Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: Revolver a percussione scolpito su lapide tombale

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di Festungsartillerie
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto - Verona
    Messaggi
    990

    Revolver a percussione scolpito su lapide tombale

    Un saluto a tutti,

    Vorrei sottoporre all'attenzione dei frequentatori di questo forum una domanda piuttosto bizzarra: nel cimitero militare austriaco dedicato ai caduti della guarnigione asburgica della città* di Verona tra il 1851 e il 1866, tra le varie lapidi ce n'è una che mi incuriosisce da anni, e che si distingue decisamente da tutte le altre.
    Si tratta della lapide marmorea di uno sconosciuto ussaro della cavalleria asburgica, pressochè sicuramente perito nella guerra del 1866, quella che per noi è la 3° guerra d'indipendenza, sul fronte italiano probabilmente in uno degli scontri vicino a Custoza. Il caduto è oggi di fatto un ignoto, perchè la lapide originariamente in 2 pezzi, nel tempo ha perso l'ovale marmoreo centrale dove dovevano essere incisi nome grado reparto dedica ecc.
    La lapide sembra una tra le più belle e ricercate del cimitero, segno evidente che qualifica il caduto come ufficiale. La particolarità* è che chi ideò questa lapide pensò di ritrarre la panoplia di armi ed elementi uniformologici tipici del militare caduto: si vedono tra l'altro il tipico copricapo degli ussari, la kutsma, la sciabola da cavalleria con dragona marcata FJI, e quello che appare come un tipico revolver a percussione con i suoi luminelli evidenti sul tamburo, e sul castello quella che appare come un'incisione decorativa.
    Mi rendo conto che è difficile riconoscere di preciso il tipo di revolver ritratto da quell'ignoto incisore che, su commissione forse della famiglia e/o dei commilitoni del reparto, cercò probabilmente di ritrarre gli oggetti avendo davanti a sè come modello le vere armi in dotazione a quell'ufficiale. Oltre 140 anni di esposizione agli elementi hanno deteriorato l'incisione, che comunque già* in origine doveva essere piuttosto stilizzata.
    E' risaputo che nel 1866 l'esercito austriaco non aveva adottato ufficialmente ancora nessun tipo di revolver pur avendone sperimentati parecchi, la Gasser arriverà* solo nel 1870 e la pistola ufficialmente in dotazione alla cavalleria era la mod. 1859 rigata sistema Lorenz ad avancarica monocolpo; ciò nondimeno nel 1866 la stragrande maggioranza degli ufficiali e sottufficiali di cavalleria, ma anche di fanteria in servizio attivo, si era già* dotata personalmente di moderni revolver di vario tipo.
    E' plausibile credere che questo revolver potrebbe essere stato del tipo Adams, Beaumont Adams o Tranter?
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Revolver a percussione scolpito su lapide tombale

    Direi che lo scultore ha fatto un buon lavoro, ed il calcio ha qualcosa di deja vu. Vedo di spremere le meningi.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848

    Re: Revolver a percussione scolpito su lapide tombale

    ... certo si tratta di una protagonista del `66 ...e precisamente del Dornrevolver Scheinigg a percussione e in calibro 13,9.
    Riporto le immagini dall`ottimo Gabriel sulle armi della monarchia asburgica; con l`occasione sarò grato a chi vorrà* tradurre in italiano l`idioma germanico a me ignoto...

    Ad abundantiam ...

    Durante quella campagna la cavalleria imperiale faceva parte della riserva ed era formata da due brigate. Quella del colonnello Pulz era formata da 4 squadroni del reggimento ussari Imperatore Francesco Giuseppe n. 1; 4 squadroni del reggimento ulani Conte di Trani, principe delle Due Sicilie n. 13 e dall`8.a batteria a cavallo. L`altra, colonnello Bujanovicz, era formata da 2 squadroni del reggimento ussari Principe di Baviera n. 3; 3 squadroni del reggimento ussari Duca di Württemberg n. 11 e 2 squadroni del reggimento ulani Francesco II, re delle Due Sicilie n. 12.
    In totale 16 squadroni per complessivi 2.180 cavalli e 8 pezzi.

    Essi caricarono più volte gli italiani fermi davanti a Villafranca, il 24 giugno 1866, ma non riuscirono a rompere e mettere in fuga i quadrati di fanteria delle divisioni Bixio e principe Umberto e riportarono numerosissime perdite anche a causa dell`artiglieria italiana, soprattutto dell`11.a batteria del 5° da campagna al comando del tenente Ferrari, che riuscì a piazzare i suoi pezzi in ottima posizione e che accolsero gli imperiali con granate a mitraglia facendo strage di cavalli e cavalieri...

    Un caro saluto

    Furiere Maggiore di Fanteria
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    E' la somma che fa il totale.

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022

    Re: Revolver a percussione scolpito su lapide tombale

    Caspita come è stato riprodotto bene, è proprio un Dornrevolver Scheinigg.

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    T.L.T.
    Messaggi
    2,297

    Re: Revolver a percussione scolpito su lapide tombale

    Io resto sempre ammirata per la competenza degli utenti del forum che, vedendo una lapide come questa o una foto sfocata, riescono a dare tante informazioni.

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Re: Revolver a percussione scolpito su lapide tombale

    con l`occasione sarò grato a chi vorrà* tradurre in italiano l`idioma germanico a me ignoto...
    ecco la traduzione
    Dornrevolver:
    a cinque colpi ad avancarica con accensione a percussione, a doppia azione e culatta
    chiusa

    Lunghezza totale : 320 mm
    Lunghezza Canna: 156
    Calibro: 13,9
    Rigatura: a 4 principi destrorsi
    Peso: 1385 GR
    Il cane può essere armato con la mano o con la trazione sul grilletto(doppia azione)
    La mezza monta del cane funziona da sicurezza. In questa posizione il cilindro può essere ruotato e caricato. Ci sono avvitati nello spazio deputato al caricamento cinque luminelli e di fianco ad ognuno nel Dorne c`e uno spazio inclinato dove appoggiare il cane quando l`arma è carica.
    La canna ottagonale e la carcassa sono ricavate in un unico pezzo
    L`asta del cilindro e` infilata dal davanti nella culatta ed è tenuta in sito da un
    perno passante da al lato destro e caricato da una molla.
    L`asta di caricamento si trova sul lato sx delll`arma
    Il congegno di mira è costituito da un mirino fissato alla canna ed una mira fissa
    sul ponte del cilindro
    La parte anteriore e dorsale sono avvitate con "coppette" ed entrambe le guancette sono fatte di noce ed incise a squame di pesce.
    La pistola è munita di anello per il correggiolo.
    Il cane, la leva di caricamento, il grilletto, l`asse del cilindro, la molla dello spinotto e l`anello per il correggiolo sono finiti in bianco. Tutti gli altri pezzi sono bruniti con tonalità* blu nera, le viti hanno finitura in giallo oro.
    Marchi e scritte: sul lato sinistro della culatta : Scheinigg/ Ottakring/ Wien ; il machio della prova a Fuoco si trova sempre sulla culatta davanti al numero di matricola

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Re: Revolver a percussione scolpito su lapide tombale

    A proposito avete notato la somiglianza con i coevi Adams&Deane?
    [attachment=12paekf2]2006111234518_Old Short English Glories 013p.jpg[/attachment2paekf2][attachment=02paekf2]2006111234217_Old Short English Glories 010p.jpg[/attachment2paekf2]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046

    Re: Revolver a percussione scolpito su lapide tombale

    ......e mbe' mi sono soffermato a vedere la lapide e istintivamente avrei individuato la somilianza con l'Adams e in effetti avendo visto il bel pezzo di Oscar e la sua scheda non avevo visto prorio male.
    Plaudo a FM per le sue esaurienti notizie storicooplogiche, è sempre un piacere leggervi... Ciao sal
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di Festungsartillerie
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto - Verona
    Messaggi
    990

    Re: Revolver a percussione scolpito su lapide tombale

    Citazione Originariamente Scritto da serlilian
    Io resto sempre ammirata per la competenza degli utenti del forum che, vedendo una lapide come questa o una foto sfocata, riescono a dare tante informazioni.
    Condivido la stessa grande ammirazione, e ribadisco ciò che avevo già* affermato altrove che in particolare Furiere Maggiore è una fonte di straordinaria conoscenza riguardo a tematiche piuttosto arcane e sconosciute ai più, conoscenza espressa sempre con precisione e nei termini più esaurienti: un grazie sentito a tutti quelli che sono intervenuti finora, avevo intuito che poteva trattarsi di un revolver della famiglia dei derivati dalle Adams, ma mi era del tutto sconosciuta l'esistenza del fabbricante austriaco Scheinigg.

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di Festungsartillerie
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto - Verona
    Messaggi
    990

    Re: Revolver a percussione scolpito su lapide tombale

    Citazione Originariamente Scritto da Oscar
    A proposito avete notato la somiglianza con i coevi Adams&Deane?
    Direi che la somiglianza c'è tutta, se il nostro ussaro si era dotato di un revolver Scheinigg come appare evidente, aveva scelto quella che era un arma ispirata al sistema Adams ma prodotta nell'Impero d'Austria, forse su licenza o forse no.
    Facendo una ricerca con google, ho trovato questa pagina di un collezionista di armi austriache relativa alla Scheinigg:

    http://randyrick.us/AustrianFirearms/padams.htm

    Austrian Adams Type Percussion Revolvers

    The firm of Josef Scheinigg manufactured percussion revolvers from the systems Adams and Beaumont in the 1850-1860 time frame.
    This is the firm where Leopold Gasser began his work, and married the daughter, Leopoldine Scheinigg.


    Revolver a percussione austriaci tipo Adams
    La ditta di Josef Scheinigg produsse revolver a percussione del sistema Adams e Beaumont nel periodo 1850-1860.
    Questa è la ditta dove Leopold Gasser iniziò a lavorare, e ne sposò la figlia Leopoldine Scheinigg

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato