Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 31 a 34 di 34

Discussione: Segnalazione

  1. #31
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    698
    Diversi anni fà* mentre stavo visitando il forte di Cima Campo o Forte Leone in una delle tante stanze trovai una signora con i capelli brizzolati che con un pezzo di legno brucciacchiato stava scrivendo qualcosa su di un muro, gli "augurai" buon lavoro e "complimenti" per l'ottimo lavoro che stava lasciando.[Panic2]
    "NELLA ROCCIA, COME LA ROCCIA". motto XI°R.A.P.

  2. #32
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463
    Concordo pienamente con quanto affermato da CIOTOFAX:
    Ragazzi, a parte il forum...voi come lo fermereste?
    Si bivacca a turno nelle opere? Videosorveglianza? Contro gli asini calzati e vestiti non abbiamo armi, perché la prima istituzione a fallire è la scuola, dove non si insegna educazione civica, poi ci si mette la TV con i suoi disvalori, e il gioco è fatto.

    Anche a me al Moncenisio è capitato,in molte Opere di trovare le scritte più bislacche,strane ed irriverenti.Non le ho mai postate volontariamente:Perche dare a quegli individui la soddisfazione di vedere le loro c....te ON LINE ?IGNORIAMOLI TOTALMENTE.Posto invece volentieri questa fotografia scattata all'interno della Batteria B1-Caposaldo RIVERS.L'ignoto visitatore che mi ha preceduto nella visita trovando all'interno delle spolette(purtroppo arrugginite)dei proiettili da 75 mm non solo non le ha asportate o lasciate per terra ma le ha allineate con cura sulla scanalatura che corre lungo il corridoio principale.Questi sono i gesi che mi piace postare e ricordare.Grazie Mister X.[ciao2]a tutti Gianfranco

    Immagine:

    28,48*KB
    Gianfranco

  3. #33
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593
    Grazie, io posso aggiungere una esperienza eprsonale: ho visitato più opere del Vallo Alpino, di quelle (poche) non saldate dal nostro Esercito dopo la dismissione degli anni '80/'90...nelle opere erano presenti le targhette segnaletiche che indicavano la destinazione dei locali.
    Beh, io ne ho una, e solo perché l'ho trovata già* in terra. Questa è la mia filosofia, però....dopo poco tempo, quelle targhette erano sparite, magari prese dai ragazzi del posto come souvenir.

    Lo sapete che un po' mi dispiace non averne prese altre? Che fine avranno fatto?
    Sarei felice di sapere che qualche nostro amico del forum ne abbia in collezione, magari con la speranza che un domani entrino in una collezione fruibile dalle scuole e dal pubblico.
    [ciao2]
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  4. #34
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    473
    Si tratta di un fenomeno diffuso anche qua da noi!
    La pulizia delle Opere è direttamente proporzionale alla difficoltà* di ingresso.
    Quelle del Fronte Orientale,normalmente sono nascoste e spesso di difficile accesso e quindi,in profondità* abbastanza pulite.
    Nelle casermette esterne invece!!!
    Non sò perchè,ma probabilmente il fatto di essere entrati,tutti si sentono degli eroi ed il loro nome deve essere ricordato in eterno!
    Lo stesso vale anche per i manufatti della prima guerra,senza distinzione.
    Una attenta politica ed informazione,ha contribuito enormemente a ridurre la sporcizia in montagna,speriamo bene anche per le nostre Opere(non sono,ahimè,molto ottimista)!

Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato