Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 23 di 23

Discussione: Rinvenimento fossa comune del '45

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,177

    Re: Rinvenimento fossa comune del '45

    Citazione Originariamente Scritto da BKG
    Io credo che qui lentamente ci si stia allontanando dal tema del thread. Il resto d'Italia ha scoperto una coscienza e le foibe con molti anni di ritardo rispetto alle genti delle terre che questa tragedia l'han vissuta .
    Oggi in Slovenia stanno facendo un grande sforzo per superare un passato molto scomodo: la pulizia etnica che fu fatta alla fine della seconda guerra mondiale fu innanzitutto interna. molti dei campi,caverne e grotte carsiche furono l'ultima dimora di un numero difficilmente quantificabile di sloveni "bianchi" e ustasa croati. Qui si parla di un posto nel nord-ovest della Slovenia, e questi sono molto probabilmente i morti che riposano in quella miniera.
    Questa estate ho visitato il kocevski rog , dove vi era una grande base partigiana (Baza 20) ed anche un luogo tristemente lugubre, dove vennnero eliminati centinaia di migliaia di nemici del popolo, cioè domobranci, ustasa e cetnici, nel 1945. Da qualche anno è stata eretta una grande croce e un monumento in quella zona, cosa prima assolutamente inpensabile.
    Un pò come se in Italia si iniziasse a bonificare una famosa palude in Emilia, o se cominciassero a fiorire monumenti e croci in tutto il "triangolo rosso", dove i partigiani fecero giustizia sommaria e "pulizia" dei nemici vinti.
    Penso sia giusto non dimenticare, ma credo che prima di risvegliare fantasmi con i quali la gente di queste terre convive da 70 anni , sarebbe giusto che l'Italia si facesse un esame di coscienza ed un ripasso di storia ; ammettendo i crimini compiuti nei Balcani (molti dei quali quali mai puniti),quelli compiuti nei confronti dei propri cittadini - gli esuli istriani e dalmati - trattati dagli stessi italiani come cani, alla loro venuta in Italia, e verso i propri "vinti", altra storia che sembra solo un fenomeno letterario e non sangue caldo vero versato.
    Tutto questo perchè non mi piace un velato sentimento di superiorità* o di odio verso i nostri vicini sloveni, senza conoscerne la storia a fondo. I crimini commessi in quelle terre da ambo le parti non sono di certo meno efferati di quelli commessi a casa nostra .
    BKG
    quoto
    <Sleep, my friend, and you will see
    That dream is my reality
    They keep me locked up in this cage
    Can't they see it's why my brain says “rage”>

    Metallica - Welcome home (Sanitarium)




    Photobooks fortificazioni <----- NEW! : Fortezze nascoste


    THOR, ODIN'S SON, PROTECTOR OF MANKIND, RIDE TO MEET YOUR FATE, YOUR DESTINY AWAITS!
    Amon Amarth - Twilight of the thunder god

  2. #22

    Re: Rinvenimento fossa comune del '45

    Citazione Originariamente Scritto da Pie
    ieri in slovenia la polizia a scoperto ? ''a mine hallway closed by wooden beams'' ?? e 9 metri sotto terra sono stati trovati resti di 300 persone uccise nell'estate del 1945 da un battaglione di partigiani sloveni. poi il resto non lo so tradurre ma mi sembra di capire che dopo hanno trovato altri corpi e che molto probabilmente i corpi sono di più
    "a mine hallway closed by wooden beams" = "il cunicolo di una miniera chiuso da travi di legno"
    Saluti a tutti Franco

    http://www.carsosegreto.it

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    1,986

    Re: Rinvenimento fossa comune del '45

    quoto quanto detto da bkg.
    è vorrei precisare che non è affatto vero che se la fosse stata tedesca sarebbe successo il fini mondo per poter consegnare alla giustizia i colpevoli perchè come tutti noi sapiamo ( o almeno spero) proprio i tedeschi sono stati aiutati dal vaticano dagli americani ecc. a rifarsi una nuova vita sia nel sud america che negli u.s.a. e pure in Europa fornendogli documenti falsi.
    x cui tutto il mondo è paese come dimostra il caso priebke che solo quasi centenario è stato processato da un tribunale militare italiano.
    affrontare l'impari lotta contro l'ocupante con tutte le conseguenze di sacrifici e di sangue che comportava, o rinunciare, per un lungo periodo di tempo, alla prospettiva di indipendenza nazionale e alla conquista di un regime democratico

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •