Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Restauro e ammorbidimento cuffia e soggolo M40

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di giannix62
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    24

    Restauro e ammorbidimento cuffia e soggolo M40

    Salve come da titolo cerco suggerimenti per eventuale restauro di un liner e soggolo di un elmetto tedesco M40.
    Premetto che sono messi davvero maluccio il soggolo ha quasi la consistenza di un cartoncino il liner un po meno.
    L'unico intervento che per adesso ho fatto è stato quello di passare un po di crema di vasellina bianca, il liner sembra essere un pochino più morbido ma il soggolo è rimasto quasi come prima, credo perchè sia un po più doppio e molto più incartapecorito.
    Aspetto suggerimenti per eventuali inteventi
    Grazie Gianni.liner1.jpgliner2.jpgliner3.jpgsog1.jpgsog2.jpgsog3.jpg

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Alpi Occidentali
    Messaggi
    101
    Ciao, io per rimettere in sesto pezzi di cuio faccio cosi': Nella partepiu’ rugosa (dove assorbe); bisogna metterne poca per volta per piu’ volte. Unavolta che il cuoio ridiventa morbido dalla parte opposta di dove abbiamo messola crema si spalma un po di grasso di foca, i due passaggi vanno pero’ fattiseparati. Prima di Nella partepiu’ rugosa (dove assorbe); bisogna metterne poca per volta per piu’ volte. Unavolta che il cuoio ridiventa morbido dalla parte opposta di dove abbiamo messola crema si spalma un po di grasso di foca, i questi passaggi devi pero’lasciare a bagno il tutto in modo da far eliminare le impurità dal cuoio (inacqua calda), poi inizi ad applicare la crema con li cuoio umido. Mentre ilgrasso di foca va applicato con il cuoi oasciutto.

    Saluti





  3. #3
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,563
    Un'altra alternativa è bagno di latte idratante e poi nivea a go go. Una volta morbido spalmare con grasso di foca per il mantenimento.
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di giannix62
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    24
    Ricapitolando per vedere se ho ben capito immergo sia cuffia che soggolo in acqua calda o latte (tempo?) o vado ad occhio!. poi passo la crema di vasellina bianca (o nivea del tipo fluida) sulle parti più rugose (il rovescio per intenderci) quando sono ancora umide e ripeto il tutto più volte compreso il bagnetto, infine lascio ben asciugare e passo grasso di foca sul lato liscio (la diritta), giusto?

  5. #5
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,563
    Io la vaselina la eviterei. Il cuoio è pelle e come tale va trattata. Se hai le mani screpolate e secche non usi mica la vaselina. Deve essere reidratata quindi latte idratante e nivea, per le tempistiche vai a tatto poi, una volta reidratato ed ammorbidito il tutto per il mantenimento puoi utilizzare il grasso di foca
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di Doppeladlerkorb
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Bassa Austria
    Messaggi
    889
    Citazione Originariamente Scritto da maxtsn Visualizza Messaggio
    Io la vaselina la eviterei. Il cuoio è pelle e come tale va trattata. Se hai le mani screpolate e secche non usi mica la vaselina. Deve essere reidratata quindi latte idratante e nivea, per le tempistiche vai a tatto poi, una volta reidratato ed ammorbidito il tutto per il mantenimento puoi utilizzare il grasso di foca
    D´ accordo... solo in caso di prontissimo soccorso e solo per piccoli pezzi di cuoio ho fatto buona esperienza con "Ballistol". Ma ingrassare sempre significa anchè fare un pezzo di cuoio chiaro più più scuro---un fatto non mai reversibile....
    "Scio me nihil scire"----"Sine ira et studio"

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di giannix62
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    24
    Grazie per i suggerimenti proverò certamente e vi farò sapere i risultati con relative foto, per il restauro vero e proprio nessuna dritta invece? al max ci si pensa dopo la fase di ammorbidimento...

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di giannix62
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    24
    Rieccomi per mostrarvi come procede il lavoro, anche se credo che più di questo non si riesca ad ottenere, la cuffia è abbastanza morbida e si riesce anche a piegare, il soggolo è sempre duretto ma ha pero la sua forma a mo di ciambella, al max faccio un altro ciclo di pulitura poi cercherò di ricucire la cuffia ripassando il filo attraverso i suoi buchi originali per il soggolo la vedo più difficile potri tentare di incollare il pezzetto che si è staccato ma non so quanto possa mantenere.
    DSCN2835.JPGDSCN2838.JPG

    Mi sembra anche giusto a questo punto mostrarvi il proprietario (elmetto) del liner e del soggolo. Credo sia un Q taglia 66 di primo periodo azzardo questa ipotesi dal colore verdino delle lamelle del cerchione e dal ribattino largo con testa a cupola di fissaggio del ponte a "C" purtroppo non si riescono a vedere sigle causa ruggine-
    Ma la parola va i più esperti del campo
    20160313_120657.jpg20160313_120721.jpg20160313_120753.jpgDSCN2833.JPGDSCN2834.JPG

    Forse smontando il cerchione riuscirei a trovare qualcosa ma non oso farlo per paura di rotture.....

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di giannix62
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    24
    Fase finale liner rimesso nell'elmetto, non fissato perchè non saprei come fare, il laccetto è chiaramente fasullo messo lì solo per tenere a freno le lingue di cuoio.
    Se qualcuno passando da uno sguardo alle foto e riesce anche ad identificare il modello gliene sarei davvero grato. Io non riesco a capire se possa essere un Q non tanto per l'aereatore ma per la forma del frontino e della curva della falda oppure un ET o altro...escluderei NS e EF.

    m40.jpg

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato