Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 23

Discussione: Rostov 1941

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,177

    Re: Rostov 1941

    Citazione Originariamente Scritto da Gertro
    Ragazzi, non rovinate le uniformi, anche se in replica. E' tutto molto bello cosi'. Un'uniforme coperta di fango oltre a rovinarsi non trasmette quel fascino particolare che solo un'uniforme chiara nel suo aspetto e nel suo immediato richiamo storico puo' trasmettere. Ciao.
    Non sono d'accordo.
    Una uniforme chiara è bella se viene esposta in un museo; se si vuole ricostruire la Storia cercando di far comprendere ad un pubblico ciò che si sta cercando di rappresentare è necessario ricostruire anche le condizioni in cui si ritrovavano a combattere i soldati dell'epoca. E la guerra non è certo pulita: spesso le uniformi (soprattutto in Russia) erano sporche di fango, perchè sotto i bombardamenti si cerca sempre di rannicchiarsi in fondo alle trincee per proteggersi.
    Se non si sporcano le uniformi, come si può cercare di far capire ad uno spettatore le difficoltà* dei soldati in guerra? D'accordo che non si può accontentare tutti e alla rievocazione ci sono certi limiti, ma secondo me più si cerca il realismo, più la rievocazione ha senso.
    <Sleep, my friend, and you will see
    That dream is my reality
    They keep me locked up in this cage
    Can't they see it's why my brain says “rage”>

    Metallica - Welcome home (Sanitarium)




    Photobooks fortificazioni <----- NEW! : Fortezze nascoste


    THOR, ODIN'S SON, PROTECTOR OF MANKIND, RIDE TO MEET YOUR FATE, YOUR DESTINY AWAITS!
    Amon Amarth - Twilight of the thunder god

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di LAUF
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    MI
    Messaggi
    555

    Re: Rostov 1941

    Gertro effettivamente il tuo è un commento davvero singolare -in senso positivo- , non avevo mai sentito consigliare di lasciar pulite le uniformi, a fronte di critiche dell'ormai inflazionato "troppo puliti" che si è dimostrato essere in alcuni casi solo una gratuita presa in giro non costruttiva, oltre che non vera (ho fatto sopra l'esempio di Passo del Giogo)...

    Ci sono occasioni e occasioni, ad esempio per addestramenti formali la pulizia è d'ordinanza, mentre per accampamenti o comunque per il fronte, la sporcizia non guasta.

    quindi puliti o non puliti, innanzitutto il make up comincia dalla nostra stessa pelle, poi dipende da quello che offre il terreno circostante.
    ---

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Toscana mugello
    Messaggi
    4,499

    Re: Rostov 1941

    A me piace molto come ricostruzione! Siete molto bravi
    Pietro

    Cerco foto, documenti, Soldbücher e Wehrpasses di soldati della Wehrmacht che hanno combattuto in Italia soprattutto nel settore toscano.

  4. #14
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,518

    Re: Rostov 1941

    Citazione Originariamente Scritto da buzz
    Non sono d'accordo.
    Una uniforme chiara è bella se viene esposta in un museo; se si vuole ricostruire la Storia cercando di far comprendere ad un pubblico ciò che si sta cercando di rappresentare è necessario ricostruire anche le condizioni in cui si ritrovavano a combattere i soldati dell'epoca. E la guerra non è certo pulita: spesso le uniformi (soprattutto in Russia) erano sporche di fango, perchè sotto i bombardamenti si cerca sempre di rannicchiarsi in fondo alle trincee per proteggersi.
    Se non si sporcano le uniformi, come si può cercare di far capire ad uno spettatore le difficoltà* dei soldati in guerra? D'accordo che non si può accontentare tutti e alla rievocazione ci sono certi limiti, ma secondo me più si cerca il realismo, più la rievocazione ha senso.
    Ciao Buzz, le condizioni del fronte in fatto di fango e sporco non consentivano di distinguere una uniforme dall'altra. Un veterano usa della seconda guerra mondiale, Murphy, un eroe pluridecorato, nelle sue memorie "All'inferno e ritorno" da me letto nella edizione Longanesi ha spesso raccontato che al fronte un soldato americano non si distingueva da un tedesco se non per la forma dell'elmetto. Questo perche' le uniformi erano completamente imbrattate dal fango. Ti chiedo cosa possa trasmettere una uniforme completamente imbrattata dal fango a un pubblico di non esperti che non capirebbero praticamente nulla. La ricostruzione storica, secondo me, deve anche consentire agli intercolocutori cui si indirizza di vedere dal vivo le uniformi indossate dai tedeschi o altri eserciti, di gustarne forme, colori e distintivi questo per un piu' diretto approccio con la storia. Nelle finzioni ci sono sempre dei limiti da non valicare per non rendere il tutto incomprensibile. Ciao.

  5. #15
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,518

    Re: Rostov 1941

    Citazione Originariamente Scritto da LAUF
    Ci sono occasioni e occasioni, ad esempio per addestramenti formali la pulizia è d'ordinanza, mentre per accampamenti o comunque per il fronte, la sporcizia non guasta.
    Ciao Lauf, certo la sporcizia non guasta ma sempre fatta entro determinati limiti per non rendere il tutto incomprensibile come ho tentato di spiegare a Buzz nel messaggio collocato sopra. Comunque sono molto belle le ricostruzioni che fate. Ciao.

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,177

    Re: Rostov 1941

    Citazione Originariamente Scritto da Gertro
    Ti chiedo cosa possa trasmettere una uniforme completamente imbrattata dal fango a un pubblico di non esperti che non capirebbero praticamente nulla.
    Pensi veramente che un pubblico di non esperti sia in grado di distinguere una uniforme dall'altra?
    Ripeto, secondo me bisogna cercare di far capire ad una persona come vivevano i soldati di allora, cercando di trasmettere le sensazioni che potevano provare a strisciare in una trincea fangosa sotto un diluvio di piombo.
    Questo non vuol dire che le uniformi devono essere ridotte ad un ammasso di fango e riconoscibili solo dall'elmetto, ma basta ispirarsi alle foto dell'epoca per avere quel poco di realismo in più che secondo me non guasterebbe...
    Se guardi un po' di foto in questo topic: viewtopic.php?f=43&t=8371 vedrai uniformi un po' sporche, stropicciate, con l'equipaggiamento portato in maniera non regolamentare eppure riconoscibilissime!
    <Sleep, my friend, and you will see
    That dream is my reality
    They keep me locked up in this cage
    Can't they see it's why my brain says “rage”>

    Metallica - Welcome home (Sanitarium)




    Photobooks fortificazioni <----- NEW! : Fortezze nascoste


    THOR, ODIN'S SON, PROTECTOR OF MANKIND, RIDE TO MEET YOUR FATE, YOUR DESTINY AWAITS!
    Amon Amarth - Twilight of the thunder god

  7. #17
    Utente registrato L'avatar di LAUF
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    MI
    Messaggi
    555

    Re: Rostov 1941

    Dai, non beccatevi proprio nel mio thread. Visto che è una cosa tra voi che prende solo spunto dalle foto, discutetene in privato senza pregiudicare l'essenza del topic.
    ---

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,177

    Re: Rostov 1941

    Mica ci stiamo beccando? Mi sembra un civilissimo scambio di opinioni, pertinente al topic perchè stiamo parlando anche delle vostre foto.
    Inoltre, ritengo possa essere utile e costruttivo anche per il vostro gruppo di rievocazione...
    <Sleep, my friend, and you will see
    That dream is my reality
    They keep me locked up in this cage
    Can't they see it's why my brain says “rage”>

    Metallica - Welcome home (Sanitarium)




    Photobooks fortificazioni <----- NEW! : Fortezze nascoste


    THOR, ODIN'S SON, PROTECTOR OF MANKIND, RIDE TO MEET YOUR FATE, YOUR DESTINY AWAITS!
    Amon Amarth - Twilight of the thunder god

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    88

    Re: Rostov 1941

    Salve, da profano vi dico che se un figurante se ne sta fuori per 2-3 giorni con la stessa divisa ed evita di lavarsi accuratamente. La sporcizia sarà* più che realistica.

  10. #20
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,518

    Re: Rostov 1941

    Citazione Originariamente Scritto da buzz
    Mica ci stiamo beccando? Mi sembra un civilissimo scambio di opinioni, pertinente al topic perchè stiamo parlando anche delle vostre foto.
    Inoltre, ritengo possa essere utile e costruttivo anche per il vostro gruppo di rievocazione...
    Quoto integralmente. Era un tranquillissimo scambio di opinioni sulle ricostruzioni e nulla piu'. Che facciamo allora? Rinunciamo a scambiarci opinioni e punti di vista? Il forum morirebbe. Comunque evitero' di ulteriormente intervenire in questa discussione per non turbare la serenita' di Lauf. Ciao.

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato