Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 52

Discussione: RITROVAMENTI A STALINGRADO

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    504
    da cosa capisci che era un cimitero???
    potrebbero benissimo essere accampamenti.

    mi trasferirò in Russia....[^]
    D'avere il "barilotto"
    l'austriaco si vanta
    ma il bombardier d'Italia
    ha la "duecenquaranta"
    Bombardier, bombardier!

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Lazio
    Messaggi
    117
    Io nel 1995 andai a Volgograd(???per viaggio scolastico??,ma in verità* per scavare)e mi portarono (i ragazzi del posto)a scavare in una vallata con delle colline alle spalle....
    Qualche brevetto l'ho trovato, ma nelle grotte purtroppo ancora minate ho trovato sotto molta sabbia una p.38 con fodero.....La mia gioia si è infranta subito, mi hanno consigliato di riseppellirla perchè alla frontiera non passa nulla, poi se si è fortunati lì qui i nostri doganieri sono più zelanti......[!]
    Sono tornato con 4 piastrini integri(segnalati all'ambasciata tedesca a Roma)e un pò di brevetti....
    Complimentissimi a Kurt è un ottimo reportage di come quella zona è zeppa di miliataria WWII.[ciao2]

  3. #23
    Utente registrato L'avatar di Alpino X
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Angolo Terme (BS)
    Messaggi
    3,368
    Viaggio scolastico a Stalingrado???
    <<< Nec videar dum sim >>>

  4. #24
    Banned
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    275
    "riteniamo giusto spogliare i morti?"
    Ci sarebbe da aprirci un topic su questa questione, che alla fine si risolverebbe in una mera discussione filosofica, tanto sono labili i nostri confini morali.
    Siamo mai stati a visitare le Piramidi? bhè....sono tombe, sarebbe come fare un giro turistico dentro la cripta di famiglia del nostro vicino di casa. Ed il famosissimo museo egizio di Torino? altro non è che una immensa esposizione di arredi funebri sottratti nelle tombe dagli archeologi. Questi esempi di potrebbero fare per tanti popoli e civilità* sino ad arrivare al Pantheon di Roma che altro non che la tomba dei Re d'Italia.
    Fino a che punto possimo "spogliare i morti", o meglio: a partire da quale epoca? e soprattutto: in base a quale principio? Se un uomo è morto 100 anni fa ha meno diritto al rispetto di uno morto 1000 anni fa o l'altro ieri? non era anch'egli una persona?
    Personalmente quando penso ai soldati della WWII, cerco di farlo senza demagogia e senza ipocrisia. Se nelle mie ricerche trovo dei resti umani, mi fermo non cerco di capirne l'epoca per stabilire se sono degni o meno del mio rispetto. Lo segnalo alle autorità* e non faccio finat di nulla. Se la cosa mi costerà*, magari, qualche oggetto messo lì vicino lo faccio volentieri, perchè saranno utili al riconoscimento dei resti, alla restituzione alla famiglia, a dargli una degna sepoltura. Ma se trovo un oggetto è basta? non posso pormi il problema del perchè o per come sia finito lì....qualcuno lo ha perso io lo ho trovato. Punto.
    Il nostro amico ha rinvenuto tutte quelle medaglie? beato lui. La sua ricerca ha contribuito a dare sepoltura a dei miseri resti? bravo lui. Non ha trovato nulla che riconducesse ad un proprietario? chi trova tiene.
    Saluti a tutti.

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Interessante Windhund,davvero.Mi trovi praticamente d'accordo su tutto.Mi auguro che se nasce un confronto su queste tesi sia costruttivo e non finisca in "rissa verbale"[vedo]

  6. #26
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Secondo me c'è solo una differenza.Se è fatta per arricchirsi ed allora è deprecabile e vergognosa o se è fatta per approfondire,per apprendere qualcosa in più su di un dato avvenimento riguardante una guerra od una civiltà*,ed in questo caso lo reputo giusto.Collegandomi al discorso di 116er Windhund aggiungo che al Museo Egizio ci sono molte mummie(che sappiamo tutti che sono corpi),ma sono lì per permetterci di studiare una civiltà*,delle usanze.Secondo me bisogna solo fare un distinguo sul fine per il quale si fanno le ricerche.Tutto lì.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    304
    Ciao,vi prego di non iniziare a parlare di CIMITERI o di CADAVERI.Nessuno qua è un TOMBAROLO.Non trasformiamo un Topic con delle bellissime foto in una guerra tra Moralisti e non.Sono dei semplici ritrovamenti di soldati Tedeschi,Russi,Rumeni ok???Altrimenti il moderatore di questo forum sarà* costretto di eliminare la stanza (RITROVAMENTI ) da noi tanto richiesta in quanto anche un semplice bottone ritrovato sotto terra farebbe scandalo.
    Ho detto un ( BOTTONE ) !!!!!!![II][II][II][II]Sicuramente lì sotto c'era il cadavere di un soldato??????Per favore basta...I moralisti non si occupino di militaria in quanto Militaria vuol dire: ARMI,GUERRE,MORTI,CATASTROFI,ECC,ECC.Saluti Kurt
    Contattatemi per fare degli scavi o visitare i bunker
    Kurt Meyer

  8. #28
    Banned
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    759
    Eccezionale...Non ci sono parole...Credo sia il sogno di tutti...

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Toscana ( Gotenstellung ) Mugello
    Messaggi
    4,175
    Citazione Originariamente Scritto da 116 Windhund

    "riteniamo giusto spogliare i morti?"
    Ci sarebbe da aprirci un topic su questa questione, che alla fine si risolverebbe in una mera discussione filosofica, tanto sono labili i nostri confini morali.
    Siamo mai stati a visitare le Piramidi? bhè....sono tombe, sarebbe come fare un giro turistico dentro la cripta di famiglia del nostro vicino di casa. Ed il famosissimo museo egizio di Torino? altro non è che una immensa esposizione di arredi funebri sottratti nelle tombe dagli archeologi. Questi esempi di potrebbero fare per tanti popoli e civilità* sino ad arrivare al Pantheon di Roma che altro non che la tomba dei Re d'Italia.
    Fino a che punto possimo "spogliare i morti", o meglio: a partire da quale epoca? e soprattutto: in base a quale principio? Se un uomo è morto 100 anni fa ha meno diritto al rispetto di uno morto 1000 anni fa o l'altro ieri? non era anch'egli una persona?
    Personalmente quando penso ai soldati della WWII, cerco di farlo senza demagogia e senza ipocrisia. Se nelle mie ricerche trovo dei resti umani, mi fermo non cerco di capirne l'epoca per stabilire se sono degni o meno del mio rispetto. Lo segnalo alle autorità* e non faccio finat di nulla. Se la cosa mi costerà*, magari, qualche oggetto messo lì vicino lo faccio volentieri, perchè saranno utili al riconoscimento dei resti, alla restituzione alla famiglia, a dargli una degna sepoltura. Ma se trovo un oggetto è basta? non posso pormi il problema del perchè o per come sia finito lì....qualcuno lo ha perso io lo ho trovato. Punto.
    Il nostro amico ha rinvenuto tutte quelle medaglie? beato lui. La sua ricerca ha contribuito a dare sepoltura a dei miseri resti? bravo lui. Non ha trovato nulla che riconducesse ad un proprietario? chi trova tiene.
    Saluti a tutti.
    Quoto!

  10. #30
    Ritrovamenti strepitosi, complimenti.
    Una domanda, la tazza che è in foto è stata incisa a mano?

Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato