Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 54

Discussione: Ritrovata oggi in porto...

  1. #21
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    ITALIA
    Messaggi
    497

    Re: Ritrovata oggi in porto...

    Ciao a tutti...
    Ci sono diverse correnti di pensiero sulla bonifica degli ordigni residuati bellici e anche diverse norme esplicative chiare...
    Andiamo con ordine:
    La bonifica è devoluta all'Esercito per ordigni sul terreno e fino alla completa operativita' dei nuclei subacque del Genio Pontieri di Piacenza, la Marina Militare sopperira' alla bonifica nelle acque interne di ogni tipo (es. laghi e fiumi o grotte sotto il livello dell'acqua);
    La Marina Militare ha la piena competenza sul mare e le coste, su ordigni immersi; spesso le Forze armate hanno collaborato per particolari operazioni di bonifica, come nel basso Adriatico (ovvero rimuovendo particolari tipologie di ordigni, come quelli incendiari o a coricamento chimico) e in altre occasioni ( come il rinvenimento di siluri o altre munizioni belliche, dopo una mareggiata), per ottimizzare le risorse, rendere innocuo l'ordigno nel piu' breve tempo possibile e con minore disagio per tutti;
    La bonifica è devoluta ESCLUSIVAMENTE al personale delle Forze Armate e qualificato per queste attivita', infatti non a caso il personale delle forze dell'Ordine comandato dalle varie Prefetture non si è mai visto su ordigni piu' grossi di un 75 mm, in quanto non preparati e in grado di svolgere tale delicato compito...il fatto che vengano poi disposte operazioni da parte delle Prefetture è un'altro discorso.
    La cosa nasce dal fatto che gli stessi Operatori delle Forze dell'Ordine hanno come compito esclusivo, come disposizione ministeriale, il settore dell'antiterrorismo, dove comunque seguono i corsi per Operatori della Bonifica degli Ordigni esplosivi, sempre presso la Scuola unica per tutto il personale, sia delle FFAA che delle stesse Forze dell'Ordine, che è la Scuola del Genio dell'Esercito in Roma.
    Per la loro formazione professionale, indirizzata agli incarichi che ho precedentemente esposto, il personale delle FFOO non segue l'iter formativo comune invece al personale delle 3 Forze Armate, che comprende i residuati bellici di ogni nazionalita' e natura.
    Gli ordigni rinvenuti in mare nella quasi totalita' vengono fatti brillare in acqua, con particolari attenzioni per la flora e fauna marina con un protocollo che ne limita i danni ( ordigno sollevato dal fondo, tratto di mare interessato con fondali adeguati e microcariche che spaventano i pesci facendoli allontanare dalle zone dove vengono effettuate le attivita') ovviamente queste misure alleviano i danni ma non li escudono mai del tutto.
    Relativamente ai disagi che gli sgomberi provocano, direi che è il caso di notare che in Germania nell'anno in corso sono morti tre artificieri durante le operazioni di neutralizzazione di un grosso ordigno, molto meno grosso di questo, e se lo sgombero non fosse stato messo in atto, sarebbe stata una strege vera e propria...
    Recentemente il sottovalutare e sminuire la potenzialita' degli ordigni e il lavoro del personale artificiere, incluse le misure di sicurezza, nella civilissima e ultratecnologica Germania, a Monaco, è costato immani danni e enormi polemiche, oltre alle domande sulla reale professionalita' di chi ha operato...a voi le considerazioni.
    http://www.youtube.com/watch?v=IYGG-NMrrgM

    In Italia questo non accade...

    L'ordigno privo dell'elemento innescante, ovvero la spoletta, non è piu' pericoloso di un'autocisterna vuota, del tipo di quelle che invece strapiene di carburante, ognuno di noi vede innocentemente passare ogni momento sulle nostre strade e che parcheggia in ogni Autogrill d'Italia...osceno è il rendere tutta la procedura di messa in sicurezza di un'ordigno come quello, una cosa di routine e pensare che dei professionisti facciano rischiare la vita a qualcuno, dall'alto della loro impunita'!
    Davanti a Genova ci sono decine di rotte commerciali che verrebbero stravolte per attivita' come queste, ricadendo sempre sulla sicurezza di altre persone, sarebbe una guerra tra poveri...oltre al paradiso dei cetacei che ne risentirebbe in maniera significativa.
    Io penso, ma non credo di essere il solo fortunatamente, che la vita di una sola persona e subito dopo, la casa di una sola persona non dovrebbe essere messa in pericolo, se non ci sono motivi seri per farlo...e credo che se sgomberano un quartiere o due, per un motivo come questo...beh, riguardatevi il video e pensate se quella casa o quel negozio fosse stato il vostro e se, come ha detto qualcuno, non vi avessero rotto i marroni con l'evacuazione, cosa sarebbe successo a starci dentro...
    Il rateo di incidenti che involve gli artificieri in Italia, è enormemente piu' basso che in ogni altro Paese d'Europa e negli USA, segno tangibile che dove non arriva la preparazione, si supplisce con l'inventiva, l'ingegno e il coraggio...anche quello di disporre l'evacuazione di interi quartieri, per salvaguardare la vita umana e la proprieta' immobile, avendo come antagonisti, troopo spesso, le municipalita' che invece dovrebbero essere le istituzzioni deputate a garantire la sicurezza dei cittadini.
    Sull'indennita' di disattivazione non mi pronuncio per motivi ovvi...le bombe ci sono, devono essere tolte e rese inoffensive, siamo uno dei Paesi piu' contaminati sia al suolo che in mare...qualcuno lo fa, con questi sistemi e quasi a costo zero, senza incidenti e mettendo sul piatto della bilancia TUTTO...tutto il resto sono solo parole.
    Grazie ad ogni artificiere, di ogni Arma, Forza Armata e Forza di Polizia...sia in Italia che all'estero.
    Fuori OT...serenamente.
    Ciao Francesco
    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Venezia
    Messaggi
    1,063

    Re: Ritrovata oggi in porto...

    Citazione Originariamente Scritto da wyngo

    La bonifica è devoluta ESCLUSIVAMENTE al personale delle Forze Armate e qualificato per queste attivita', infatti non a caso il personale delle forze dell'Ordine comandato dalle varie Prefetture non si è mai visto su ordigni piu' grossi di un 75 mm, in quanto non preparati e in grado di svolgere tale delicato compito...il fatto che vengano poi disposte operazioni da parte delle Prefetture è un'altro discorso.
    La cosa nasce dal fatto che gli stessi Operatori delle Forze dell'Ordine hanno come compito esclusivo, come disposizione ministeriale, il settore dell'antiterrorismo, dove comunque seguono i corsi per Operatori della Bonifica degli Ordigni esplosivi, sempre presso la Scuola unica per tutto il personale, sia delle FFAA che delle stesse Forze dell'Ordine, che è la Scuola del Genio dell'Esercito in Roma.
    Per la loro formazione professionale, indirizzata agli incarichi che ho precedentemente esposto, il personale delle FFOO non segue l'iter formativo comune invece al personale delle 3 Forze Armate, che comprende i residuati bellici di ogni nazionalita' e natura.
    Non voglio aprire una ennesima polemica, ma quello che scrivi sarebbe anche corretto, ma in linea teorica, ossia nella realtà, in alcune aree del territorio nel quale mi trovo ad operare (che per questioni di delicatezza di argomento eviterò di indicare), capita che per ragioni legate a difficoltà organizzative od a indisponibilità di supporto medico, onde evitare che gli ordigni restino alla mercè di curiosi e malintenzionati, le Prefetture taglino corto e, adducendo motivi di ordine pubblico, comandino le FF.OO. di intervenire sugli UXO segnalati, di calibro anche superiore ai 75 mm che dici (forse al sud della nostra penisola si limitano a quel calibro).
    Questo comporta che in regime di estrema urgenza essi possano fare a meno a quanto pare, per esempio, dell'assistenza sanitaria.
    Per quanto invece riguarda le bombe d'aereo, in effetti non ce li ho mai visti, anche perchè in caso di rinvenimento, sono previste riunioni di coordinamento per decidere le modalità di intervento, onde per cui, niente estrema urgenza.

    La competenza sugli UXO di Esercito e Marina Militare nasce dalla decisione dello Stato Maggiore della Difesa di modificare quelle che erano le normative in vigore fino al 1999, più o meno le stesse, escludendo le FF.OO. dall'attività specifica e, al massimo, lasciando loro l'attività IEDD (non so se avete presente il controllo di auto bomba o valigie abbandonate con il robottino...).
    In effetti, gli operatori artificieri delle FF.OO. non riescono ad ottenere il brevetto di livello adeguato per poter operare sugli ordigni esplosivi residuati bellici (EOD 2° livello), questo perchè non previsto dalla normativa, ma difatti operano!
    E a sentire elementi interessati dai fatti, questi operano anche con una certa regolarità.

    Non so se questo sia giusto o meno, non sta certo a me valutarlo, ma tant'é.

    Ripeto: tutto questo non per aprire polemiche a riguardo, ma per completezza di informazione.

    TELLER67 - Moderatore
    ermanno

  3. #23
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: Ritrovata oggi in porto...

    Informazioni veramente interessanti!
    Sia da Teller che da Wingo arrivano notizie preziose per capire come la nostra nazione si adopera per la sicurezza dei suoi cittadini.
    Le loro sono figure molto simili, quasi parallele, anche se operano in realtà distanti sia geograficamente che tatticamente.

    Quello che mi viene da pensare è che per nostra natura gli italiani sono in linea generale (e qui devo essere preciso, mi riferisco ad una media nello spazio e nelle epoche) molto inventivi, indipendenti ed elastici nell'applicazione delle normative, di qualsiasi natura siano.
    Può sembrare allarmante ma i risultati almeno in questo campo illustrano come una discreta elasticità mentale a volte riesca a migliorare ciò che i regolamenti e la legislazione rendono difficilmente applicabile.

    Ci sono nuove informazioni riguardo all'ordigno di Genova?
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  4. #24
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    ITALIA
    Messaggi
    497

    Re: Ritrovata oggi in porto...

    Citazione Originariamente Scritto da TELLER67
    Citazione Originariamente Scritto da wyngo

    La bonifica è devoluta ESCLUSIVAMENTE al personale delle Forze Armate e qualificato per queste attivita', infatti non a caso il personale delle forze dell'Ordine comandato dalle varie Prefetture non si è mai visto su ordigni piu' grossi di un 75 mm, in quanto non preparati e in grado di svolgere tale delicato compito...il fatto che vengano poi disposte operazioni da parte delle Prefetture è un'altro discorso.
    La cosa nasce dal fatto che gli stessi Operatori delle Forze dell'Ordine hanno come compito esclusivo, come disposizione ministeriale, il settore dell'antiterrorismo, dove comunque seguono i corsi per Operatori della Bonifica degli Ordigni esplosivi, sempre presso la Scuola unica per tutto il personale, sia delle FFAA che delle stesse Forze dell'Ordine, che è la Scuola del Genio dell'Esercito in Roma.
    Per la loro formazione professionale, indirizzata agli incarichi che ho precedentemente esposto, il personale delle FFOO non segue l'iter formativo comune invece al personale delle 3 Forze Armate, che comprende i residuati bellici di ogni nazionalita' e natura.
    Non voglio aprire una ennesima polemica, ma quello che scrivi sarebbe anche corretto, ma in linea teorica, ossia nella realtà, in alcune aree del territorio nel quale mi trovo ad operare (che per questioni di delicatezza di argomento eviterò di indicare), capita che per ragioni legate a difficoltà organizzative od a indisponibilità di supporto medico, onde evitare che gli ordigni restino alla mercè di curiosi e malintenzionati, le Prefetture taglino corto e, adducendo motivi di ordine pubblico, comandino le FF.OO. di intervenire sugli UXO segnalati, di calibro anche superiore ai 75 mm che dici (forse al sud della nostra penisola si limitano a quel calibro).
    Questo comporta che in regime di estrema urgenza essi possano fare a meno a quanto pare, per esempio, dell'assistenza sanitaria.
    Per quanto invece riguarda le bombe d'aereo, in effetti non ce li ho mai visti, anche perchè in caso di rinvenimento, sono previste riunioni di coordinamento per decidere le modalità di intervento, onde per cui, niente estrema urgenza.

    La competenza sugli UXO di Esercito e Marina Militare nasce dalla decisione dello Stato Maggiore della Difesa di modificare quelle che erano le normative in vigore fino al 1999, più o meno le stesse, escludendo le FF.OO. dall'attività specifica e, al massimo, lasciando loro l'attività IEDD (non so se avete presente il controllo di auto bomba o valigie abbandonate con il robottino...).
    In effetti, gli operatori artificieri delle FF.OO. non riescono ad ottenere il brevetto di livello adeguato per poter operare sugli ordigni esplosivi residuati bellici (EOD 2° livello), questo perchè non previsto dalla normativa, ma difatti operano!
    E a sentire elementi interessati dai fatti, questi operano anche con una certa regolarità.

    Non so se questo sia giusto o meno, non sta certo a me valutarlo, ma tant'é.

    Ripeto: tutto questo non per aprire polemiche a riguardo, ma per completezza di informazione.

    TELLER67 - Moderatore

    ...esatto Teller...nessuna polemica al riguardo...la stessa norma che da competenze precise a tutti, è da tutti disattesa...per motivi di urgenza ma mandando ad operare, a volte persone non qualificate, su ordigni anche importanti.
    La competenza sull'antiterrorismo è pienamente competenza loro e salvo diversi concorsi richiesti dalle stesse Prefetture alle FFAA, rimane strettamente loro competenza come è giusto che sia, operando loro stessi sul territorio.
    Su questi argomenti non vi è da polemizzare ma da esporre, come stiamo facendo, lo stato delle cose...
    ...sui grossi ordigni o su quelli che potrebbero avere effetti strani, non si vedranno mai operare altri che i militari...
    ...che poi qualcuno possa fare a meno dell'assistenza sanitaria, non mi pronuncio ma le regole sono quelle...
    ...quoto anche Centerfire...a volte la burocrazia ci complica il lavoro e a volte la burocrazia stessa ci indica delle vie per risolvere i problemi...sta di fatto che i risultati sono sotto gli occhi di tutti!
    Ciao a tutti, Francesco
    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Venezia
    Messaggi
    1,063

    Re: Ritrovata oggi in porto...

    Inoltre, ultimamente, non c'è solo la burocrazia a complicare le cose, ma anche la mancanza di fondi (leggi soldi) che impone alle ASL un taglio a quelle che sono prestazioni "marginali".
    Distogliere un'ambulanza dal servizio SUEM per metterla a disposizione della squadra di artificieri, evidentemente, costa troppo.

    Potrebbe succedere che prima o poi non ci saranno più neanche ambulanze disponibili per seguire il Giro d'Italia di ciclismo!
    O forse no, perché quello è un avvenimento... sotto gli occhi di tutti!!!!!

    Alla faccia della "spending review"
    ermanno

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    prov. di Savona
    Messaggi
    901

    Re: Ritrovata oggi in porto...

    OT
    Citazione Originariamente Scritto da TELLER67
    ....Potrebbe succedere che prima o poi non ci saranno più neanche ambulanze disponibili per seguire il Giro d'Italia di ciclismo! ...
    questo non sarebbe un male.... come anche per le partite ! paghino le società o gli sponsor!!!
    lo scorso mese passeggiata ciclistica... hanno fatto un'ammucchiata di grandi e picini finiti tutti in terra l'ambulanza al seguito NON li ha caricati e hanno dovuto aspettare il 118 con Ambul. e Automedicale.... quelli di scorta non erano un equipaggio autorizzato ad interventi di soccorso ma --solo di parat

  7. #27
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Ritrovata oggi in porto...

    La televisione ci informa che oggi è stata "smontata in tre parti" la bomba da "700 kg" che era stata nel frattempo trasportata nella solita cava. (Dalle riprese che hanno presentato era delle dimensioni circa di un bidone di carburante da 200 litri)

    Sarà ora possibile sapere di che tipo di bomba si trattasse e a chi appartenesse originariamente?
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    savona
    Messaggi
    263

    Re: Ritrovata oggi in porto...

    aggiugo foto....!!!!

    gran bella botta.. leggo con danni...

    christian76
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    savona
    Messaggi
    263

    Re: Ritrovata oggi in porto...

    dalla prima foto postata sul forum non sembrava cosi grossa....

  10. #30
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    savona
    Messaggi
    263

    Re: Ritrovata oggi in porto...

    e non e' stata divisa a meta'.... solo ora leggo bene l articolo...

Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato