Pagina 3 di 8 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 76

Discussione: Sensazioni da campo di battaglia

  1. #21
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: senzazioni da campo di battaglia

    BONI!!
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    bagno di romagna
    Messaggi
    435

    Re: senzazioni da campo di battaglia

    ciao Rawa Ruska io nn volevo nessuna propaganda mi scuso se poteva sembrare
    Il soldato tedesco ha stupito il mondo, il bersagliere italiano ha stupito il soldato tedesco. Erwin Rommel

  3. #23
    Moderatore L'avatar di Waffen
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    FIRENZE
    Messaggi
    3,111

    Re: senzazioni da campo di battaglia

    Citazione Originariamente Scritto da Rawa Ruska
    Citazione Originariamente Scritto da fabio1385
    bisogna portare rispetto hai poveri caduti che hanno dato la loro vita per la nostra liberta ho anno combattuto per un idea in cui credevano
    Bisogna portar rispetto ai caduti e basta. ... il resto sa di propaganda...

    Rawa Ruska

    Bisogna portar rispetto anche alle persone,il resto mi sa di solita tua provocazione rawa ruska ......
    kappa

  4. #24
    Utente registrato L'avatar di CHri
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    1,468

    Re: senzazioni da campo di battaglia

    Citazione Originariamente Scritto da CHAUCHAT
    ecco quando i commenti sono come il tuo CHri ; i topic vanno chiusi......
    no comment !
    A parte che non mi sembra di aver detto niente di male! Io porto il massimo del rispetto verso i soldati caduti in guerra,ci mancherebbe altro! Poi non ho detto che non si avvertano sensazioni particolari nei luoghi in cui ci furono combattimenti,anzi sé né provano e come,ma io penso sia solo suggestione! E sé mi sono permesso di esprimermi in quel modo è solo perché le uniche presenze che mi si sono presentate andando a visitare delle fortificazioni,sono stati dei tossico dipendenti e quindi ho pure rischiato! Per il resto non mi sembrava il caso di fare polemica,in quanto io non sono stato offensivo nei confronti di nessuno! I topic vanno chiusi quando scrivono solo persone come te in cerca di polemica!

  5. #25
    Utente registrato L'avatar di CHri
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    1,468

    Re: senzazioni da campo di battaglia

    E poi tranquilli,perché è dei vivi che bisogna avere paura e non dei morti! L'importante è rispettarli sempre,soprattutto quelli morti per mano di una bestia che si chiama guerra!

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,127

    Re: senzazioni da campo di battaglia

    Citazione Originariamente Scritto da fabio1385
    ciao Rawa Ruska io nn volevo nessuna propaganda mi scuso se poteva sembrare
    Scusa, ma sono forse esageratmente sensibile alle parole e al loro significato.
    Grazie!

    Rawa Ruska
    Tutto considerato, un militare non è altro che un uomo rubato alla sua abitazione. (Il buon soldato Sc'vèik)

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,127

    Re: senzazioni da campo di battaglia

    E' da un po' che mi si da del "provocatore". Non provoco nulla, esprimo solo le mie opinioni. Sia chiaro. Ammetto poi che certe cose (non questa discussione) mi fanno orrore anche se solo collezionate, ma è un mio problema, che talvolata esce allo scoperto se gli oggetti vengono enfatizzati con quel certo non so che....

    Sensazioni? poche, non è il mio genere, nel senso che non tutti sono egualmente ricettivi, ed io non lo sono, o lo sono molto di rado, 2, 3 volte in 63 anni, sogni si, frutto di esperienze vissute sui campi di battaglia, nelle caverne, nei cimiteri o nei forti. Sogni.

    Non è legato alla guerra ma una ventina di giorni dopo la morte del mio pastore tedesco la ho vista con molta chiarezza scodinzolare e andarsene, il giorno dopo mi è stato proposto un cucciolo. Lei aveva finito il suo compito....

    Rawa Ruska
    Tutto considerato, un militare non è altro che un uomo rubato alla sua abitazione. (Il buon soldato Sc'vèik)

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    bagno di romagna
    Messaggi
    435

    Re: senzazioni da campo di battaglia

    ciao Rawa Ruska mi dispiace per il tuo cane comuque e sempre un esperienza e obbiettivo di tutto e quello
    Il soldato tedesco ha stupito il mondo, il bersagliere italiano ha stupito il soldato tedesco. Erwin Rommel

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089

    Re: senzazioni da campo di battaglia

    Quedsto l'ho scritto dopo una settimana di lavori al museo all'aperto sulla vetta del Pal Piccolo.

    SULLA CIMA DI UN MONTE DEL FRONTE DELLA GRANDE GUERRA.

    Ciao Otto, non pensavo di incontrarti qui oggi.

    Oh scusa, tu non sei Otto, sei forse suo figlio, o un suo nipote, gli somigli tantissimo.

    Quanti ricordi, Otto.

    Ti ricordi Otto, quando siamo saliti su questo monte per la prima volta, curvi sotto il peso dello zaino e del fucile, con i piedi sanguinanti negli scarponi?

    Ti ricordi Otto, quando a ogni sparo correvamo per metterci al riparo, e il sergente rideva di noi?

    Ti ricordi Otto, quando il tenente ordinò al sergente di farci sparare verso la trincea italiana… e noi sparavamo in alto, in basso, dappertutto, tanto dall’altra parte non si vedeva nessuno?

    Ti ricordi Otto, quando in baracca cantavamo le canzoni di casa nostra, con Franz che suonava la fisarmonica come fosse un’orchestra, e si beveva, e si rideva e si bestemmiava per non piangere?

    Ti ricordi Otto, quando d’estate per la sete succhiavamo le pietre?

    Ti ricordi Otto, quando d’inverno facevamo il turno di vedetta, con quel freddo terribile, con le lacrime che si congelavano sulle guance e con le mani e i piedi che sembravano di legno?

    Ti ricordi Otto, quando calava la nebbia e tutto attorno ogni cosa spariva, e potevamo immaginarci di essere la mattina nei campi vicino a casa?

    Ti ricordi Otto, quando Martin ricevette finalmente la medaglia al valore, alla memoria?

    Ti ricordi Otto, quando c’era il cambio e scendevamo in paese, e facevamo i cascamorti con le infermiere dell’ospedale da campo, ma loro avevano occhi solo per gli ufficiali?

    Ti ricordi Otto, quando la teleferica non funzionava, e noi si mangiava… niente con il contorno di nulla?

    Ti ricordi Otto, quando sei tornato dalla licenza con la foto del tuo primo bambino, tutti a prenderti in giro, a dirti che non ti somigliava per niente?

    Ti ricordi Otto, quando la notte andavamo nella busa tra le due trincee a cambiare sigarette e grappa con quel buon pane bianco che avevano gli italiani?

    Ti ricordi Otto, quando ridevamo dei novellini che a ogni sparo correvano per mettersi al riparo?

    Ti ricordi Otto, quando spaccavamo la roccia tutto il giorno per scavare trincee e caverne, quella polvere che irritava i polmoni e restava in gola e non voleva andare via?

    Ti ricordi Otto, quando andavamo in pattuglia oltre le rovine della malga, e la pattuglia italiana tra le rocce ci lasciava passare, col sergente che faceva finta di non vedere e non sentire?

    Ti ricordi Otto, quando quell’alpino saltò oltre il parapetto della sua trincea per fotografare le nostre linee, e nessuno voleva sparargli?

    Ti ricordi Otto, quando arrivava la posta, quanto speravamo che per noi ci fosse una lettera, anche solamente una cartolina con due righe da casa?

    Ti ricordi Otto, quando abbiamo attaccato la trincea italiana, quanti ragazzi abbiamo portato indietro nei teli da tenda, e quanti sono rimasti nella neve?

    Ti ricordi Otto, quando gli Italiani hanno cominciato a tirare come matti con i lanciabombe, e noi correvamo da una roccia all’altra cercando di ripararci dai colpi?

    Ti ricordi Otto, quella bomba che mi ha fatto a pezzi?

    Non ti ricordi?

    Quella io me la ricordo bene, sono rimasto qui per sempre.

    Ma sono in buona compagnia, siamo rimasti in tanti su queste cime, per sempre…
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  10. #30
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: senzazioni da campo di battaglia

    molto toccante e molto profonda.
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

Pagina 3 di 8 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato