Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: SEGNALATORE MORSE 100MM

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    82

    SEGNALATORE MORSE 100MM

    SEGNALATORE MORSE 100 MILLIMETRI

    segnalatore a batterie della wermacht marcato (SPINDLER & HOYER N° 11216 1940) SPINDLER & HOYER WERKSTATTE FUR WISSENSCHAFTLICHE PRAZISIONSINSTRUMENTE fabbrica laboratorio di strumenti ottici di GOTTINGEN fondata nei primi anni del 1900 ha prodotto strumenti ottici sopratutto per la marina tedesca sia nella prima che della seconda guerra mondiale.
    la custodia purtroppo non e' la sua originalo essendo marcata (BUSCH 1941) ma ve bene lo stesso poteva essere assicurato al cinturone oppure a tracolla qui presente.
    la custodia del cavalletto marcata (C.W.W 1941)
    il cavalletto marcato(BILORA 1941): BILORA, 1909 fabbrica per cavalletti fondata da , KürBI & NiggeLOh RAdevormwald, ha prodotto già* nell'I. WK (cavalletti per telescopi, binocoli, Cameraboxen per la marina ed esercito). dopo la 1.wk guerra ha fabbricato anche lampade, interruttori elettri ed involucri di macchina fotografica (tra l'altro per Voigtländer e Gevaert) .
    Col riarmo tedesco da 1935, anche BILORA è venuto ad incarichi degli armamenti per cavalletti di campo e cavalletti di mensola per macchine fotografiche, binocoli e telemetro.
    il tutto perfettamente funzionante .
    saluti alessio

    Immagine:

    150,15*KB

    Immagine:

    158,65*KB

    Immagine:

    111,63*KB

    Immagine:

    130,84*KB

    Immagine:

    52*KB

    Immagine:

    81,13*KB

    Immagine:

    63,17*KB

    Immagine:

    62,14*KB

    Immagine:

    88,37*KB

    Immagine:

    81,69*KB

    Immagine:

    60,54*KB

    Immagine:

    60,79*KB

    Immagine:

    74,4*KB

    Immagine:

    66,56*KB

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Davvero gran bell'oggetto anche funzionante complimenti.[ciao2]
    luciano

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Alessio ti chiedo i danni e mi ripaghi la tastiera,ok?[!]A causa tua ci ho sbavato talmente sopra che non funziona più!!![!][][][]Si scherza,ovviamente,però ammetto che le bave le ho perse davvero per il tuo bellissimo pezzo.Ti faccio i miei complimenti!!!
    Ciao![ciao2]
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    4
    Ne possiedo uno identico (senza accessorii né borsa); ha delle manopoline zigrinate dove qui si vedono dei galletti e la lampadina è opacizzata nella metà opposta allo specchio.
    Però non ho idea dello scopo cui serviva, né di chi e come lo usasse. Qualcuno avrebbe la pazienza di soddisfare la mia curiosità, che dura da quasi tre quarti di secolo o di indicarmi qualche posto dove possa trovare la relativa documentazione, anche non in italiano? glie ne sarei veramente grato.
    Saluti a tutti Luigi

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Alpi Occidentali
    Messaggi
    101
    bell'oggetto davvero, poi se è ancora funzionante!! Ma sarebbe l'equivalente della fotofonica in uso al Regio Esercito nelle opere del vallo alpino (e non solo)?
    Saluti!

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Waffen
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    FIRENZE
    Messaggi
    3,111
    Gran pezzo, il primo che vedo in vita mia,davvero davvero interessante!
    kappa

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    4
    Continuo a cercare informazioni sull' impiego di questo arnese e su chi se ne serviva. Che si tratti di un mezzo per segnalazioni è facile capirlo, vista la presenza di un pulsante (si vede nella penultima e terzultima fotografia); sull' uso con alfabeto Morse sono piuttosto perplesso, data la rozzezza di detto pulsante rispetto ad un normale tasto telegrafico. Sull' impiego di simili apparecchi in coppia si può arguire con una certa fondatezza, poiché sono presenti i mezzi per orientarlo secondo i tre assi nello spazio. La presenza del coperchio frontale con la possibilità di scoprire fino a 6 "pattern" di fori fa pensare a dei codici prefissati; la faccenda mi pare tuttavia alquanto macchinosa. Molta curiosità insoddisfatta mi suscita la presenza di quella specie di "periscopio" protetto all' esterno da un archetto in lamiera e sporgente all' interno con un prisma terminato da un cuneo. Non ne ho mai capito l'uso; forse se si potesse usare l'apparecchio in coppia con un altro il mistero si svelerebbe.
    La mia fantasia, sovraeccitata dalla mancanza d' informazioni, è arrivata al punto di supporre che simili arnesi servissero alla trasmissione d' informazioni tra posti in situazioni di sicurezza diverse: per esempio un informatore in territorio ostile potrebbe ricevere un fascio di piena luce da un altro in situazione più tranquilla e rinviare una parte della luce codificandola a seconda dei fori della "farfalla" e senza accendere la propria lampadina. Ma, ripeto, sono pure fantasie galoppanti.
    Se qualcuno riesce ad indirizzarmi su informazioni sicure, glie ne sarei veramente grato.
    Saluti

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato