Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 26 di 26

Discussione: Riassemblamento, giusto o sbagliato?

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Moravia
    Messaggi
    943

    Re: Riassemblamento, giusto o sbagliato?

    Nel male è andato bene....se un domani lo rivenderà* tieniti pronto mi raccomando!

  2. #22
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Riassemblamento, giusto o sbagliato?

    Posso capire la vostra visione "romantica" anche se devo dire di non condividerla in toto in particolare il ragionamento di Cercio. Lavare un fodero di baionetta vuol dire già* manometterlo nella vostra ottica della conservazione storica. Inoltre il lavarlo sicuramente aumenta la velocità* del degrado. Allora non avrebbe neanche senso cercarli questi oggetti se poi non poniamo in essere tutto quanto in nostro potere per preservarli. Se oltre all'acqua ci metto anche un poco di olio male non faccio anche perchè oltre che collezionare è bello anche tramandare. Se tu lasciassi a tuo figlio una baionetta rovinata raccontandogli dove l'hai trovata magari un poco di interesse potresti suscitare ma se tra 50 anni gli consegni una manciata di scaglie di ruggine la cosa ha poco senso. Certo che alcuni pezzi che ho visto in giro trattati col ferox facevano schifo, segno che la voglia di preservare si sposava con una poca voglia di faticare. Col ferox è tutto così semplice mentre altre vie sono più scomode e sporche. Diciamo che la via del ferox è un tipo di intervento che preserva ma snatura il reperto.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Moravia
    Messaggi
    943

    Re: Riassemblamento, giusto o sbagliato?

    Non facendo materiale da scavo non posso andare oltre con il mio pensiero,anche se capisco il ragionamento di Cercio e lo approvo.
    Certamente,non credo che aggetti da scavo,idistintamente dall'epoca,possano essere lasciati così come sono,infatti (come specificato giustamente da Cercio),il degrado continua.Ripeto però,questo non è il mio campo assolutamente.
    Quello che fà* riflettere però,è che molto spesso per preservare gli oggetti,le persone commettono errori-orrori irreparabili.Un esempio per tutti,molti anni fa ho visto un elmetto doppi fregi mint......peccato che era trattato completamente con il Balistol!!!!Allucinante.
    Per cui attenzione a restauri e modi di preservamento.

  4. #24
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    268

    Re: Riassemblamento, giusto o sbagliato?

    Andrea, hai perfettamente ragione.
    Però vorrei esprimere il mio punto di vista, ed il perchè agisco così.
    Qua da me la gran parte del materiale di scavo risale alla grande guerra, e dopo quasi un secolo sotto al terreno carsico che è molto umido e già* una fortuna riconoscere di cosa si trattasse. Il ferox, come il fertan ed altri convertitori metallici purtroppo trasformano il metallo da ossido di ferro (ruggine additivata con ossigeno) in nitrato di ferro, e cioè in comoposto nerastro che non ha nulla a che vedere con la composizione orginale, ed inoltre modifica profondamente le caratteristiche dell'oggetto, che diventa molto più fragile.
    Purtroppo, il ferro lo si può trattare, fertizzare e persino vetrificare (come feci per una pallottola di mannlicher, la quale ora è divenuta una bella palla per albero di natale in vetro piena di ruggine in polvere sotto vuoto nel giro di 6 anni), ma non si riuscirà* mai a fermare il processo di degradazione causato dai radicali liberi.
    Quello che faccio io è pulire, asciugare e mantenere l'oggetto in un ambiente secchissimo e leggermente ventilato, che ho la fortuna di possedere. Ed il degrado viene quasi arrestato, e a distanza di anni il deterioramento non è nemmeno quantificabile...ma...


    ...ma quello che noi appassionati abbiamo in custodia in pratica è comunque una cosa "a tempo", sia esso lungo o breve; perchè anche gli oggetti hanno una loro vita che, ahimè, prima o dopo si conclude.
    Se mi concedete una vena poetica un pò triste ma credo vera, tutti noi ci misuriamo in base alla nostra durata della vita, e non concepiamo quello che può accadere poi. Ed è per questo che so che la mia custodia di baionetta finirà* comunque in un mucchietto di ruggine e polvere prima o poi. Ma parlandone e divulgando, come facciamo noi qui ad esempio, rende questi oggetti indistruttibili.
    Ripeto, questo è un mio parere personale, ed è anche possibile che mi sbagli di grosso
    Non c'è provare! Fare! o non fare... Maestro Yoda

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Marotta di Mondolfo (PU)
    Messaggi
    668

    Re: Riassemblamento, giusto o sbagliato?

    Io non vedo niente di male nel rimontaggio per completare un elmetto oppure una divisa, cmq se è un venditore lo deve fare sempre presente e che venga fatto con parti originali e dello stesso periodo dell'oggetto... per capirci non è che sia giusto montare un interno per elmo35 in un modello 42 ckl, anche se nulla ci conferma che non possa essere successo...
    io la vedo in un modo particolare.... avendo fatto 4 anni di militare mi e capitato di dover sostituire alcuni particolari dell'equipaggiamento ad esempio il soggolo del mio elmetto si e rotto ed essendo abituato ormai a quell'interno sono andato in armeria della compagnia ho preso un elmo vecchio però "scaduto" ed ho sostituito il soggolo e se fra 40 anni l'elmo arriva in una bancarella??? verrà* detto che è rimontato oppure sbaglio??
    sono punti di vista....

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    4,675

    Re: Riassemblamento, giusto o sbagliato?

    Secondo me c'è differenza tra rimontaggio e riassemblamento almeno in certe occasioni e mi spiego meglio: se devo ricucire gli attributi in una feldbluse per quanto originali e consoni (personalmente) lo considero un rimontaggio invasivo, se mi trovo a riassemblare una borraccia con pezzi adatti per tipologia e datazione ritengo sia una cosa accettabile..
    Infanterie Königin aller Waffen

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato