Pagina 1 di 11 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 101

Discussione: Rievocazione sovietica WWII

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    263

    Rievocazione sovietica WWII

    Sapendo bene che qui da noi la rievocazione sovietica è figlia di un dio minore ho deciso comunque di aprire questo topic per vedere l'equipaggiamento e gli armamenti per rievocare i soldati dell'Armata Rossa.
    Ho scelto un titolo analogo a quello di DIE su quella tedesca per creare una sorta di database unificato, ma so bene che non sarò in grado di fare un lavoro simile, sopratutto per la mia inesperianza nella rievocazione WWII.

    Prima di cominciare come premessa un pizzico di Storia

    L'Armata Rossa o meglio Esercito Rosso degli operai e dei contadini in russo Rabo#269;e-Krest'janskaja Krasnaja Armija O RKKA, in parallelo la marina prende il nome di Flotta Rossa degli operai e dei contadini in russo Raboche-Krest'yansky Krasny Flot o RKKF,
    Viene costituita su decreto del Consiglio dei Commissari del Popolo il 28 gennaio 1918, ed era originariamentre costituita dalle Guardie Rosse, cioè le milizie che avevano appoggiato la rivoluzione Bolscevica del novembre precedente, tuttavia il giorno che venne in seguito istituzionalizzato come festa dell'armata Rossa fu il 23 febbraio giorno in cui nel 1918 vi fu un accorrere in massa all'arruolamento a pietrogrado e Mosca per combattere contro le forze Imperiali tedesche su decisione di Lev Trotsky, Commissario alla difesa, al fine di migliorare le capacità* delle nascenti forze armate, nonostante il violento parere contrario di uomini all'interno del partito come ad esempio Stalin, iniziò ad arruolare ufficiali zaristi, nella veste di "Specialisti militari" questa introduzione sarebbe risultata di capitale importanza nel corso della Guerra Civile, nei successivi quattro anni l' Armata rossa si forgiò nelle battaglie contro i Bianchi (appoggiati da forze armate di Italia,USA,Gran Bretagna, Francia e Giappone) e in seguito contro i Polacchi.
    Terminate queste guerre e ristabilita la pace, iniziò un periodo di fermento ideologico, negli anni 20 e nei primi anni 30 (con la collaborazione di esperti tedeschi che si addestravano in territorio sovietico per superare i limiti del trattato di Versailles) i teorici sovietici, con il testa il Maresciallo Mikhail Tukhachevsky teorizzarono le operazioni in profondità* con l'ausilio di carri armati e il supporto ravvicinato dell'aviazione, che in seguito apllicata dai tedeschi sarebbe diventata nota come BlitzKrieg.
    in questo periodo fino al 1936 l'Armata Rossa, era probabilmente la migliore forza armata di terra del mondo, sia come numero sia come qualità* dei mezzi, sia come dottrita di impiego.
    Le purghe cambiarono tutto, l'intero corpo ufficiali fu decimato, ilo che instillo nei comandanti la paura dell'agire contro gli ordini, e mise in servizio in posti di comando migliaia di giovani ufficiali appena usciti dalle accademie senza alcuna esperienza di combattimento.
    la dottrina straregica venne abbandonata in favore di una che si ispirava alla guerra Civile, e che era caldeggiata da Stalin stesso e dal suo incopetente consigliere militare ( e commissario alla difesa) Kliment Voroshilov, gli effetti si videro nell'invasione della polonia e nell'attacco alla Finlandia, in cui le unità* sovietiche attaccarono in maniera scoordinata e vennero decimate dalle forze finlandesi.
    Contemporaneamente tuttavia, la battaglia di Khalkin Gohl contro i giapponesi in mongolia, rivelò che cosa potevano fare truppe esperte ( le forze schierate in estremo oriente erano passate quasi indenni attraverso le purghe) e guidate da abili comandante (nella fattispecie Zhukov) si inizò quindi un periodo di riarmo, mentre i primi carri T 34 e KV 1 entravano in servizio, tuttavia questa riorganizzazione era solo a metà* del suo cammino quando i tedeschi attaccarono nel giugno 1941.

    nel prossimo post andremo ad esaminare gli equipaggiamenti

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Ben fatta Ivan,davvero.Io non rievoco,ma tutto sto mondo mi incuriosisce,per cui ben venga.

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    4,053
    Eccolo là*, uno non si può girare un attimo che Ivan ricomincia a farsi sentire.
    Interessante integrazione storica Zolotov, adesso t'aspetta la parte tecnica sull'evoluzione delle divise, dell'equipaggiamento e delle armi sovietiche da prima a durante fino alla fine del conflitto mondiale, buona fortuna!...
    Aggiungo solo un paio di cose a quanto hai detto, le purge staliniste nell'armata rossa e nella marina sembra che non furono una casualità*, agenti dell'abwher, della Gestapo e della SD infiltrati nello spionaggio e nel controspionaggio sovietico, oltre che in punti strategici della gerarchia sovietica, fecero pervenire false notizie a stalin di un possibile complotto da parte degli alti papaveri delle forze armate per rovesciarlo e creare un governo alternativo, facendo leva sulla patologica paura del dittatore si ebbe come risultato appunto le purghe, che mandarono o davanti al plotone d'esecuzione oppure nelle miniere di piombo in siberia tutti i veri cervelli delle forze armate terrestri e navali, sostituiti poi con degli ufficiali inesperti oppure con degli adulatori, altrettanto inesperti, solo pochissimi riuscirono a scampare al massacro e quei pochissimi poi divennero i migliori generali e marescialli durante il conflitto, (Zhukov, Rokossovsky, Vatutin, ecc.).

    Saluti
    Die Nadel
    Komm mein Schatz, denn wir fahren nach Croce D’Aune

    Canale youtube: http://www.youtube.com/user/Feldgragruppe?feature=mhee

    Sito web: http://www.feldgrau.eu/

    Pagina facebook: http://www.facebook.com/Feldgraugruppe

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Ottima integrazione,Ivan.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    263
    Beh sull'implicazione dell'Abwehr non è ben chiaro chi abbia usato chi, altre fonti asseriscono che sia stato Berja attraverso i suoi agenti sparsi in germania a mettere la pulce nell'orecchio ad Heidrich per montare le accuse che poi sarebbero state impiegate contro Tuchacevski (accusato per l'appunto di spionaggio a favore della Germania) c'è da dire però che i fucilati furono una relativa minoranza la maggior parte vennero "solo" spediti in siberia per poi venire rilasciati a partire dal 1940 come ad esempio Rokossovsky.

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593
    <font color="blue">Ottima idea Ivan,
    magari puoi segnalarci qualche immagine di riferimento, per avere il "colpo d'occhio" giusto sulle tenute base dei/lle rievocatori/trici sovietici/che?

    ciao [ciao2]</font id="blue">
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Citazione Originariamente Scritto da ciofatax

    <font color="blue">Ottima idea Ivan,
    magari puoi segnalarci qualche immagine di riferimento, per avere il "colpo d'occhio" giusto sulle tenute base dei/lle rievocatori/trici sovietici/che?

    ciao [ciao2]</font id="blue">
    Quoto.

  8. #8
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775
    In linea di massima concordo con la prefazione al discorso,con qualche eccezione del tutto sindacabile:L'introduzione del corpo dei commissari fù resa necessaria dal fatto che il corpo ufficiali della nuova Armata Rossa,era assai inaffidabile"specialmente ad alti livelli" come si sà* gli ufficiali provenivano da classi medio-alte,e dopo il governo Kerenscky molte furono le defezioni e gli episodi di sabotaggio.Essi divennero L'occhio del partito nelle F.A.e come tali invisi alla nuova classe dirigente militare,che subito dopo la rivoluzione si contrappose al cambio della guida del PCUSS,essendo"gli alti ufficiali"vicini politicamente all'loro creatore Leon Trotski,le rivalità* interne superarono ben presto i pericoli esterni e le F.A. diventarono negli anni 20 (Strumento della reazione)in questo contesto Stalin decise di epurare drasticamente l'Armata Rossa,dopo avere tentato di rafforzare il corpo dei Commissari Politici e l'NKVD,convinto di avere ancora il tempo per ricreare uno S.M.fedele alla sua linea politica.Come si sà* gli eventi precipitarono negli anni 38-40 e questo processo non era ancora completato,per questo e per altri motivi l'URSS si trovò impreparata al conflitto mondiale.
    Tuttavia è da considerare il fatto che senza l'epurazione preventiva degli anni 30 ci sarebbero stati diversi generali Vlasov e la coesione dell'esercito rosso sarebbe venuta meno dal vertice alla base(come in parte fù)e l'implosione dell'armata avrebbe fatto collassare tutto il sistema difensivo aprendo le porte all'invasione. ciao!

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    263
    Cominciamo ad entrare nel merito della disquisizione adesso.
    Di Uniformi l'Armata rossa durante la guerra ne ha impiegate di duetipi, M35, M43, per lo meno fino alla battaglia di Kursk questi due tipi di uniformi convissero contemporaneamente dopo di che vennero impiegate quasi esclusivamente le M43 ma andiamo nei dettagli
    Per tutte le uniformi impiegate il colore varia enormenete passando dal verde scuro al marrone altrettanto scuro


    Immagine:

    56,66*KB

    L'Uniforme estiva sovietica si compone di una tunica con due tasche sul petto e che arriva a metà* coscia denominata gymnasterka, un paio di pantaloni a sbuffo detti sharovari, i gradi e l'insegna di reparto vanno portati sul colletto,
    I colori distinti per reparto sono

    Mirtillo: Fanteria
    Verde scuro con bordini rossi: Corpo medico
    Nero con Bordini rossi: Truppe corazzate, unità* del genio, artiglieria
    Verde foresta con bordini rossi: Guardie di Frontiera dell NKVD
    Blu con bordini neri: cavalleria
    Celeste con bordini neri: Aviazione e paracadutisti

    nel 1940/41

    queste mostrine vennero ufficialmente sostituite con altre meno visibili, come il verde oliva per la fanteria e il khaki per l'artiglieria, il manichino nella foto indossa per l'appunto mostrine verde oliva, talvolta questo modello viene classificato come un nuovo modello di uniforme a se stante detto M40



    Immagine:

    55,65*KB

    nel febbraio 1943 viene creata una nuova uniforme detta m43, che di fatto non è che la copia dell'uniforme zarista della prima guerra mondiale, con la reintroduzione delle spalline e del vecchio sistema di gradi, di base nell'uniforme cambia il corretto che diventa alla coreana, le spalline sono amovibili, e sovente infatti non erano indossate dalle unità* sul campo di battaglia

    i colori del reparto sono quindi tenuti durante la guerra come contorno delle spalline mentre in parada o libera uscita coprono l'intera spallina
    e sono analoghi a quelli usati per il precedente modello


    Immagine:

    49,36*KB

    l'uniforme da ufficale è pressochè uguale a quella dei soldati vi sono solo due differenze e anche in questo saltuarie e limitate all'm35
    cioè un bordino del colore del copo sul polsino della tunica, e i pantaloni blu con una sottile striscia rossa di lato.
    Tuttavia sopratutto i pantaloni furono rapidamente sostituiti presso le truppe di prima linea con quelli in uso dai semplici fanti per fornire al nemico un bersaglio meno visibile.

    L'Armata Rossa non usava Patches per indicare il reparto o la divisione o la specializzazione, le uniche eccezzioni note sono per l'artiglieria.


    (che non sono riuscito a trovare)
    che è un rombo nero con i bordi rossi e all'interno due cannoni incrociati

    I commissari politici

    Immagine:

    9,3*KB

    le unità* dell NKVD


    Immagine:

    14,56*KB

    L?uniforme femminile è la stessa di quella maschile, almeno in combattimento, per le donne impiegate nelle retrovie, era prescritta una gonna a mezza gamba e un basco blu scuro

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Ciao Ivan,di uniformi sovietiche me ne intendo davvero poco....queste che hai postato,dato il topic,sono da rievocazione o originali?

Pagina 1 di 11 123 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato