Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Rinvenimento armi "recidivo"...

  1. #1
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    Rinvenimento armi "recidivo"...

    Riproduco (punteggiatura inclusa) un curioso articoletto apparso nella pagina delle aste giudiziarie de "La Gazzetta del Mezzogiorno" in data 25/10/2012.
    Sono relativamente comuni sulla stampa notizie sul rinvenimento di armi occultate di varia provenienza, ma in questo caso è la terza volta in pochi anni nello stesso appartamento. Dire recidivo è ancora poco!!!
    _____________________

    UN ARSENALE NELLA CASA VENDUTA ALL' ASTA

    Una santabarbara rinvenuta nella casa da poco acquistata all' asta. E' capitato a Castellamonte, in provincia di Torino. A scoprirla, nascosta dietro ad alcuni vecchi armadi è stata la nuova proprietaria dell' immobile, acquistato qualche settimana fa all' asta giudiziaria. Voleva conoscere meglio ciò che aveva comprato e fare pulizia: nello spostare un vecchio aqrmadio ha scoperto le armi. Quindi l' allarme ai carabinieri. I militari hanno inventariato l' arsenale che era nella nicchia segnalata dalla padrona di casa: ricavata in un muro era nascosta da un armadio quell' incredibile arsenale (portato , poi, alla luce dagli artificieri antisabotaggio dei carabinieri giunti da Torino). I carabinieri però non sono stati superficiali,ed hanno dato un' altra occhiata alla casa. Scoprendo altre "sorprese". Durante una minuziosa perquisizione, all' interno di un' altra nicchia, sempre ben occultata dietro un altro armadio, sono state rinvenute altre armi ed esplosivi, in diverso stato di conservazione, appartenenti a periodi storici che vanno dalle due guerre mondiali ai giorni nostri. Un centinaio di armi corte e lunghe3 (tra cui una mitraglietta), migliaia di munizioni di vario calibro, 28 bombe a mano (Srcm, Ananas, Breda, Egg granate), 4 bombe da mortaio, 6 mine antiuomo, 33 razzi di segnalazione, un colpo da controcarro ed uno d' artiglieria, nove chilogrammi di gelatina-dinamite, un chilo di tritolo e diverse scatole di detonatori.
    "Chissà a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

  2. #2
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    Re: Rinvenimento armi "recidivo"...

    (CONTINUA DAL MESSAGGIO PRECEDENTE)
    Tutta la "roba" è stata affidata agli artificieri antisabotaggio dei carabinieri giunti da Torino. La scoperta ha meravigliato, ma poi non tanto. E' la terza volta, infatti, che i militari ritrovano armi e munizioni in quell' alloggio abitato, da metà degli anni '90, fino a tre anni fa, da un pensionato, ex-guardia giurata, che si tolse la vita il 27 giugno 2009 con un colpo di fucile al capo. Durante i controlli nell' alloggio, i carabinieri rinvennero diverse armi e munizioni, solo alcune denunciate, ed altre nascoste dietro una cassaforte. L' uomo era infatti un appassionato collezionista. Più sostanzioso, invece, fu ventuno anni fa il ritrovamento, nello stesso alloggio, di numerose armi anch' esse ben conservate. Allora si accostò la presenza dell' arsenale all' Operazione Gladio, il nome in codice di una struttura paramilitare, promossa durante la guerra fredda dalla Nato per contrastare un eventuale attacco delle forze del Patto di Varsavia ai paesi dell' Europa occidentale.

    ________________________________

    Che ne dite?
    "Chissà a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

  3. #3
    Moderatore L'avatar di hulk50
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    TORTONA(ALESSANDRIA)
    Messaggi
    1,804

    Re: Rinvenimento armi "recidivo"...

    Citazione Originariamente Scritto da Il Cav.
    (CONTINUA DAL MESSAGGIO PRECEDENTE)
    Tutta la "roba" è stata affidata agli artificieri antisabotaggio dei carabinieri giunti da Torino. La scoperta ha meravigliato, ma poi non tanto. E' la terza volta, infatti, che i militari ritrovano armi e munizioni in quell' alloggio abitato, da metà degli anni '90, fino a tre anni fa, da un pensionato, ex-guardia giurata, che si tolse la vita il 27 giugno 2009 con un colpo di fucile al capo. Durante i controlli nell' alloggio, i carabinieri rinvennero diverse armi e munizioni, solo alcune denunciate, ed altre nascoste dietro una cassaforte. L' uomo era infatti un appassionato collezionista. Più sostanzioso, invece, fu ventuno anni fa il ritrovamento, nello stesso alloggio, di numerose armi anch' esse ben conservate. Allora si accostò la presenza dell' arsenale all' Operazione Gladio, il nome in codice di una struttura paramilitare, promossa durante la guerra fredda dalla Nato per contrastare un eventuale attacco delle forze del Patto di Varsavia ai paesi dell' Europa occidentale.

    ________________________________

    Che ne dite?
    .................................................. ..............
    .....IO SONO E SARO' SEMPRE TUO AMICO! LUNGA VITA E PROSPERITA'!

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    prov. di Savona
    Messaggi
    901

    Re: Rinvenimento armi "recidivo"...

    io dico che se riescono a rintracciare i "primi" perquisitori e sono ancora in servizio un bel caz...one è assicurato

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,088

    Re: Rinvenimento armi "recidivo"...

    I misteri misteriosi del nostro bel Paese... chissà quanti altri arsenali nascosti non sono stati ritrovati in quegli anni... dopo il "consiglio" autorevole di non ritrovarli...
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato