Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 51

Discussione: recuperi ww1 24.04.11 + termosifone??

  1. #41
    Utente registrato L'avatar di H
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,157

    Re: recuperi ww1 24.04.11 + termosifone??

    Certo che un apparecchio elettrico industriale/militare con quella maniglia art decò fa un po' sorridere...
    I trasformatori, vado a memoria, hanno un nucleo ferroso ma non mi pare siano così, quelli sono degli elementi di un radiatore.
    La "pasta" potrebbe derivare da ciò che rimane dell'olio diatermico.
    Anche secondo me si tratta di un calorifero elettrico!

    Ovviamente è un ipotesi, felicissimo di sbagliarmi!

    H
    H/Haflinger

  2. #42
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    424

    Re: recuperi ww1 24.04.11 + termosifone??

    Incredibile.

    Qualcuno sa identificare quelle che sembrano perline in una collana?
    La conoscenza non è nulla se non viene condivisa (Seneca)

  3. #43
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    942

    Re: recuperi ww1 24.04.11 + termosifone??

    Citazione Originariamente Scritto da jampi
    L'isolatore fa supporre una linea elettrica (a basso voltaggio - visto il modello di isolatore).
    Una linea elettrica (in montagna) fa supporre apparecchiature che utilizzano l'elettricità*.
    Per far funzionare apparecchiature elettriche (diciamo pure industriali - 380Volt trifase) occorrono trasformatori.

    Forse a qualcuno il ragionamento non piacerà*, ma mi sembra logico e lineare, non trovi?

    Mi rivolgo soprattutto a inge ( forse ingeGNERE vista la competenza con cui parla di materiale elettrico): non trovi corrette le mie supposizioni?
    Premetto che non sono assolutamente ingegnere!
    I trasformatori di media taglia (come lo può essere questo) nell'uso industriale odierno vengono utilizzati per la riduzione della tensione da media (30.000-15.000 V) a bassa (400V).
    Gli isolanti in ceramica poi non sono molto determinanti per il tipo di linea (ad esempio oggi vengono usati anche per linee in alta e altissima tensione... roba come 380.000V), però sicuramente confermano che da li passasse!

    La cosa però che in questo caso non torna è la struttura dell'oggetto, un trasformatore di linea deve avere per forza un avvolgimento primario e uno secondario avvolti su un nucleo ferromagnetico, spesso collocati uno dentro l'altro per ragioni di spazio. Qui, ipotizzando che le barre lamellari siano un nucleo, non vedo un avvolgimento interno ma solo singole trecce di fili, inoltre esternamente ci sarebbe dovuto essere l'altro avvolgimento ma mi sembra impossibile avvolgere filo su una barra del genere che come si vede in foto sulla parte superiore presenta un ricamo estetico con una sorta di maniglia.
    E perchè sarebbe costituito da due nuclei?? Dovrebbe essercene solo uno (monofase) o tre (trifase), una linea bifase mi sembra molto strana...
    Non va poi confuso con un trasformatore d'antenna radio, che sarebbe quello presente nel link che hai postato precedentemente, in quel caso la stazione italiana da 1,5kW, non è elettrica ma radio!

    Anche quest'ultimo elemento, la maniglia decorata, mi fa pensare sempre più ad una stufa elettrica portatile...
    In effetti ci sarebbero diverse caratteristiche che potrebbero confermare questa teoria: La presenza di un corpo lamellare per dissipare il calore generato, una resistenza che passa al suo interno immersa in una "resina" isolante elettricamente e una struttura portatile, con maniglia e piedi d'appoggio... pure curata un minimo nell'estetica!
    Inge

  4. #44
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    163

    Re: recuperi ww1 24.04.11 + termosifone??

    tornati nello stesso buco abbiamo trovato conferma che i "termosifoni" fossero più di uno!!!!
    Nuovo pezzo con la decorazione ma questa volta....
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Mancò la fortuna, non il valore!!!

  5. #45
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    942

    Re: recuperi ww1 24.04.11 + termosifone??

    Visto che è indicato un consumo in corrente (cosa non possibile per un trasformatore di linea o radio) a questo punto si conferma l'ipotesi delle stufette elettriche e anche piuttosto potenti! (3kW!)
    Certo bisogna dire che i soldati che le avevano si trattavano bene!... non penso siano molto comuni da trovare! Adesso le vengo a cercare anch'io Rusum!! (visto che forse so qualche zona che batti...)
    Inge

  6. #46
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    prov. di Savona
    Messaggi
    901

    Re: recuperi ww1 24.04.11 + termosifone??

    Citazione Originariamente Scritto da jampi
    Incredibile.Qualcuno sa identificare quelle che sembrano perline in una collana?
    sono anelli in ceramica comunemente usati anche neu ferri da stiro per isolare i cavi elettrici on prossimità*delle fonti di calore, che fonderebbero la gomma, prima dell'avvento delle attuali guaine in vetreoresina e silicone

    certo che in una trincea piena di fango parebbe un pò rischioso una linea elettrica che oltretutto regga potenze di questo genere...(3kw è la potenza standard per un'utenza domestica...)

  7. #47
    Banned
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    vP006496
    Messaggi
    1,253

    Re: recuperi ww1 24.04.11 + termosifone??


    mi tornano poco due cose .
    la prima e' il sistema di trasporto , quella maniglia con la stufa accesa , doveva essere intoccabile .
    la seconda e' il voltaggio d' esercizio , 500 volt mi sembrano un po' tantini , all' epoca non c' era la 125 come tensione domestica e la 220 come tensione industriale ?

  8. #48
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    venezia
    Messaggi
    180

    Re: recuperi ww1 24.04.11 + termosifone??

    Citazione Originariamente Scritto da rusum
    beh a pensarci bene nella stessa buca ho trovato uno spezzone di un binario lungo circa 1 metro,nella stessa zona dei recuperi si dice che per portare in quota dei cannoni con relative cupole blindate avessero usato dei binari, ne sono stati gia trovati in passato, non sono il primo...
    ciao,ho capito dove sei stato e pure io ho trovato binari,stai attento in quel posto (se è quello che penso io)sono molto incazzati con i ricercatori causa i grossi sbancamenti
    ciao
    andrea

  9. #49
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    163

    Re: recuperi ww1 24.04.11 + termosifone??

    Citazione Originariamente Scritto da zizzi1
    Citazione Originariamente Scritto da rusum
    beh a pensarci bene nella stessa buca ho trovato uno spezzone di un binario lungo circa 1 metro,nella stessa zona dei recuperi si dice che per portare in quota dei cannoni con relative cupole blindate avessero usato dei binari, ne sono stati gia trovati in passato, non sono il primo...
    ciao,ho capito dove sei stato e pure io ho trovato binari,stai attento in quel posto (se è quello che penso io)sono molto incazzati con i ricercatori causa i grossi sbancamenti
    ciao
    andrea
    Ciao, beh siamo stati un po piu previdenti di te, abbiamo chiesto l autorizzazione al proprietario del terreno...
    Mancò la fortuna, non il valore!!!

  10. #50
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    942

    Re: recuperi ww1 24.04.11 + termosifone??

    Citazione Originariamente Scritto da u03205

    mi tornano poco due cose .
    la prima e' il sistema di trasporto , quella maniglia con la stufa accesa , doveva essere intoccabile .
    la seconda e' il voltaggio d' esercizio , 500 volt mi sembrano un po' tantini , all' epoca non c' era la 125 come tensione domestica e la 220 come tensione industriale ?
    Per la maniglia, guardandola bene è costituita da un tondino piuttosto sottile, mi viene da pensare che con molta probabilità* la maniglia vera e propria era di qualche altro materiale (che avvolgeva il tondino) magari legno.

    Per la tensione non so esprimermi, a quei tempi non so che valori avessero, probabilmente erano anche diversi tra italia ed austria... Forse non erano nemmeno in corrente alternata ma continua...
    Inge

Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato