Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Piccola Roma

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di Lev
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    1,004

    Piccola Roma


  2. #2
    Utente registrato L'avatar di lucianorosso48
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    241
    Bello l'aspetto buono del colonialismo.....
    Mio nonno tra i primi bersaglieri entrati a Trento liberata

  3. #3
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    8,097
    Grazie Lev!
    Indubbiamente viene posto in risalto maggiormente il lato positivo ma il nostro colonialismo, esattamente come la dittatura, era all'italiana...
    Max

    Frangar non flectar

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di 32°Fanteria
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Roma
    Messaggi
    575
    Bel filmato, piacevole da vedere, che mette in risalto gli aspetti positivi della nostra avventura coloniale. Purtroppo non mancarono quelli oscuri, come il terribile massacro di Debra Libanòs, perpetrato dopo l'attentato a Graziani.

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,419
    Un bel filmato della capitale dell'Eritrea, un po' nostalgico, girato da italiani. Purtroppo nella guerra di conquista contro la vicina Etiopia la nostra avventura coloniale degenerò. Prima di tutto con l'uso massiccio dei gas asfissianti in dispregio delle Convenzioni di Ginevra. Poi alcuni patrioti (nelle cronache del tempo definiti ribelli) attentarono contro il Generale Graziani che rimase ferito, vi furono 7 morti ed una cinquantina di feriti. La rappresaglia operata da noi italiani, crudelissima, fece migliaia di morti tra Addis Abeba, Debra Libanos ed il resto dell'Etiopia, gli studiosi locali arrivano al totale di 30.000 morti, quelli inglesi a 16.000 morti, ricerche italiane recenti stimano tra 3.000 e 6.000 morti solo nei primi tre giorni ad Addis Abeba, ma la repressione continuò per mesi...

  6. #6
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    8,097
    Le stragi ci furono eccome, purtroppo. Il metro di allora era che le vite dei locali valevano meno di nulla (pensiamo ai milioni di morti in Congo da parte dei belgi). L'utilizzo delle armi vietate era comune (gas, pallottole dum-dum, ecc).
    Il problema che da allora tanto tempo è passato ed i comportamenti, in generale, non sono cambiati granché!
    Max

    Frangar non flectar

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di Lev
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    1,004
    sembrano molto legati alle nostre tradizioni....sono sicuro che il caffe' lo fanno meglio che in Francia e negli UK


Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •