Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Riconoscimento lame

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    965

    Riconoscimento lame

    Ciao a tutti
    Alcuni giorni fa visitando una collezione privata, mi sono imbattuto in una daga ottocentesca ed in una baionetta che non ho saputo identificare, mi potete dare una mano?
    La daga è di dimensioni uguale alle classiche piemontesi, solo che l'impugnatura in bronzo presenta in cima una splendida testa d'aquila, la lama è messa male e con la punta tranciata:
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    965

    Re: Ricoscimento lame

    La baionetta misura 38,5 cm, di cui 25,5 cm di lama:
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Riconoscimento lame

    La baionetta è per il mauser polacco. La daga non so proprio inquadrarla, comunque è molto bella.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    965

    Re: Riconoscimento lame

    Grazie Andrea, visto l'aquila anche a me sembrava qualcosa di polacco ma non ne ero sicuro
    Ora speriamo qualcuno che sappia qualcosa sulla daga.
    Grazie
    Ciao
    Giovanni

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    965

    Re: Riconoscimento lame

    nessuna idea?

  6. #6
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: Riconoscimento lame

    il becco d'acquila della daga ricorda per tipologia le daghe da zappatore della guardia civica pontificia periodo 1848-1870 ma l'impugnatura in bronzo pieno e sopratutto la lama "liscia" e non seghettata no.
    il tipo di guardia così particolare non ha riscontro come tipologia nelle daghette delle g.c. italiane e daltrontde nemmeno la lama così lunga.... io propenderei per identificarla come una daga non italiana.
    saluti
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036

    Re: Riconoscimento lame

    La daga l'ho avuta anch'io in passato. Se non mi sbaglio un esperto di Diana Armi me la
    classifico' come francese, 1840 circa, da sapeur-pompier.Non essendo il mio campo,
    riporto solamente cio' che mi e' stato detto. PaoloM

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    965

    Re: Riconoscimento lame

    Grazie, quindi una daga da pompiere non militare.
    Ciao
    Giovanni

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di Armata Sarda
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,615

    Re: Riconoscimento lame

    Citazione Originariamente Scritto da marpo
    La daga l'ho avuta anch'io in passato. Se non mi sbaglio un esperto di Diana Armi me la
    classifico' come francese, 1840 circa, da sapeur-pompier.Non essendo il mio campo,
    riporto solamente cio' che mi e' stato detto. PaoloM
    Le imbecillità in Italia fanno sempre rumore. (Indro Montanelli)

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato