Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 21

Discussione: restauro baionetta

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Veneto
    Messaggi
    159

    Re: restauro baionetta

    come disse il mio socio-collega giane... il metodo piu efficace e veloce e propio scaldare la baionetta e fodero fino a che non diventi abbastanza calda.... se diventa rosso vivo non avrai probblemi... a quel punto.. con l'ausilio della pinza che ai usato per tenere la baio ,chiudila in morsa per il manico lasciando fuori il fodero. fatto questo assesta dei colpi ( anche non tanto forti) ma precisi sulla linguetta che sporge dal fodero.. li e meno fragile e in pochi minuti... se non secondi l'avrai sfilata senza problemi!!

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    36

    Re: restauro baionetta

    Finalmente ho trovato il tempo di postare le immagini della baionetta estratta dal fodero e in parte restaurata grazie ai vostri consigli.

    che ne dite, c'è ancora qualche operazione da svolgere per migliorarla?

    grazie a tutti

    Albert
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Trentino - Alto Adige
    Messaggi
    529

    Re: restauro baionetta

    Bella bella. Alla fine che metodo ai usato?
    Giane

    Morti a parte questo è il più bel lavoro che ha creato nostro Signore. Parti e non sai mai cosa troverai. (Renzo Stefani, recuperante)

  4. #14
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: restauro baionetta

    Sicuramente non si potra tirarla a nuovo ma alcune cose si possono fare, tutte nell'ottica conservativa. La prima e più importante è togliere il grosso della ruggine con la spazzola di ferro del trapano. Non eccedere, devi pulirla non lucidarla. Una volta asportato il tutto olio per armi e basta. Quello rognoso è il fodero perchè nella parte interna è difficile arrivare. Io un'idea l'avrei ma aspetto qualcuno che suggerisca un metodo diverso da quello che ho in testa io certamente abbastanza drastico.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    36

    Re: restauro baionetta

    Citazione Originariamente Scritto da Giane
    Bella bella. Alla fine che metodo ai usato?
    L'ho scaldata per bene alternando la fiamma a veloci immersioni nell'acqua. Qualche colpo deciso (ma non troppo) su tutta la superfice del fodero e alla fine con un paio di martellate e con l'aiuto di una leva è uscita. Ho messo assieme un pò tutti i vostri consigli e devo dire che sono veramente soddisfatto.

  6. #16
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: restauro baionetta

    Ci sei riuscito senza danneggiare il fodero, ottimo lavoro
    Dopo averlo scrostato per quanto possibile all'interno, al fodero gli farei fare una buona immersione in acido ossalico.
    luciano

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Trentino - Alto Adige
    Messaggi
    529

    Re: restauro baionetta

    Usufruisco del topic per inserire la mia baionetta trattata secondo l'uso del bruciatore. Il metodo è stato usato sia per levarla dal suo fodero sia poi per pulirla dalla ruggine. Oltre al bruciatore ho dato una buona raschiata sia con la spazzola d'ottone che con quella di ferro. Infine ci ho dato un paio di mani di svitol.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Giane

    Morti a parte questo è il più bel lavoro che ha creato nostro Signore. Parti e non sai mai cosa troverai. (Renzo Stefani, recuperante)

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    PERUGIA
    Messaggi
    204

    Re: restauro baionetta

    solitamente io uso il mio metodo che da risultati molto soddisfacenti , cioè tolgo le bolle di ruggine con un coltellino con la punta poi ripasso gli angoletti piu' nascosti breve spazzolata risciacquata con acqua poi lo metto nel forno per una mezz'oretta per togliere l'umidita' in profondita' , lo ripasso con la spazzola e un bel bagnetto nell'evapo rust con spazzolate di tanto in tanto tolto dall'ammollo lo rispazzolo con spazzola d'acciaio rotante e rimuovo manualmente le croste fragili dopodiche' lo spennello con il ferox , a meta' del tempo di essiccazione del ferox strofino il pezzo con un panno per dargli una simil brunitura insistendo dandogli l'effetto che piu' ritengo opportuno , lo asciugo con il phon e lo ripasso con trasparente spray opaco all'acqua ( uno specifico molto migliore dei tradizionali trasparenti ) che lascia un'effetto finale sul pezzo mooooolto migliore dei comuni trasparenti e asciugo rapidamente sempre con il phon , come accortezza tolgo subito il pezzo da zone umide e lo ripongo in vetrina dove ho anche sistemato sacchetti di cristalli di silicio per assorbire eventuale umidita' ,
    il metodo è lunghetto ma il risultato è molto funzionale

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    36

    Re: restauro baionetta

    x giane: la baionetta è venuta veramente bene cavolo... complimenti

    ciao Albert

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    36

    Re: restauro baionetta

    Citazione Originariamente Scritto da tremendone
    solitamente io uso il mio metodo che da risultati molto soddisfacenti , cioè tolgo le bolle di ruggine con un coltellino con la punta poi ripasso gli angoletti piu' nascosti breve spazzolata risciacquata con acqua poi lo metto nel forno per una mezz'oretta per togliere l'umidita' in profondita' , lo ripasso con la spazzola e un bel bagnetto nell'evapo rust con spazzolate di tanto in tanto tolto dall'ammollo lo rispazzolo con spazzola d'acciaio rotante e rimuovo manualmente le croste fragili dopodiche' lo spennello con il ferox , a meta' del tempo di essiccazione del ferox strofino il pezzo con un panno per dargli una simil brunitura insistendo dandogli l'effetto che piu' ritengo opportuno , lo asciugo con il phon e lo ripasso con trasparente spray opaco all'acqua ( uno specifico molto migliore dei tradizionali trasparenti ) che lascia un'effetto finale sul pezzo mooooolto migliore dei comuni trasparenti e asciugo rapidamente sempre con il phon , come accortezza tolgo subito il pezzo da zone umide e lo ripongo in vetrina dove ho anche sistemato sacchetti di cristalli di silicio per assorbire eventuale umidita' ,
    il metodo è lunghetto ma il risultato è molto funzionale
    Questo metodo mi incuriosisce molto, mi sono documentarmi su questo evapo rust. dove lo posso comperare? e ciraca sai dirmi quanto costa?

    grazie Albert

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato