Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Restauro cappello alpino ww1 da scavo

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Bolzano
    Messaggi
    55

    Restauro cappello alpino ww1 da scavo

    Ciao a tutti,
    dopo quasi due anni dal ritrovamento (viewtopic.php?f=63&t=24844) l'emozione nel guardarlo in vetrina è sempre la stessa che c'era quel 3 settembre 2010. Una data che mi ha regalato un emozione unica, che ho avuto la fortuna di condividere con mio padre, il quale mi ha trasmesso la passione di andare a camminare per monti.
    In ogni caso finalmente mi sono deciso a descrivere la procedura che ho usato per il la pulizia e per la rimessa in forma del cappello.

    La pulizia
    Dal momento del ritrovamento, fino all'inizio della pulizia ho mantenuto il cappello umido, in modo tale che rimanesse malleabile.
    Il giorno successivo armato di tanta pazienza ho iniziato a pulire il cappello dal grosso della sporcizia con le mani; successivamente sono passato (molto delicatamente) con uno spazzolino da denti a setole morbide su tutto il cappello.
    La parte che ha portato via più tempo è stata la rimozione di tutte le radici che impedivano l'apertura del cappello, in ogni caso, forbicine e pinzette da ciglia hanno fatto il loro compito. Ovviamente bisogna fare molta attenzione perchè il feltro essendo bagnato, non è dei più resistenti considerando anche l'età del cappello.


    La forma
    Per la forma, ho preso il cappello alpino di papà, ho messo dentro una palla di giornale per fare più o meno la forma, e l'ho infilata nel cappello da scavo, con molta cura e pazienza. Per la forma della tesa e delle "pieghe laterali" ho preso spunto anche dalle foto di cappelli conservati trovate in internet.
    Infine ho ripiegato il bordino del cappello prendendo come riferimento le cuciture (il filo non cè più ma i fori sono evidenti) e l'ho lasciato asciugare in casa, non alla luce del sole.


    Spero di essere stato abbastanza chiaro con la spiegazione; per quanto riguarda i tempi, la pulitura e la messa in forma sono durati due giorni, l'asciugatura ci è voluto qualche giorno.


    Andrea
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Moderatore L'avatar di hulk50
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    TORTONA(ALESSANDRIA)
    Messaggi
    1,804

    Re: Restauro cappello alpino ww1 da scavo

    ......che dire ,OTTIMO LAVORO!..........
    .....IO SONO E SARO' SEMPRE TUO AMICO! LUNGA VITA E PROSPERITA'!

  3. #3
    Moderatore L'avatar di serpico
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    2,648

    Re: Restauro cappello alpino ww1 da scavo

    Bravissimo, hai fatto davvero un bel lavoro.
    VEDO TUTTO, OSSERVO MOLTO, DISSIMULO POCO!

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di H
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,157

    Re: Restauro cappello alpino ww1 da scavo

    Che bel restauro, hai reso un fantastico ritrovamento ancora più godibile!
    H/Haflinger

  5. #5
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: Restauro cappello alpino ww1 da scavo

    ottimo lavoro!
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    934

    Re: Restauro cappello alpino ww1 da scavo

    10 e lode
    bravo davvero

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: Restauro cappello alpino ww1 da scavo

    Citazione Originariamente Scritto da GDF
    10 e lode
    bravo davvero
    Concordo al 100%...
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Bolzano
    Messaggi
    55

    Re: Restauro cappello alpino ww1 da scavo

    grazie a tutti

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: Restauro cappello alpino ww1 da scavo

    Deve essere stato emozionante far riemergere detrito dopo detrito il cappello dalla sporcizia che lo intrappolava da quasi un secolo!
    Ottima decisione quella di mantenerlo umido fino ad intervento terminato. E' una tecnica usata con successo nei ritrovamenti archeologici ma poco conosciuta ai profani.
    Lasciar asciugare il materiale dall'acqua ne rende poi impossibile un'ottimale recupero.
    Il legno viene addirittura imbevuto con speciali resine o liquidi inerti per mantenere le volumetrie originali impedendone il restringimento e la polverizzazione...
    Molto bravo!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Bolzano
    Messaggi
    55

    Re: Restauro cappello alpino ww1 da scavo

    Citazione Originariamente Scritto da Centerfire
    Deve essere stato emozionante far riemergere detrito dopo detrito il cappello dalla sporcizia che lo intrappolava da quasi un secolo!
    Ottima decisione quella di mantenerlo umido fino ad intervento terminato. E' una tecnica usata con successo nei ritrovamenti archeologici ma poco conosciuta ai profani.
    Lasciar asciugare il materiale dall'acqua ne rende poi impossibile un'ottimale recupero.
    Il legno viene addirittura imbevuto con speciali resine o liquidi inerti per mantenere le volumetrie originali impedendone il restringimento e la polverizzazione...
    Molto bravo!

    Grazie
    L'emozione è stata veramente unica!
    Il consiglio di mantenerlo in umido mi è stato dato da un amico che è anni che recupera e quindi se ne intende parecchio.
    Con il legno non ho ancora avuto esperienze, ma penso sia più rognoso da conservare in confronto al feltro di un cappello.

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato