Pagina 36 di 54 PrimaPrima ... 26343536373846 ... UltimaUltima
Risultati da 351 a 360 di 537

Discussione: Settembre 2008 con Arthur Kruger

  1. #351
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: Settembre 2008 con Arthur Kruger

    Marcuzzo.....grazie

  2. #352
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    922

    Re: Settembre 2008 con Arthur Kruger

    a parziale integrazione di quanto detto prima vi metto un link per vedere alcuni dei libri scritti da A. Massignani.

    ciao
    marcuzzo
    http://www.libreriauniversitaria.it/lib ... ignani.htm
    Il mio avatar è la foto di Arthur Kueger, Feldwebel ferito a Stalingrado, mancato nel gennaio 2009

  3. #353
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    4,053

    Re: Settembre 2008 con Arthur Kruger

    Più questa cosa và* avanti più rimango basito, adesso si arriva anche alla denigrazione di un reduce, questo è a dir poco impressionante.
    Io confermo ancor di più la solidarietà* all'Herr Unteroffizier Krüger, ripetendo che sono con lui in tutto e per tutto.

    Saluti
    Die Nadel
    Komm mein Schatz, denn wir fahren nach Croce D’Aune

    Canale youtube: http://www.youtube.com/user/Feldgragruppe?feature=mhee

    Sito web: http://www.feldgrau.eu/

    Pagina facebook: http://www.facebook.com/Feldgraugruppe

  4. #354
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: Settembre 2008 con Arthur Kruger

    Fra le tante cose che ho letto in questo topic mi ha colpito una affermazione di Marcuzzo quando parla di "pericolo ancor oggi nella mentalità* tedesca".

    E' esattamente quello che penso anch'io; ho conosciuto nella mia vita parecchi cittadini tedeschi e spesso ho provato ad entrare nel discorso "guerra".
    Ho notato sempre questa "vergogna", ma non tanto quella delle nefandezze compiute, nonostante quello che si affannano a fa credere, quanto quella di avere perso, più feriti nell'orgoglio che nella morale.
    Il che si traduce nel non voler parlare, non volere sapere; ho sempre avuto la netta sensazione del classico fuoco sotto la cenere, del fatto che se una mattina si sveglia la persona "giusta" loro sono pronti a seguirlo ancora una volta; del resto la storia dei popoli Germanici è questa.
    Certo, è opinione strettamente personale, oggi abbiamo una Europa Unita, almeno a parole, si dice non esistano le premesse storiche, anche se in questi ultimissimi giorni si vivono e si sentono inquietanti analogie.....

    Una persona come Herr Kruger, al di là* di quello che ha vissuto o non vissuto, ma che si mette a nudo ed usa la propria esperienza di vita e di guerra per farne motivo di riflessione e insegnamento e soprattutto speranza di unità* fra le genti, è una lodevole eccezione, in parte probabilmente dovuta amche al fatto che egli ha passato buona parte della propria vita in un altro Paese, in quella spesso criticata e vituperata Italia, che avrà* sì enormi limiti e difetti, ma dove almeno si ha il coraggio e la voglia di capirlo questo passato, di analizzarlo, di considerare che passati oramai molti anni si può essere sereni nell'analisi di ciò che è stato bene e ciò che è stato male, che le persone sono persone, i buoni, i cattivi, stavano di qui come di là*, che chi si è trovato a vivere l'immane tragedia di quella guerra che tanto ha significato e significa ancora per le conseguenze che ha creato, spesso non erano che piccoli ingranaggi di enormi meccanismi, che nulla potevano per cambiare il corso degli eventi, che con la loro paura, il loro coraggio, il loro senso del dovere, amor di Patria, ubbidienza atavica o spirito di ribellione, insomma con tutte le debolezze e grandezze umane, hanno comunque svolto il loro ruolo.

    Per tale motivo la maggior parte di essi meritano il nostro rispetto, anche se non sempre le loro gesta saranno state cristalline, se misurate col metro della nostra agiata e tranquilla vita borghese, vissuta anche grazie al loro sacrificio.
    Certo, c'è chi si è macchiato di nefandezze e di vigliaccheria; ma chi siamo poi noi per giudicare? ovvero, d'accordo, difficile rispettare certi personaggi, ma almeno un po' di umana pietà* credo la si debba anche a chi non è stato un esempio, perché magari si è trovato in situazioni che non avrebbero voluto e spesso il confine tra bene e male è davvero labile, in situazioni eccezionali.

    E infine vorrei dire agli amici tedeschi, ma come si permettono di criticare l'approccio "italiano" alla questione? noi, come popolo, abbiamo subito duramente quello che alcuni dei loro genitori e nonni hanno fatto dalle nostre parti; con ciò se abbiamo un atteggiamento diverso, è grazie alla nostra apertura mentale e al fatto di non mettere la testa sotto la sabbia; a parte quello che anche per me talvolta è un fastidioso (ma non pericoloso, direi) "fanatismo ideologico" che riscontro in alcune persone, non è che esponendo simboli od oggetti che riportano al III Reich o al Fascismo si faccia apologia o siamo una massa di invasati nostalgici, di un'epoca che peraltro neanche abbiamo vissuto.

    Siamo solamente degli studiosi, degli appassionati, che credono che valga più affrontare gli spettri a viso aperto, che fuggire di fronte ad essi.

    Beh ho scritto anche troppo, ma vorrei concludere dicendo che se World War vuole cercare partner internazionali, ben venga, ma di ambienti come quello pare essere il Forum tedesco, se ne può fare tranquillamente a meno.

  5. #355
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    121

    Re: Settembre 2008 con Arthur Kruger

    Caro Moderatore Piesse,

    Con grande attenzione ho letto quanto hai scritto. Chiedo il permesso per
    Tradurlo in tedesco e metterlo a conoscenza nel Forum Gesucht – wird a coloro
    Che si sono espressi con disprezzo verso l`Italia. Conoscendo la loro abilità* a girare
    Il senso dello scritto ho fatto copia di tutta questa triste conversazione. Ringrazio
    L`amico Marco per la sua intervenzione. Darò il benvenuto all`Amico Tedesco
    Werner Adrian nel Forum World War. Anche espulso dai Forum tedeschi ,
    Per le opinioni diverse. Chi offende Italia, offende me, e con un`ultima dichiarazione chiuderò la mia presenza nei Forum di questa specie.

    Salute Arturo.

  6. #356
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: Settembre 2008 con Arthur Kruger

    Ciao Arturo,non ho capito,anche werner è stato espulso dai forum tedeschi?
    Piesse....N°1 e basta

  7. #357
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Territorio Libero di Trieste
    Messaggi
    2,043

    Re: Settembre 2008 con Arthur Kruger

    Werner quì è il ben accetto,veramente una brava persona.
    Ciao,Alan.

  8. #358
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    121

    Re: Settembre 2008 con Arthur Kruger

    Werner Adrian, e stato dal famoso Italdito nominato fascista perché.
    Era intervenuto diverse volte alla mia difesa contro i continui attacchi.
    Da Italdito contro di me. Le parole di Werner Adrian ad Italodito:"
    Sei nuovamente arrivato a seminare odio? Perché non sei finito nel
    Mediterraneo, allora avremo avuto finalmente la pace. Nonostante che
    Werner si è scusato, è ancora bloccato.

    Arturo.







    ________________________________________
    Der User *adrian* wurde wegen seiner à?usserungen im Vorstellungsthread zur Vorstellung von *italodito* gesperrt. Beleidigungen gegen andere User werden nicht toleriert. Persönliche Differenzen können per PN oder mail geklärt werden.

    Dagmar

    25.08.2008 11:09

  9. #359
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Pommern/Germany
    Messaggi
    21

    Re: Settembre 2008 con Arthur Kruger

    Hallo Freunde,

    ja, ich wurde wegen ungebührlichen Verhaltens, nur weil ich Arturo verteidigte, gesperrt.
    Seit heute kann ich im deutschen Forum "gesucht wird" wieder schreiben.

    Hallo Marco,

    ich freue mich, dass Du Dich dort angemeldet hast.
    Vielleicht können wir das Forum zu neuem Leben erwecken.
    Italodito hat sich wohl verabschiedet, mal sehen für wie lange.

    Grüße in die Runde

    Werner

    Traduzione con google:
    Ciao amici,

    Sì, ho era dovuto al comportamento improprio, solo perché ho difeso Arturo, bloccata.
    Poiché non posso oggi nel forum tedesco "cercato" ri-scrivere.

    Ciao Marco

    Sono lieto di sapere che hai effettuato il log in là*.
    Forse il forum, siamo in grado di respirare la vita nuova in lui.
    Italodito ha probabilmente superato, vediamo per quanto tempo.

    MULON
    60. I.D., Inf.Rgt. 120 (mot.)

  10. #360
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: Settembre 2008 con Arthur Kruger

    Ciao Adrian,sei il benvenuto tra di noi.Lasciate fuori le polemiche di chi le cerca sempre e cmq,divertitevi e andiamo avanti insieme qui,su WW.

    Hallo Adrian, Sie sind willkommen unter noi.Vor der Kontroverse über die, die immer versucht, und lassen Sie uns fortfahren und haben Spaß zusammen hier auf WW.

Pagina 36 di 54 PrimaPrima ... 26343536373846 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato