguardava reclutamento, disciplina e addestramento, dipendeva invece per l'impiego operativo dal Comando Supremo ed in particolare dal Servizio Informazioni Militari. Costituito il l0 maggio 1942 col nome di "Raggruppamento Centri Militari", esso fu affidato al Ten. Col. di Stato Maggiore Massimo Invrea.
    Inizialmente si componeva di un Comando e di tre Centri Militari:
    - Centro A, che raccoglieva gli italiani volontari già residenti in Egitto, Arabia, Siria e Palestina e inoltre arabi e sudanesi;
    - Centro I, composto da italiani già residenti in Siria e Persia e prigionieri di guerra indiani che avevano accettato di essere impiegati al servizio italiano;
    - Centro T, nel quale erano inquadrati gli italiani già residenti in Tunisia.
    In tutto erano stati radunati circa 200 arabi, 400 indiani e 1200 italiani.
    Nell'agosto del 1942 il reparto mutò la denominazione in "Raggruppamento Frecce Rosse" (nome scelto dal Comandante Invrea in ricordo della sua partecipazione alla guerra di Spagna), mentre i Centri divennero:
    - Gruppo Italo-Arabo (ex Centro A), composto da un comando, una compagnia d'assalto e uno squadrone camionette (entrambe composte da italiani provenienti da Egitto e Medio Oriente), una compagnia sudanese (ex-prigionieri di guerra), un reparto speciale a disposizione del Gran Muftì di Gerusalemme (composto da italiani e arabi);
    - Battaglione Azad-Hindoustan (ex Centro I), composto da una compagnia fucilieri e una di mitraglieri (entrambe composte da indiani) autotrasportata, un plotone di italiani già residenti in India e Persia e un plotone di paracadutisti indiani, brevettati presso la Scuola di Tarquinia (al comando del Tenente Danilo Pastorboni);
    - Battaglione d'Assalto Tunisia (ex Centro T), composto interamente da italiani, con tre compagnie d'assalto e una compagnia della M.V.S.N.. Ogni compagnia d'assalto era composta da un plotone comando, tre plotoni fucilieri e un plotone armi d'accompagnamento, mitraglieri, guastatori, lanciafiamme.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  6. #6
    Utente registrato L'avatar di Armata Sarda
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,621

    Re: Raggruppamento Frecce Rosse

    Foto favolose
    Le imbecillità in Italia fanno sempre rumore. (Indro Montanelli)

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Arturo A.
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    826

    Re: Raggruppamento Frecce Rosse

    Grazie per tutti gli interventi, in effetti i guanti in lana hanno stupito anche me

    Complimenti a Boinarossa per le eccezionali fotografie

    Osservandole ho notato che anche il S.Ten. della seconda foto sembra, come quello della mia foto, avere il fregio del genio sulle controspalline.
    Possibile quindi che parte degli ufficiali provenissero da questo corpo?

    Un saluto,
    Arturo
    "Distruggere un album fotografico, disperdendo le fotografie nei quattro angoli della Terra, può essere paragonato ad un moderno incendio della Biblioteca di Alessandria."

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di Armata Sarda
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,621

    Re: Raggruppamento Frecce Rosse

    Forse si proprio perchè il Genio in fondo è l'arma della manualità, dell'inventiva e della tecnica...fondamentali per i delicati compiti di questo reparto!
    Le imbecillità in Italia fanno sempre rumore. (Indro Montanelli)

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    122

    Re: Raggruppamento Frecce Rosse

    che tipo di mostrine avevano applicate al bavero?

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Arturo A.
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    826

    Re: Raggruppamento Frecce Rosse

    Le mostrine erano tricolori come la seguente:

    [attachment=0:36hj966c]mo_ftr_old_tunisia.jpg[/attachment:36hj966c]

    Ciao,
    Arturo
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    "Distruggere un album fotografico, disperdendo le fotografie nei quattro angoli della Terra, può essere paragonato ad un moderno incendio della Biblioteca di Alessandria."

Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato