Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 15 di 15

Discussione: Ricordi di famiglia di Arthur Kruger

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: Ricordi di famiglia di Arthur Kruger

    Molto bella anche questa foto,ma sarebbe opportuno avere anche qualche info in più,per capire ed apprezzare meglio

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    922

    Re: Ricordi di famiglia di Arthur Kruger

    E qui vediamo il papà* di Arturo nel 1920 con taxi Ford.

    Siamo a Danzica

    ciao
    marcuzzo
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Il mio avatar è la foto di Arthur Kueger, Feldwebel ferito a Stalingrado, mancato nel gennaio 2009

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    121

    Re: Ricordi di famiglia di Arthur Kruger

    Storia dal mio Padre Friedrich – Wihelm Krueger!

    Un detto tedesco dice, come il padre cosi anche il Figlio. Nel mio caso era molto cosi. Padre e figlio cercavano la professione da militare. Tutti due si trovarono alla fine di una guerra persa senza misteri. Alla fine della prima Guerra La zona del Fiume Memel era staccata dalla Prussia e ridata alla Lituana, e Danzica dove mio Padre prestava Servizio ed era sposato, diventava Città* Libera. Mio Padre sceglieva per Danzica, e perdeva la sua Patria la lituana. Io il suo Figlio, perdevo alla fine della seconda Guerra, per una cosa molte piu gravi, la mia Patria Danzica.

    Dalla sua Vita e della guerra mio padre ha raccontato pochissimo. Lo so che era Nel Leibhusaren Regiment Nr. 1 a Danzica.
    Chiamato anche Totenkopfhusaren o Schwarzehusaren. La Guerra
    Ha fatto in Prussia. Contro la invasone dai Russi. Ha partecipato
    Alla grande Battaglia a Tannenberg dove avevano circondato e spinti i Russi nelle Paludi di Tannenberg sotto il comando del Generalfeldmarschall von Hindenburg. Mio padre era ferito e rimpatriato. Aveva diverse Medaglie, bene mi ricordo la
    Croce di Ferro.

    Nell`ultimo Guerra, mio Padre 56 anni era nel Volkssturm a Danzica nella sorveglianza incendio. Ad un Bombardamento a
    Una Fabbrica era dietro a salvare il salvabile, Era circondato dalle Fiamme e ogni tentativo a portarlo aiuto rimaneva invano.
    Anche mio padre e uno dei tanti non trovabile di questa Guerra.

    Arturo.

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: Ricordi di famiglia di Arthur Kruger

    Poche righe ma essenziali nonchè drammatiche nel loro finale.
    Grazie Arturo per questo ricordo.

  5. #15
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    8,022

    Re: Ricordi di famiglia di Arthur Kruger

    Uomini che hanno sacrificato o segnato la propria vita per la Patria.. Grazie Maresciallo per aver condiviso con noi la Storia della sua famiglia.. Cordialmente Viper 4
    Gigi "Viper 4"

    "...Non mi sento colpevole.. Ho fatto il mio lavoro senza fare del male a nessuno.. Non ho sparato un solo colpo durante tutta la guerra.. Non rimpiango niente.. Ho fatto il mio dovere di soldato come milioni di altri Tedeschi..." - Rochus Misch dal libro L'ultimo

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •