Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Ricordi di famiglia....molto rovinati.

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Ricordi di famiglia....molto rovinati.

    Ho ritirato da mio padre due povere cose che cercherò di preservare solo per il lato sentimentale, sono già* in collezione da dove non si muoveranno mai più.
    Mio padre è una bravissima persona ma......senso pratico 0 e manualità* - 5 accoppiate purtroppo alla buona volontà* di fare le cose, un'accostamento devastante per le armi.
    La prima è una classica Browning baby in 6,35 che credo abbia seguito mio nonno nelle due guerre e poi per anni nelle tasche. Lo desumo dal fatto che mi sia arrivata con la fondina, articolo certamente superfluo per uno schizzetto simile se non in ambito marziale. Probabilmente come ufficiale della C.R.I. doveva esserne dotato. Dico credo perchè ne aveva due uguali ed una la regalò ad un amico, tenendo quella brutta per se.
    I segni del tempo ci sono tutti ed anche quelli dell'incuria e purtroppo ha subito un bel trattamento antiruggine a base di...olio e paglietta di ferro.
    Inoltre qualcuno credo abbia pensato bene di prenderla a martellate dato i segni sul castello. Sicuramente poi è caduta un poco di volte sulla volata dato i segni sulla bocca.
    Comunque funziona nonostante i maltrattamenti, la sicura dorsale e lo scatto da paura. Forse se appoggiata al bersaglio farebbe danno ma non posso immaginare un tiro mirato a più di 5 metri.
    Proprio l'arma a cui affidare la vita.
    Adesso cercherò di tirare via i segni peggiori e poi la metterò a riposo definitivo in un bel sacchetto dopo un'abbondante lubrificata.
    [attachment=9zizp2r8]IMG_0128.JPG[/attachmentzizp2r8][attachment=8zizp2r8]IMG_0129.JPG[/attachmentzizp2r8][attachment=7zizp2r8]IMG_0133.JPG[/attachmentzizp2r8][attachment=6zizp2r8]IMG_0131.JPG[/attachmentzizp2r8][attachment=5zizp2r8]IMG_0132.JPG[/attachmentzizp2r8]
    L'altra invece è più interessante per la storia che ha alle spalle anche se non è proprio di famiglia. Era del padre di un amico di papà*, un ricco possidente che aveva deciso di godersi la vita alla grande e di scegliersi un "mestiere" che lo appagasse. Lui faceva il "white hunter" in Africa ma non nel senso che vendeva i suoi servigi di cacciatore ma nel senso che passava la vita cacciando per diletto. Era in Kenia al tempo della rivolta dei Mau Mau e venne chiamato dalla polizia perchè preoccupati del fatto che costui stesse in giro a caccia in piena rivolta.
    Si presentò e gli venne chiesto di sospendere il safari per sicurezza e lui rispose che non ci pensava nemmeno, girava l'Africa da 30 anni e la rivolta non lo preoccupava minimamente. I poliziotti allora gli chiesero se era armato come prescrivevano le ultime disposizioni e lui dispose di si, aveva parecchi fucili da caccia grossa. Gli fecero notare che doveva girare armato di pistola in fondina come prescriveva la legge per tutti i bianchi della regione. Dopo la sua risposta che nella savana una pistola non gli serviva a niente e la risposta del poliziotto sul fatto che dovesse obbligatoriamente dotarsene pena la sospensione della caccia, fece il gran passo. Si recò in armeria e comprò la pistola che costava meno.
    Era una Gabilondo mod. Ruby spagnola in 7,65 che risaliva alla prima guerra mondiale. La particolarità* di questa pistola, prodotta in gran numero anche per l'esercito italiano, era di avere una scarsa qualità* dato che era stata costruita sotto l'impulso del momento e risparmiando su tutto il possibile.
    Una delle cose su cui risparmiarono furono anche i marchi ed i numeri di matricola e questa è una di quelle. Nuda e cruda, bastava sparasse. La qualita di questi pezzi varia dallo scarso all'accettabile a seconda delle capacità* del subappaltatore e dai materiali a disposizione.
    Prima che qualcuno si spaventi specifico che è possibile detenere armi così a patto che la costruzione sia antecedente al 1920 e questa lo è certamente dato che la produzione venne sospesa appena prima della fine della guerra. Come sia finita in Congo è un mistero ma sicuramente era qualche fondo di magazzino che per le colonie era più che sufficiente. Comunque lui doveva avere un'arma da fianco e l'aveva. Però la teneva probabilmente nella cassa dove è stata trovata tanti anni dopo, mai pulita e lubrificata al punto che nella parte interna era saldata al cuoio dalla ruggine. Probabilmente per colpa della concia della fondina che riporta all'interno una scritta indecifrabile.
    Anche questa funziona per quanto anche qui ci si trova di fronte ad un'arma dall'uso problematico. Mentre i cinematismi funzionano lo scatto è allucinante, durissimo, al limite del dolore. Da dubitare addirittura sulla possibilità* di sparare. Durante lo smontaggio vedrò se riesco a capire il perchè della durezza, magari è solo sporca ma ne dubito. Mio padre chè l'ha usara invece ne ha un buon ricordo, dice che era comoda da portare e sparava bene. Perchè si portasse dietro un ferro simile non so dirlo visto che ha una PPK che sicuramente è di livello "leggermente" superiore
    [attachment=4zizp2r8]IMG_0134.JPG[/attachmentzizp2r8][attachment=3zizp2r8]IMG_0135.JPG[/attachmentzizp2r8][attachment=2zizp2r8]IMG_0136.JPG[/attachmentzizp2r8][attachment=1zizp2r8]IMG_0137.JPG[/attachmentzizp2r8][attachment=0zizp2r8]IMG_0138.JPG[/attachmentzizp2r8]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: Ricordi di famiglia....molto rovinati.

    Azz!
    Farebbero la felicità* dei periti balistici televisivi.....

    Ma le rigature le hanno ancora o sono diventate armi "multicalibro"?

    Béh, con un pò di paglietta oliata e molta pazienza dovresti metteerle a posto per quanto possibile, quanto agli scatti duri vanno verificati con molta attenzione per scoprirne la causa... ed evitare di ritrovarsi una UZI fra le mani!

    Buon lavoro!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Ricordi di famiglia....molto rovinati.

    Ciao Andrea, vedo che sei riuscito finalmente a metterci le mani su.
    Solo una piccola cosa: Congo e Mau Mau non vanno tanto d'accordo.....
    Scegli: Congo e Simba o Kenia e Mau Mau.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Ricordi di famiglia....molto rovinati.

    Citazione Originariamente Scritto da kanister
    Ciao Andrea, vedo che sei riuscito finalmente a metterci le mani su.
    Solo una piccola cosa: Congo e Mau Mau non vanno tanto d'accordo.....
    Scegli: Congo e Simba o Kenia e Mau Mau.
    Azz... Hai ragione, considerato che aveva anche una casa in Kenia .........ho toppato alla grande.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Ricordi di famiglia....molto rovinati.

    Citazione Originariamente Scritto da Centerfire
    Azz!
    Farebbero la felicità* dei periti balistici televisivi.....

    Ma le rigature le hanno ancora o sono diventate armi "multicalibro"?

    Béh, con un pò di paglietta oliata e molta pazienza dovresti metteerle a posto per quanto possibile, quanto agli scatti duri vanno verificati con molta attenzione per scoprirne la causa... ed evitare di ritrovarsi una UZI fra le mani!

    Buon lavoro!
    La piccola ha un ricordo di rigature causa inneschi corrosivi e non certamente per l'uso intenso, l'altra invece le ha ancora nette. In quanto agli scatti non mi preoccupo tanto non le userò mai visto lo stato. E poi per me cominciano ad essere interessanti dal 9 in su.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di cipolletti vincenzo
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    1,863

    Re: Ricordi di famiglia....molto rovinati.

    la cz 27 dal suocero, le altre dal papa',qualcuna dal nonno..
    ma tu campi di "rendita" ?

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Ricordi di famiglia....molto rovinati.

    Ciao Andrea, riguardavo le foto che hai postato e facevo alcune considerazioni: sai che sono ad effetto ritardato.

    Intanto non so se ti rendi conto che hai tra le mani anche una fondina che direi adatta ad una Beretta 1915/17: hai idea di quanti ne cercano una?

    Poi ti chiedo come fai ad attribuire con certezza la tua mod. Ruby alla Gabilondo: venivano costruite da decine di fabbrichette spagnole ed in assenza di scritte e marchi che la identifichino potrebbe essere stata prodotta da chiunque.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato