Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 14 di 14

Discussione: l'affare Walter Biot

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    145
    vero, lo Stato provvede a quasi tutti i bisogni medici della figlia, a detta della moglie.
    Proprio quello Stato che il Biot ha venduto per pagare le palestre ai figli, primogenito venticinquenne compreso (non più un ragazzino, a mio modo di vedere).

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di Lev
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    1,006
    Non si puo' che concordare con quanto gia' scritto,aveva giurato di servire il suo paese invece lo ha tradito,come la banda della uno bianca inizio anni 90,alcuni di loro, nonche' i capi erano dei poliziotti che si macchiarono di efferatti delitti tra cui anche la strage del pilastro dove furono crivellati di proiettili 2 giovani carabinieri,come il piu' recente relativo alla caserma dei CC levante di piacenza dove se non ricordo male furono arrestati tutti i militari perche' operavano come una banda criminale dedita allo spaccio,tortura ed estorsione.
    Episodi simili sono purtroppo abbastanza frequenti, uomini in divisa che avevano giurato di servire il proprio paese invece lo hanno tradito,ma anche uomini che pur non indossando una divisa hanno tradito il loro paese,mi riferisco agli uomini delle istituzioni,politici e non,che con i loro tradimenti hanno creato danni e vittime al proprio paese.
    Non vi pare che anche tutti loro sono da considerarsi traditori come il capitano Walter Biot e come tali dovrebbero essere giudicati?

  3. #13
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    8,098
    Assolutamente concorde con te Lev, non dimentichiamoci che chiunque serva il paese (in divisa o meno) presta un giuramento.
    Max

    Frangar non flectar

  4. #14
    Moderatore L'avatar di icarus68
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    2,620
    Compiere l'atto più spregevole per un uomo in uniforme (che dell'Onore dovrebbe fare ragione di vita) accampando la giustificazione che lo si è fatto per la famiglia, marchiandone così il cognome di infamità...che dire..bel servizio ai suoi discendenti e parenti tutti!
    Avrebbe almeno avuto il mio rispetto se dietro ci fosse stata una ragione ideologica e per questa avesse accettato di pagare le conseguenze del suo tradimento (una volta si finiva davanti al plotone d'esecuzione e nella storia migliaia e migliaia di spie, ideologiche o prezzolate che fossero, lo mettevano in conto); invece, fare il fregnone a fronte di milioni di italiani onesti che -specialmente in questo momento storico- letteralmente faticano a mettere assieme pranzo e cena per la famiglia, lo trovo semplicemente rivoltante.
    A maggior ragione se sei un servitore in armi della Patria, sulla cui Bandiera hai giurato fedeltà.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •