Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 19 di 19

Discussione: Relitto Macchi 202 fondali di Pantelleria

  1. #11
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: Relitto Macchi 202 fondali di Pantelleria

    Citazione Originariamente Scritto da Peo
    Provate a fare un copia-incolla del link per farlo partire su google.
    Lo guarderò dal PC di casa...
    Ora sono al lavoro e purtroppo sulla rete "intranet" aziendale hanno attivato un sacco di filtri...

    GFI WebMonitor
    stata impedita la visualizzazione di questo sito perchè classificato come: Streaming Media
    Details:
    --------------------------------------------------------------------------------
    L'amministratore ha bloccato l'accesso a questo sito Web perchè viola i criteri di navigazione dell'organizzazione.
    Se si ritiene che il sito non appartenga a questa Streaming Media categoria, possibile fare clic qui per inviare un rapporto di feedback.
    Maggiori informazioni:
    --------------------------------------------------------------------------------

    Criterio violato: Default Web Filtering Policy
    IP/utente bloccato: **.**.**.**
    URL bloccato: http://www.nautiluslive.org/video/2011/ ... highlights
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  2. #12
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Relitto Macchi 202 fondali di Pantelleria

    Hulk io penso invece che il velivolo sia amarato senza smembrarsi. Ho visto resti di uno Spit che ha impattato ad alta velocità in mare e sul fondale le sue parti erano sparse irriconoscibili su di un vasto raggio.
    In questo caso solo l'ala sinistra e staccata ma penso sia dipeso in tempi recenti da una rete da pesca e questo spiegherebbe la sua conservazione in quanto era adagiata sul fondo melmoso.
    Nell'insieme strutturalmente è ben composto, solo che le sue parti sono disgregate dall'opera di corrosione dell'alluminio da parte del mare.
    Invece non riesco a vedere l'elica.

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,275

    Re: Relitto Macchi 202 fondali di Pantelleria

    Veramente mi pare che non ci sia proprio il motore, secondo me indica un impatto. Il blocco motore deve essere schizzato da qualche parte, cmq non credo troppo lontano.
    Per il resto mi sembra messo non troppo bene, il Re 2001 recuperato in Sardegna stava messo molto meglio (e quello sicuramente non aveva avuto un impatto violento) e dopo 20 e passa anni ancora non è stato completamente restaurato.

  4. #14
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Relitto Macchi 202 fondali di Pantelleria

    Ma come !? Schizza via il motore e la sua capottatura rimane in situ?
    In un impatto violento le prime cose che si staccano sono le ali e già in superficie, mettici poi la discesa verso il fondo....
    L'elica e il riduttore sono state rimosse di frodo e conservate in un giardino e sono appena piegate quindi indicano che il velivolo a toccato la superficie dell'acqua a velocità ridotta.
    Se guardi bene si notano chiaramente i sei collettori di scarico della bancata dei cilindri sinistra, ed essendo che facevano corpo unico con il motore, questo ti da la certezza che il propulsore si trova ancora al suo posto.
    Il Reggiane 2001 aveva fatto un amaraggio in emergenza per via di un principio di incendio a bordo in un volo di trasferimento dal Lazio alla Sardegna, poi essendo stato recuperato più di 20 anni fa, questo conta parecchio sul suo stato di conservazione.
    Concordo sia una vergogna il fatto che non sia ancora terminato il suo restauro visto che si tratta dell'unico esemplare esistente.

  5. #15
    Moderatore L'avatar di hulk50
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    TORTONA(ALESSANDRIA)
    Messaggi
    1,804

    Re: Relitto Macchi 202 fondali di Pantelleria

    comunque è troppo malridotto x essere stato un ammaraggio d'emergenza.
    se l'ala fosse stata strappata da una rete,anche la coda si sarebbe staccata.
    non si notano tracce di reti.
    non può essere stato un "ammaraggio"morbido come il curtiss P40 che si trova a piana delle orme oggi.
    il p40 si trovava a -10 mt,quindi l'azione combinata di luce e h2o salata sarebbe dovuta essere devastante,rispetto a un veivolo a -28mt,dove la luce è meno diffusa!
    .....IO SONO E SARO' SEMPRE TUO AMICO! LUNGA VITA E PROSPERITA'!

  6. #16
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Relitto Macchi 202 fondali di Pantelleria

    Le lamiere sono disgregate ma la siluette è ancora integra a parte l'ala mentre un'impatto violento sminuzza un'aereo; ho detto rete ma può essere stata un'ancora a divelgere la semiala e si vede rispetto il resto del relitto che era protetta dal fango.
    Quando faccio delle ipotesi ( ho una certa formazione da archeologo) seguo dei ragionamenti e osservo attentamente gli indizi e le dinamiche: Se quell'ala si è staccata con l'impatto violento sarebbe ancora lì di fianco?
    Se era coperta di fango che ha preservato il colore, chi si è preso la briga di andare li sotto a toglierlo, solo in quel punto e a che scopo? Il resto del relitto invece non presenta stratificazioni di fango.
    Torno a pensare che sia un fatto accidentale recente.

    Vi porto un altro caso eclatante: a pantelleria i Macchi 202 sono 2 e quello trattato qui non è quello che si trova a profondità di -26 metri.
    Del secondo 202 potete vedere il link che allego:
    http://www.fotosubclub.com/elica.htm
    Se guardate le immagini sulla sinistra potete vedere pezzi sparsi di velivolo e non si vedono tracce di reti; come detto nel commento anche i cerchioni delle ruote si sono sciolti.
    Osservate però l'elica, che è sempre la cartina tornasole anche ai giorni nostri per determinare e acquisire molte notizie di un incidente aereo, vi sembra abbia subito un forte impatto con l'acqua? Anzi la pala alta è integra e indica che il velivolo è entrato solo con le due inferiori in acqua a motore spento.
    ...eppure l'aereo e smembrato.
    Il Curtiss di Piana delle Orme si è preservato perchè era a pochi metri dalla riva e sommerso dalla sabbia.

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,275

    Re: Relitto Macchi 202 fondali di Pantelleria

    Citazione Originariamente Scritto da Peo
    Ma come !? Schizza via il motore e la sua capottatura rimane in situ?
    In un impatto violento le prime cose che si staccano sono le ali e già in superficie, mettici poi la discesa verso il fondo....
    L'elica e il riduttore sono state rimosse di frodo e conservate in un giardino e sono appena piegate quindi indicano che il velivolo a toccato la superficie dell'acqua a velocità ridotta.
    Se guardi bene si notano chiaramente i sei collettori di scarico della bancata dei cilindri sinistra, ed essendo che facevano corpo unico con il motore, questo ti da la certezza che il propulsore si trova ancora al suo posto.
    Il Reggiane 2001 aveva fatto un amaraggio in emergenza per via di un principio di incendio a bordo in un volo di trasferimento dal Lazio alla Sardegna, poi essendo stato recuperato più di 20 anni fa, questo conta parecchio sul suo stato di conservazione.
    Concordo sia una vergogna il fatto che non sia ancora terminato il suo restauro visto che si tratta dell'unico esemplare esistente.
    Mi era sembrato che la cappottatura fosse vuota sotto...

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4

    Re: Relitto Macchi 202 fondali di Pantelleria

    Ritenete ci sia qualche possibilitá di recupero e restauro?
    Col. Douglas P. King

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    243

    Re: Relitto Macchi 202 fondali di Pantelleria

    Il P.40 di Piane delle Orme era su fondale sabbioso, quasi completamente sommerso, quindi preservato.
    Se ne avessi la possibilità, io recupererei tutto, anche se alla fine si salverebbe ben poco dalla corrosione.
    Anche l'elica se rimane all'aperto e senza protezione scomparirà tra poco divorata dalla ossidazione.
    e gira, gira l'elica. . .

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato