Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 35

Discussione: Rivista 'Uniformi & Armi'

  1. #11
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Fano (Pesaro)
    Messaggi
    633

    Re: Rivista 'Uniformi & Armi'

    Citazione Originariamente Scritto da Gertro
    Citazione Originariamente Scritto da marpo
    Cio' che ho espresso non era ovviamente riferito a te, per la parte negativa.Spero
    che vorra' leggerlo chi sa che l'atteggiamento indicato non e' quello corretto.
    Per la parte positiva, invece è proprio riferito a te, che potresti essere, per la conoscenza
    che mostri, un autore che potrebbe fare le scarpe, per cosi' dire a ben piu' blasonati
    autori d'oltre Alpe e d'oltre Oceano, senza bisogno di traduzioni. PaoloM
    Condivido il parere di Marpo. Alessandro ha creato post ineguagliabili sulla militaria tedesca, soprattutto sulle feldbluse. Sono post ricchi di profondita' scientifica che denotano una conoscenza della materia fuori dal comune. I suoi post mi affascinano e le foto dei suoi pezzi sono esplicative e chiare sull'argomento. Alessandro, perche' dunque non collaborare con la rivista per il settore della militaria tedesca? Faresti la felicita' di tanti appassionati lettori e collezionisti. Ciao.
    Gertro,
    grazie tante per la stima, reciproca fra l'altro.
    Riguardo ciò sopra detto, non mi dispiacerebbe affatto, sarebbe ovviamente un bel punto di arrivo

  2. #12
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    101

    Re: Rivista 'Uniformi & Armi'

    Citazione Originariamente Scritto da marpo
    Hai probabilmente ragione per il fatto che gli articoli di U&A pubblicati, siano quasi tutti,
    tradotti dal francese o dall'inglese. Tuttavia la collaborazione alla rivista e' aperta a tutti per quanto ne so, facendo parte del comitato di redazione.Esistono numerosi collezionisti ed esperti italiani che potrebbero sicuramente pubblicare articoli inerenti la militaria del III Reich:ebbene perché non provare?Cosi' come si scrivono cose esatte su di un forum, lo si
    puo' fare adeguatamente e forse con piu' mezzi su di una rivista dedicata alla materia.
    Se vi sono errori, perché non segnalarli o correggerli?Credo che tutto si possa fare, vista la disponibilita' dell'Editore e della Redazione. PaoloM
    Complimenti per far parte di una rivista eccezionale!!!

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Rimini
    Messaggi
    2,599

    Re: Rivista 'Uniformi & Armi'

    ... le prendo sempre insieme Uniformi e Armi e Storia Militare.... Storia Miliatare la trovo semplicemente straordinaria (bellissimo per esempio sull'ultimo numero l'articolo sulel psitole italiane, con l'unico peccato veniale della foto della 1899 sbagliata) una una rivista di alto livello da conservare con cura e consultare come un enciclopediaestandard... mentre su Uniformi e Armi, sgridate pure, io non faccio il critico, o loggionista, parlo solo di una cosa che compro come parlerei di un caffè se mi piace o non mi piace dopo che l'ho bevuto e pagato, ci sono degli articoli veramente almeno veloci e non all'altezza (mia opinione personale) della vecchia tradizione della rivista.... in particolari sulle armi, perchè una rivista che si apostrofa "d'armi" e che va ai collezionisti o studiosi di armi non può (qui penso errori del traduttore su un articolo di due o tre mesi fa sulel armi francesi in Indocina chiamre per 3 pagine il 45 ACP un 11 mmm e mezzo) oppure sull'ultimo numero dare al PPSh 42 del "protottipo del fucile d'assalto" o sbagliare (peccato veniale) il nome del progettista in Sudayev invece Sudaev (peccato veniale) ma sopratutto metterlo farlo nascere per almeno due volte (poi ho smesso di leggere9 a Stalingrado invece che a Leningrado.....
    cerco e scambio wehrpass linea Gotica adriatica

  4. #14
    Collaboratore L'avatar di milit73
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Verona,Italia
    Messaggi
    1,422

    Re: Rivista 'Uniformi & Armi'

    Ciao a tutti,

    io non la prendo più da tanto tempo.
    Ho scoperto tardi che alla fine tanti articoli erano tradotti da altre riviste d'oltralpe !

    Preferisco investire i miei soldi in libri specializzati.

    Ciao
    Michele

  5. #15
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519

    Re: Rivista 'Uniformi & Armi'

    Citazione Originariamente Scritto da milit73
    Ciao a tutti,

    io non la prendo più da tanto tempo.
    Ho scoperto tardi che alla fine tanti articoli erano tradotti da altre riviste d'oltralpe !

    Preferisco investire i miei soldi in libri specializzati.

    Ciao
    Michele
    Ciao, a mio avviso si tratta di una rivista di altissimo livello che tutti dovrebbero leggere. Grazie a questa rivista e' possibile anche conoscere articoli apparsi su riviste straniere, opportunamente tradotti, che diversamente, soprattutto per chi non conosce le lingue straniere, resterebbero ignorati. Ciao.

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    27

    Re: Rivista 'Uniformi & Armi'

    Io la compro, devo dire che alterna articoli interessanti e approfonditi ad altri un po' superficiali e grossolani. Nell'ultimo numero per esempio l'articolo sugli elmetti della Regia Marina era un po' approssimativo e discutibile. Poche informazioni, un po' tirate via... Si poteva fare di meglio. Sul fatto che invece si dia spazio ad argomenti"di cui non frega niente a nessuno" come dice Alessandro non sono d'accordo: forse a te non interessa niente della roba di scavo, ma ci sono tante persone a cui interessa molto (per la cronaca non io, ma non fa differenza), ai quali probabilmente non interessa niente della militaria tedesca, per cui non è detto che a tutti interessi la solita roba. Una rivista deve spaziare con gli argomenti per coprire tutto il campo collezionistico. Altrimenti si chiamerebbe uniformi e armi tedesche o rivista del metal detector. È chiaro anche che essendo una rivista italiana privilegi un po' la militaria italiana, fa parte del gioco...Credo che se un articolo è ben fatto, completo, scientificamente corretto con prove documentali e belle foto e scritto bene sia interessante e istruttivo anche se parla di argomenti distanti dal nostro campo di interesse specifico...

    Francesco

  7. #17
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075

    Re: Rivista 'Uniformi & Armi'

    Siamo al 'caffè' per cui le opinioni vengono date tra un sorso e l'altro.E lo faccio anch'io.
    Sono tutte opinioni rispettabili, ma soggettive. A me non interessa nulla
    ad esempio delle tessere (e' un esempio), pero' non posso negare che
    non esiste rivista al mondo che ne ha trattato e ne tratta piu' diffusamente.
    E sono articoli italiani, non tradotti dal francese o dal cinese...
    Articoli con poche informazioni...tirate via. Beh, direi di no.In genere ogni
    articolo e' sviluppato bene e presenta novita' per chi le sa vedere.(vedi
    l'articolo sugli elmetti della Marina...che ne presenta alcune veramente eclatanti!)
    Se leggiamo superficialmente la rivista e' chiaro che diremo:la prossima volta
    non l'acquisto. Come autore che è nella redazione di questa rivista dal N° 1 al 194,
    onestamente preferisco non essere letto che essere letto male.Concordo in parte
    con chi si lamenta sugli articoli tradotti e derivati da Militaria Magazine:si
    molti sono anche lunghi, ma cio' dipende dal fatto che mancano i titoli, ovvero
    manca chi scrive in campo italiano e tedesco e la rivista, ogni mese deve avere
    il suo numero di pagine interessanti.Perché invece di parlare lamentandoci, non scriviamo?
    Esistono potenzialmente migliaia di autori!I piu' giovani poi, sono quelli che potrebbero fare
    di piu'.Non diamo retta ai soliti cattivoni...! PaoloM

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Rimini
    Messaggi
    2,599

    Re: Rivista 'Uniformi & Armi'

    ... sempre da caffè!

    è inutile scrivere sulle riviste se non c'è qualcuno che le compra e che le legge: a me piace leggerle (attentamente e bene e rilegggerle!) e comprarle fino che ne vale la pena... sonoa ssolutamente d'accordo che ci deve essere un minimo comun denominatore tra tutti gli interessi della Militaria in una rivista come Uniformi e Armi, che senza ombra di smentita è la più blasonata rivista di Militaria Italiana e non solo e la "galeotta" che ha iniziato tanti alla nosta passione.

    Del ultimo uscito in particolare ho trovato degli articoli ho trovato veramente bello ed emozionante l'articolo sull Erutrea ieri e oggi, quello sul beretta-akim, e sulla maschere antigas modello z... poi mi basta una foto (non capisco niente di elmetti!) di Karl coi suoi uomini nell'articolo sul mimetico austriaco per "star bene"....

    Ma una rivista di questo genere e importanza, secondo me e parliamo sempre da caffè, anche per rispetto agli autori blasonati che l'hanno e continuano a farla grande e a chi la compra, può fare errori di battitura di traduzionen ma non scrivere inesattezze come appunto capita ogni tanto (insomma questo ultimo 194 "dell'assedio di Stalingrado" e ben peggio di quel 191 dei vietnamiti col fucile finlandese o del Grease Gun calibro rispettivamente 11 o 11,43x23 o 11,43 e basta....)

    basta un errata corrige.... e via col prossimo numerto di settembre (questo vale due mesi)...
    cerco e scambio wehrpass linea Gotica adriatica

  9. #19
    Utente registrato L'avatar di stefano c
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    613

    Re: Rivista 'Uniformi & Armi'

    un piccolo contributo (o meglio opinione) anche da parte mia: anch'io concordo sullo scarso interesse o qualita' di articoli pubblicati in certi mesi e spesso penso di acquistarla solo se di mio gradimento (previa sfogliatura dall'edicolante) ma poi continuo il rituale e abitudinario acquisto, forse perche' lo faccio dal lontano nr.2 con la mitica copertina di un membro delle compagnie della morte calzante protezioni farina (il nr.1 non usci' in edicola nella mia zona e lo richiesi subito come arretrato) penso ai bei tempi di inizio carriera collezionistica, all'ignoranza quasi totale e agli scarsissimi mezzi dell'epoca per acculturarsi e cedo alla "tassa" se non altro per affezione o riconoscenza.

    oggi rapportata al maremagnum di pubblicazioni, libri, forums, e argomenti trattati e sviscerati, capisco le difficolta' nel tener alto il livello mensilmente, ritengo che tutti quanti sopra esposti hanno una loro parte di ragione e pretesa e penso che chi se la sente e puo' deve provare a proporre un proprio studio da pubblicare ed eternare sulla carta a colori senza l'impegno e difficolta' nel cimentarsi in un opera libraria da editare con tutti gli sforzi che ne consegue.

    forza ragazzi, chi se la sente, chi ha un proprio studio da esporre contatti la redazione, invii file e sono sicuro che avra' possibilita' di vedersi pubblicato e cosi' avra' modo di aumentare la tematica a lui interessata e un pizzico di soddisfazione nel vedersi pubblicare ... sono convinto che non e' cosi' difficile

    stefano

  10. #20
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna
    Messaggi
    4,401

    Re: Rivista 'Uniformi & Armi'

    Visto che siamo al caffe' mi permetto anch'io una opinione personale:
    a prscindere dalle tematiche degli articoli (ognuno ha i propri campi di interesse ) quello che stupische come ha giustamente detto il buon Oriano sia il perdurare di errori (si spera solo di battitura) che non vengono mai riconosciuti con un'errata corrige (ne ricorod solo una nell'utlimo anno a fronte di svariati errori).
    sven hassel
    duri a morire

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •