Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 55

Discussione: Richiesta identificazione

  1. #21
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Ti faccio i miei complimenti per la meravigliosa opera che svolgi,Fabio!!!
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  2. #22
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Ciao Fabio raf ti chiedo fortemente scusa se non ti ho risposto prima non sò come sia potuto accadere. Ho la buona educazione di rispondere sempre e se non postavi chissà* quando me ne sarei accorto. Dunque non sò se può interessarti gli JG 77 provenivano dall'Est della Germania. Posto gli emblemi.
    Il numero 48 I Gruppe JG77
    Il numero 49 II Gruppe JG77
    Il numero 50 4° Gruppe JG77
    Il numero 51 III Gruppe JG 77


    Immagine:

    78,25*KB

    Immagine:

    63,66*KB[ciao2]
    luciano

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    ravenna
    Messaggi
    155
    Finalmente il buon Fabio ci concede qualche novità*, aggiungerei che questo pilota aveva al suo attivo ben 37 vittorie, prina del 5 settembre "44 quando con suo bf 109 g incontrò una formazione di bombardieri ....ed ebbe la peggio. Se qualcuno fosse interessato all'elenco degl'assi dell'aeronautica tedesca allego questo indirizzo http://homepage2.nifty.com/fuss/flieger/ purtroppo non è in italiano ma si capisce ugualmente. ciao Fabrizio (RAF)

  4. #24
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    81
    Citazione Originariamente Scritto da Blaster Twins

    Ti faccio i miei complimenti per la meravigliosa opera che svolgi,Fabio!!!
    Grazie! Ma il merito va a tutta l' organizzazione e collaboratori.
    I RAF lavorano in squadra, diviso per settori con i rispettivi responsabili. Dalla ricerca storica, al contatto con i testimoni, le autorizzazioni militari, i sondaggi, l' ottima assistenza che nautilus-dmc2 ci fornisce per i metal, i contatti con le autorità* civili e militari, il recupero con la preziosa assistenza della Protezione Civile e Croce Rossa, i responsabili in buca che coordinano lo scavo, gli addetti al setaccio, le squadre con i metal, la pulizia e conservazione dei reperti dopo il recupero, organizzare e allestire mostre e esposizioni, insomma una bella squadra affiatata! Noi ci divertiamo un casino![]

    Ciao a tutti

  5. #25
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Allora complimenti all'intero staff dei R.A.F.!!!Bravi,continuate così!!!
    Ciao![ciao2]
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    43
    Complimenti ragazzi, c'ero anche io durante gli scavi e ho assistito al ritrovamento della piastrina, paracadute etc..

    Complimenti è stato davvero emozionante, ma il motore lo avete trovato?..io sono dovuto andare via prima perchè avevo molta strada da fare ancora...complimneti a tutti e sopratutto al ragazzo che ha trovato la piastrina con il suo astuccio e la tataruga portafortuna all'interno..

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    43
    navigando qua e là* mi sono imbattuto sull'articolo pubblicato su "Il nuovo giornale di Modena" dove veniva riportata la notizia del ritrovamento della discussione e ho notato però una cosa curiosa, che nella foto pubblicata sul giornale menzionato non compariva la spilla in oggetto posta sul bavero del pilota Maximilian Volke?...strano no?

    Immagine:

    35,96Â*KB

    Immagine:

    64,96*KB[:76]

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    ravenna
    Messaggi
    155
    in effetti è molto strano la foto sembra la medesima ....non saprei cosa dire. Mentre ti posso confermare che abbiamo recuperato anche il motore, non è stato facile, le falde acquifere ed il terreno che franava ci ha reso più difficile il lavoro ma alla fine è stato recuperato. Ciao Fabrizio (RAF)

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    43
    Grazie Nautilus, resta inteso che non vuole essere certamente una polemica...solo curiosità*...

    Ricomplimenti per il recupero (ho visto la difficoltà* e la buona volontà* di tutti voi),per me è stata la prima volta che ho assistito a una cosa similie e ho provato una grande emozione, spero che presto potrò vedere qualche foto sul vostro sito...

    P.s. scusa la mia ignoranza, ma come fà* un motore a finire 7/8 metri sotto terra?...forse per il forte impatto?..grazie

  10. #30
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    81
    Ciao tnt73, la foto in questione è stata ritoccata involontariamente da quella bestia di Becchi[signal] mi ha parlato di livelli grafici durante il tentativo di zummare sul particolare della spilla, poi salvato e spedito con il comunicato stampa... Termini a me sconosciuti.

    Grazie Nautilus, resta inteso che non vuole essere certamente una polemica...solo curiosità*...

    Ricomplimenti per il recupero (ho visto la difficoltà* e la buona volontà* di tutti voi),per me è stata la prima volta che ho assistito a una cosa similie e ho provato una grande emozione, spero che presto potrò vedere qualche foto sul vostro sito...

    P.s. scusa la mia ignoranza, ma come fà* un motore a finire 7/8 metri sotto terra?...forse per il forte impatto?..grazie
    Il motore è stato tirato fuori a oltre i 12 metri, si pensa che il caccia tedesco sia precipitato a candela da una quota dai 7 mila ai 10 mila metri, altezza normale per i bombardieri e chi li ingaggiava. Con l' impatto da una velocità* di oltre i 700kmh e l'esplosione creavano un cratere profondo almeno 3...4 metri. Il motore faceva da "freccia" conficcandosi a quella profondità*, sparpagliando i resti del velivolo in superficie. Tieni presente che nelle nostre zone il terreno è di origine paludosa, molto tenero, dopo i 2 metri trovi argilla e falde che con il tempo fanno sprofondare la massa metallica del velivolo.Dopo il disastro, interveniva ( quando era possibile) la G.N.R. per raccogliere quello che poteva, stilava magari un rapportino e chiudeva il buco. I civili accorrevano se riuscivano prima dell' arrivo dei militari e cercavano di solito di recuperare i pezzi di alluminio da barattare, il paracadute del pilota, i suoi stivali... Ma Volke è rimasto dilaniato e schiacciato tra il motore e la sua cabina ad una profondità* tale da non riuscire a recuperarlo con i mezzi di allora. Quindi lasciato lì, per tutti questi anni. E' sbagliato pensare a solo ossa, i resti dei piloti sono ben conservati, come del resto il motore e parti di aereo, perchè a quella profondità* in assenza di ossigeno, si mantiene tutto.
    Ciao
    Fabio

    [ciao2]

Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato