Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 16 di 16

Discussione: riconoscimento cassetta

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    138

    Re: riconoscimento cassetta

    le misure sono: 36,5 x 23 x 14 cm


  2. #12
    Utente registrato L'avatar di gotica68
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    toscana
    Messaggi
    1,422

    Re: riconoscimento cassetta

    ...magari era di qualche ufficiale che se ne serviva nei vari spostamenti per riporre gli oggetti personali!!

  3. #13
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: riconoscimento cassetta

    Provo anch'io a dir la mia: per la forma la cassettina doveva fungere da porta fogli/dispacci e restare appoggiata a un piano/tavolo, quel tipo di apertura doveva facilitare l'estrazione del contenuto e non di un singolo oggetto, quel tipo di chiusura non doveva permettere a chichessia di accedervi con facilità.
    Ho misurato dei forgli d'epoca e le misure non si discostano molto dalle odierne ma sono le seguenti 31x 21, se considero lo spessore del legno di un centimetro + un centimetro dei due lati ho 33 centimetri, quindi per me conteneva fogli ad uso ufficio.
    luciano

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    910

    Re: riconoscimento cassetta

    Fuochino Lucianone....fuochino. Da escludere assolutamente l'ipotesi della macchina da scrivere, all'epoca ne esistevano pochissime e non di quelle dimensioni.
    Si tratta di una cassetta-scrittorio da campo. Al tempo pochi erano gli acculturati e chi sapeva leggere e scrivere correntemente. I più si facevano scrivere le proprie lettere ai familiari o alla morosa dai pochi che sapevano scrivere. Questi scritturali passavano nelle retrovie, negli acquartieramenti e anche direttamente nelle trincee e nei periodi di riposo il soldato poteva farsi scrivere una lettera da inviare a casa. La cassetta-scrittoio risolveva egregiamente la funzione per tale scopo. Lo scrivano spesso una volta finita la lettera conto terzi, la tratteneva e una volta tornato nelle retrovie la consegnava alla più vicina stazione di posta da campo. Et voilà ....servizio completo.
    Ciao, Giorgio
    Nec recisa recedit

  5. #15
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: riconoscimento cassetta

    Ciao Giorgio, mi fa piacere esserci andato abbastanza vicino, tra l'altro come ufficio non lo intendevo nel termine classico, ma come postazione di "lavoro", comunque la tua spiegazione è senz'altro esaustiva
    luciano

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    138

    Re: riconoscimento cassetta

    il che mi rallegra non poco.
    un pezzo sicuramente particolare

    grazie ragazzi

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato