Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Restauro dienstglas 6x30 Carl Zeiss

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di stahlelm16
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,312

    Restauro dienstglas 6x30 Carl Zeiss

    Ciao a tutti vi mostro questo binocolo diestglas 6x30 Carl Zeiss da poco acquisito. Si presenta in condizioni generali buone anche come lenti (benché è da pulire). Però ha un problema: sulla parte centrale in basso, quella dove si regola la "larghezza" del binocolo c'è una crepa che mi preoccupa, perché con l'utilizzo del binocolo, anche con cautela, credo si possa danneggiare maggiormente. Qualcuno sa come si possa rimediare? mi hanno consigliato eventualmente di usare collanti da metallo appositi, o anche di fare una saldatura sul pezzo, ma non ho certezze, anche perché secondo me

    A bisogna vedere come riuscire a smontare il pezzo da riparare
    B Di che materiale si tratta? è di alluminio o di zama il braccetto??questo particolare è essenziale per eventuale intervento di saldatura.

    Datemi voi qualche dritta visto che io sono totalmente inesperto nel campo. Grazie a tutti
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Lassù pugnammo. Lassù caddero gli eroi fratelli
    per la grandezza della Patria.
    Il più vasto confine a lei consacrato,
    vigila e difendi con la fede dei forti


    Dal monumento al Vecio e al Bocia sito alla caserma Salsa di Belluno, sede del glorioso 7° Alpini

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: Restauro dienstglas 6x30 Carl Zeiss

    Qui occorre un esperto nel restauro di ottiche d'epoca...

    Il materiale è alluminio, molto probabilmente, anzi, sicuramente di fusione. La zama ha caratteristiche migliori per la pressofusione ma meccanicamente regge meno gli sforzi.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Zamak

    La frattura è di vecchia data a vedere dal colore del metallo e dalla corrosione dei lembi.

    Un sistema "semplice" di riparazione è l'incollaggio con apposite resine ma qualsiasi tipo di intervento richiede un completo smontaggio del particolare per operare con comodo e pulizia.
    Se veramente è alluminio potrebbe essere possibile la saldatura a TIG (http://it.wikipedia.org/wiki/Saldatura_TIG) sempre che tu sappia dove reperire un saldatore con la dovuta competenza.
    Questo intervento richiede poi un ritocco meccanico per eliminare il materiale in eccesso e ritrovare le geometrie originali.

    L'incollaggio puo essere effettuato "faccia contro faccia" eliminando cosi la fessura ma con resistenza meccanica minima.
    Per aumentare la robustezza meglio sarebbe realizzare con un minitrapano una cava, una sede per affogare nello spessore del materiale un pezzetto di barra filettata (M2 o M2,5). Così facendo parte degli sforzi di trazione vengono assorbiti e trasmessi dal pezzetto di barra filettata fra i due elementi incollati.
    Alla fine di tutto ovviamente occorre armarsi di pennellino e vernice e ricoprire il lavoro.

    Insomma, difficile ma non impossibile!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di stahlelm16
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,312

    Re: Restauro dienstglas 6x30 Carl Zeiss

    Cavolo grazie! ottime informazioni e dettagliate! Vedrò cosa fare.
    Lassù pugnammo. Lassù caddero gli eroi fratelli
    per la grandezza della Patria.
    Il più vasto confine a lei consacrato,
    vigila e difendi con la fede dei forti


    Dal monumento al Vecio e al Bocia sito alla caserma Salsa di Belluno, sede del glorioso 7° Alpini

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Nord-Est
    Messaggi
    52

    Re: Restauro dienstglas 6x30 Carl Zeiss

    Ciao,
    io ho risolto un caso simile facendomi una sagoma di alluminio di un paio di mm di spessore che copia esattamente la forma del pezzo che va dal anello con il foro del perno fino alla parte ottica interessata. Dopo aver separato le due parti del binocolo ho incollato con resina epossidica sopra al pezzo danneggiato la sagoma che avevo formato e ho rinforzato il tutto con alcune viti 2 ma testa piano svasata per unire questa specie di sandwich, alla fine ho rimontato il tutto rifinendo con un pò di colore nero.
    Funziona egregiamente da più di venti anni. Per la cronaca è uno Swarosky che utilizzo molto rudemente in montagna e che lascio stabilmente in baita, quindi purtroppo a tempi brevi non posso farti una foto del pezzo.
    Paolo

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di stahlelm16
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,312

    Re: Restauro dienstglas 6x30 Carl Zeiss

    Grazie Paolo ottima idea la tua! Non ci avevo pensato! Grazie
    Lassù pugnammo. Lassù caddero gli eroi fratelli
    per la grandezza della Patria.
    Il più vasto confine a lei consacrato,
    vigila e difendi con la fede dei forti


    Dal monumento al Vecio e al Bocia sito alla caserma Salsa di Belluno, sede del glorioso 7° Alpini

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Nord-Est
    Messaggi
    52

    Re: Restauro dienstglas 6x30 Carl Zeiss

    Di niente, per il Settimo questo ed altro!!
    Paolo

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di stahlelm16
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,312

    Re: Restauro dienstglas 6x30 Carl Zeiss

    Grande! Grazie mille e sempre viva il 7° !!
    Lassù pugnammo. Lassù caddero gli eroi fratelli
    per la grandezza della Patria.
    Il più vasto confine a lei consacrato,
    vigila e difendi con la fede dei forti


    Dal monumento al Vecio e al Bocia sito alla caserma Salsa di Belluno, sede del glorioso 7° Alpini

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato